domenica, Gennaio 23, 2022
HomeAC MonzaIl Milan è il primo vero test per il Monza che sogna...

Il Milan è il primo vero test per il Monza che sogna la promozione in Serie A

La stagione 20/21 del Monza inizia da uno dei palcoscenici più importanti e apprezzati del Mondo, lo stadio San Siro di Milano. L’amichevole contro il Milan rappresenta un test subito molto importante per una squadra determinata a puntare fin da subito alla promozione nella massima serie. Per ora ci accontentiamo di un’amichevole, in futuro chissà che non si possa fare un doppio viaggio alla scala del calcio per giocarsi punti preziosi in Serie A. Il Monza arriva a questo appuntamento con una rosa sapientemente rinnovata fino ad ora nella sessione di mercato estiva. I nuovi acquisti hanno l’incredibile opportunità di farsi vedere per la prima volta con la maglia biancorossa in un match tanto importante quanto emozionante.

Il Milan arriva da una stagione 19/20 tanto complicata nel girone di andata quanto esaltante in quello di ritorno. L’arrivo di Zlatan Ibrahimovic nel mercato invernale ha dato una scossa incredibile ad una squadra che è tornata finalmente a mostrare il suo valore. Tanti giocatori, prima dell’interruzione per il Covid, avevano reso ben al di sotto delle aspettative e uno dei grandi esempi è sicuramente Hakan Calhanoglu. Per il centrocampista turco i numeri parlano chiaro, quasi più delle grandissime prestazioni offerte, con 3 gol e 1 assist prima della pandemia e 6 gol e 8 assist nelle restanti partite da giugno a poche settimane fa. Pioli si è guadagnato la riconferma per la stagione ormai alle porte riuscendo a dare equilibrio tattico ai suoi ragazzi e facendo ritrovare quella voglia e quegli stimoli ormai smarriti fino a febbraio. Come dicevamo l’arrivo il ritorno di Ibra ha sicuramente avuto un ruolo fondamentale nella rimonta fatta in classifica fino sesto posto finale che vale l’accesso ai preliminari di Europa League. L’attaccante svedese ha messo a segno 10 gol dal suo ritorno ma è in primis il suo carisma e il suo saper mettere in condizione i compagni di salire di livello il fattore che ha permesso al Milan di recuperare una stagione che sembrava ormai destinata all’anonimato.

Un altro fattore che è stato importante è quello della fase difensiva con Romagnoli e Kjaer, e anche Gabbia in determinate situazioni, che si sono dimostrati compatti al punto giusto per difendere la porta di un grandissimo Donnarumma. I terzini, uno su tutti, Theo Hernandez sono stati capaci di sostenere le azioni d’attacco ma sempre con un occhio attento a quelle difensive. Ovviamente di errori se ne sono visti ed è normale che sia cosi, il salto fatto dalla squadra rossonera è stato talmente grande e improvviso che per limare tutte le problematiche bisogna avere sicuramente più tempo a disposizione.

L’amichevole di San Siro arriva nel periodo della Nations League, ecco perché nel Milan mancherà qualche tassello importante. Per ora il mercato non ha portato grandissime novità anche se l’arrivo di Brahim Diaz e quello probabile ormai di Sandro Tonali aumenteranno sicuramente il tasso tecnico della rosa a disposizione di mister Pioli.

Monza e Milan nella storia si sono sfidate in totale 38 volte di cui 14 in partite ufficiali. Proprio in queste ultime i biancorossi sono riusciti solamente una volta ad avere la meglio, nel primo turno di Coppa Italia 1964/1965. Nelle 24 amichevoli il Milan ha vinto 19 volte con le altre 5 sfide finite in pareggio.

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Massimiliano Perego
Massimiliano Perego nasce a Lecco il 25 febbraio del 1990. Il calcio è la sua più grande passione, seguito a ruota dalla Formula 1 e dal basket. Prima di iniziare la sua avventura a Monza News nel Novembre del 2019, ha scritto più di 500 articoli su Footbola occupandosi prevalentemente di calcio spagnolo.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO