lunedì, Luglio 4, 2022
HomeAC MonzaL'anno 2021 in pillole (seconda parte): solita campagna acquisti sostanziosa e la...

L’anno 2021 in pillole (seconda parte): solita campagna acquisti sostanziosa e la chiusura col Covid

LUGLIO

Bel colpo di mercato: il Monza strappa ad una nutrita concorrenza il centrocampista Mattia Valoti (scuola Milan con esperienze ad Albinoleffe, Pescara, Livorno, Verona e con la Spal con la quale ha messo  a segno 16 gol nelle ultime tre stagioni). Arriva il terzino destro portoghese Pedro Miguel De Almeida Lopes Pereira, meglio noto come Pedro Pereira, dal Benfica, a titolo temporaneo annuale con obbligo di riscatto al verificarsi di determinate condizioni (in cima alla lista promozione in serie A…). Dal Pordenone in biancorosso Patrick Ciurria, esterno offensivo fra i migliori dell’ultimo campionato cadetto con 9 gol e 11 assist all’attivo. Dalla primavera della Sampdoria c’è il centrocampista offensivo greco Antonis Siatounis, classe 2002, pilastro dei blucerchiati arrivati in semifinale-scudetto. Molte le voci sull’acquisto di una punta centrale che possa garantire un buona quantità di gol: si fanno, fra gli altri, i nomi di Palacio, Satriano, Cohen, Insigne II, Donnarumma, Paloschi, Messias,… Nel frattempo la deludente punta Maric passa al Crotone, ma soprattutto c’è l’addio di capitan D’Errico che va all’ambizioso Bari. A Monzello spunta qualche striscione che disapprova la scelta della Società: difficile dimenticare le sue 204 presenze con 48 gol in 6 stagioni, l’unico presente e in gol in Serie D, in Serie C e in Serie B, ma soprattutto l’impegno e la simpatia di “Derrick”. A volte le maglia cambiano, ma le belle pagine scritte assieme rimangono…

AGOSTO

Dalle giovanili del Chievo, società in disarmo, arriva il promettente centrocampista offensivo, classe 2004, Samuele Vignato. Primo turno di Coppa Italia: Cittadella-Monza 2-1, una difesa a dir poco disastrosa pregiudica nella prima frazione una partita che vede i biancorossi giocare bene nel secondo tempo e sfiorare il meritato pareggio. Per vari motivi mancano almeno 6 titolari, ma ci si attendeva di meglio. Domenica 22 parte il campionato: Reggina-Monza 0-0, il caldo ed il terreno il pessime condizioni limitano notevolmente la prestazione di entrambe le squadre. In una partita noiosa Il Monza è intraprendente, ma alla fine si conta solo un tiro verso la porta avversaria. Monza-Cremonese 1-0, qualche progresso nel gioco porta alla prima vittoria, ma l’unico tiro in porta evidenzia ancora che il Monza è in fase di assemblaggio, in attesa dei rientri dei titolari di centrocampo infortunati.

Ultimi colpi di mercato: ecco Marrone dal Crotone, esperto difensore-mediano ben conosciuto da Stroppa. Arriva nche il Bulgaro Antov, ventenne centrale della nazionale che blocca sul pareggio l’Italia campione d’Europa. E finalmente… la tanto agognata punta: è Favilli dal Genoa, non un goleador implacabile ma punta rocciosa e abile a giocare per la squadra, vittima di alcuni infortuni che ultimamente ne hanno limitato l’esplosione. Intanto Frattesi fa il suo brillante esordio in A sol Sassuolo subito da titolare, Boateng è tornato alla sua prima squadra, l’Hertha Berlino, Diaw va in prestito al Vicenza e Balotelli in Turchia polemizza con l’allenatore (per lui contratto milionario triennale con l’Adana neo-promossa in A…).

SETTEMBRE

Spa-Monza 1-1, dopo un primo tempo un po’ in sordina, il Monza nella ripresa pareggia e sciorina 20 minuti di calcio frizzante senza però trovare il colpo del ko, giusto tuttavia il risultato di parità. S’infortuna seriemente in allenamento l’ultimo arrivato Favilli, la società potrebbe valutare di tornare sul mercato alla ricerca di una punta. Monza-Ternana 1-1 incredibile pareggio, subito in vantaggio i biancorossi sprecano qualche occasione per chiudere la partita, ma nella ripresa subiscono gli avversari, complici i cambi avventati di Stroppa ai quali fanno seguito infortuni e crampi per alcuni biancorossi, il pareggio-beffa arriva al 95’. Appare più che mai necessaria la ricerca nel mercato degli svincolati di un attaccante che possa tramutare in gol le tante occasioni create. Pisa-Monza 2-1, arriva la prima sconfitta in campionato: Monza dominato dai pisani per 30’ che ritrova solo sul finire del primo tempo il bandolo del proprio gioco, ma ad inizio ripresa fallo ed espulsione di Caldirola e reddoppio dei toscani sembrano tagliare le gambe ai biancorossi che viceversa reagiscono e accorciano le distanze destando qualche problema, seppure con l’uomo in meno, alla capolista. Gioco però lento e macchinoso, la squadra sembra ancora in fase di rodaggio e dopo 5 partite dista dalla capolista 9 punti. Monza-Pordenone 3-1, vittoria meritata ma non entusiasmente, in rimonta dopo un rigore per i friulani dopo 5 minuti, terzo gol ad pera del “baby” Vignato. Il Monza gioca, costruisce, crea, ma il problema è sempre dai sedici metri in poi.

OTTOBRE

Lecce-Monza 3-0, prestazione sconcertante dei biancorossi, lenti, prevedibili e facile preda dell’aggressività dei pugliesi. Stroppa nell’occhio del ciclone per alcune scelte iniziali insistite, parzialmente corrette in corso d’opera, ma il Monza non ha ancora convinto e pare non essere in grado di puntare in alto. La pausa di campionato giunge propizia per trovare soluzioni. Parma-Monza 0-0, di fronte le due squadre date per favorite: partita vivace, con il Monza che rimane in 10 per l’espulsione di marrone e tiene botta agli attacchi dei crociati, prova di carattere. Monza-Cittadella 1-0, contro una delle sue storiche bestie nere il Monza è timido e incerto, con trame lente e prevedibili, ci pensa al 91’ l subentrato D’Alessandro a colpire in contropiede e portare alla causa biancorossa tre punti insperati. Vicenza-Monza 1-1, di fronte alla squadra allenata da Brocchi, il Monza disputa un primo tempo sufficiente tanto da meritarsi il vantaggio, ma nella ripresa si fa aggredire e raggiungere n una partita che pareva già conquistata.

NOVEMBRE

Monza-Alessandria 1-0, gol di Colpani nei primi minuti e po più nulla, tanto che i modesti ospiti sfiorano il pari, il gioco latita ancora. Crotone-Monza 1-1, di nuovo in vantaggio e nuovamente raggiunto, il Monza deve rinviare l’appuntamento con la prima vittorie esterna, prestazione deludente e un po’ di sofferenza contro una delle formazioni che occupano le ultime posizioni della classifica. Monza-Como 3-2, vittoria rocambolesca ma meritata, in vantaggio 2-0 nel p.t. con due pali ed altre occasioni (più numerose nei 45’ che in tutte le precedenti partite…) i biancorossi si fanno raggiungere nel giro di 6 minuti, criticata la scelta di Stroppa di effettuare un cambio, e rischiano di capitolare, poi con un pressing finale hanno la meglio grazie ad un eurogol di Machin. Ascoli-Monza 1-1 rimediato il pareggio contro una squadra rocciosa, si può parlare di punto guadagnato, ma un passo indietro nella qualità del gioco espresso. Monza-Cosenza 4-1 contro la squadra dell’ex Zaffaroni vittoria agevole, con grande quantità di possesso palla, in classifica la prima posizione ora dista solo 5 punti, un punto in meno il secondo posto,l’imbattibilità sale a 8 partite.

DICEMBRE

Due positivi al Covid nel Monza: Mota e Paletta devono saltare la partita contro la capolista. Brescia-Monza 0-2, la capolista è annichilita dal gioco del Monza. Il migliore sin qui ammirato, e non vede palla, il successo proietta i biancorossi in zona playoff. Si è rivisto, stavolta per gli interi 90’, il Monza che aveva incantato nel primo tempo contro il Como. Monza-Frosinone 3-2, sotto di 2 reti a meno di mezz’ora dal termine, i biancorossi iniziano finalmente a giocare come sanno e rimontano contro una formazione sinora imbattuta in trasferta, prova di carattere, agganciata la terza piazza, con il secondo posto a 2 soli punti. Benevento-Monza, rinviata  a causa di diversi casi di positività nel Monza, l’ASL non permette la trasferta in Campania. Il persistere di casi positivi non solo al Monza causa il rinvio anche dei due successivi turni di campionato. Una disdetta, considerato che il Monza aveva incamerato 3 vittorie consecutive nelle ultime partite giocate e chiude l’anno con un’imbattibilità che dura da dieci partite, indici di un’ ottima condizione.   

Giulio Artesani

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO