venerdì, Luglio 1, 2022
HomeAC MonzaLe colpe della società 

Le colpe della società 

Le colpe della Società

di Guido Villa

La Corte di Giustizia Federale ha respinto il ricorso della Società avverso i quattro punti di penalizzazione da scontare a causa della vicenda “calcioscommesse”. Si rivelano quindi fondate le previsioni fatte dai legali consultati dal Savona, i quali avevano previsto una sentenza di inammissibilità questo ricorso.

Non vale la pena prendersela con il “sistema” o intravvedere presunti “giochetti” contro il Monza. C’è invece da domandarsi per quale motivo la Società non abbia deciso di intraprendere l’intero iter di ricorsi fino al TNAS immediatamente dopo la condanna – ci si è fermati al giudizio della Corte Federale che ridusse la penalizzazione da cinque a quattro punti, Come insegnano i casi eclatanti a suo tempo della Juventus, ma anche in tempi più recenti dell’Albinoleffe (quest’ultima società, condannata in primo grado a una penalizzazione di quindici punti, si è vista ridurre la punizione prima a nove, poi a sei punti), il ricorso portato fino all’ultima istanza entro i termini previsti porta quasi sempre a una riduzione della penalizzazione. Quindi almeno un punticimo in più avremmo potuto averlo.

E non dimentichiamoci della pagliacciata di dicembre, di due punti di penalizzazione subiti per il mancato pagamento degli stipendi sebbene, come disse a suo tempo la signora Martin, il denaro a tale scopo era stato messo a disposizione. Dal momento che crediamo poco a queste parole – non ci risulta vi sia stata alcuna denuncia alla magistratura per tale presunto ammanco – diciamo grazie alla “vecchia” dirigenza per almeno cinque punti in meno del Monza in classifica, con i quali la squadra avrebbe quasi sicuramente raggiunto la promozione diretta. Ancora una volta, diciamo, per quest’ennesimo esempio di pressapochismo e incapacità di gestione della Società, un fragoroso: «Grazie Seedorf».

Tuttavia abbiamo fiducia. La squadra ha dimostrato in questi mesi, non solo di sconfiggere “anche” le traversie societarie, ma di trarre proprio da queste traversie una forza ancora maggiore nella sua rincorsa, coronata da successo, verso i play-off. E ora, dopo avere speso volentieri qualche minuto a festeggiare il raggiungimento di questa tappa importante, ma solamente intermedia, chiediamo ai ragazzi e a mister Asta di fare un ultimo sovrumano sforzo e di uscire vincitori da questi play-off. Ne

hanno la capacità e la forza.

Non dimentichiamoci che con Asta e con questi dirigenti – parliamo di Andrissi e di Prada – facendo i giusti innesti, il Monza potrebbe fare un campionato di vertice anche in Prima Divisione.

Guido Villa

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO