mercoledì, Giugno 23, 2021
Home AC Monza Le pagelle di Juventus U23 - Monza 1-4: Finotto e Fossati decisivi,...

Le pagelle di Juventus U23 – Monza 1-4: Finotto e Fossati decisivi, ma quell’errore in difesa…

Lamanna 6.5: nella prima frazione toglie dallo specchio un bellissimo tiro di Beruatto, nel secondo tempo parte un filo in ritardo sul colpo di testa di Mota. In ogni caso, buona prestazione la sua. 

Lepore 6: partita ordinata quella del terzino ex Lecce, che non riesce però ad incidere come in altre occasioni (dall’86’ Franco s.v.).

Scaglia 6.5: gioca una prima frazione impeccabile, dove gli attaccanti di casa non riescono mai a saltarlo. Nella seconda frazione è complice, insieme al compagno di reparto, della rete subita, perdendosi completamente Mota e lasciandolo libero di colpire. 

Bellusci 6: si son viste prestazioni più soddisfacenti dell’ex Palermo, sebbene si confermi comunque una garanzia. Colpevole in occasione del gol subito, come detto in precedenza. 

Sampirisi 6: il più timido tra i biancorossi. Fatica molto in fase offensiva, mentre si comporta meglio in fase di copertura. C’è ancora da migliorare. 

Armellino 6: fa tanto lavoro sporco, ma compie qualche errore in fase di impostazione. Rimane comunque un tassello imprescindibile di questo Monza. Quando è in campo, il suo lavoro si potrebbe dare per scontato, ma quando manca ci si accorge immediatamente della sua assenza.

Fossati 7: primo tempo da Oscar, con due assist da cineteca. Nella seconda frazione cala e, clamorosamente, rischia l’espulsione. 

Iocolano 6: partita con luci e ombre. Ma il suo stop (con assist annesso) in occasione del gol di Brighenti è stato determinante. (dal 75’ D’Errico s.v.). 

Mosti 6.5: primo tempo da fenomeno, imprendibile per quarantacinque minuti. Gioca probabilmente la migliore gara in casacca biancorossa. Nella seconda frazione, però, si spegne improvvisamente e viene provvidenzialmente sostituito (dal 65’ Chiricò 6: il suo ingresso non garantisce la svolta che Brocchi si aspettava. Qualche buono spunto, ma poco altro).

Brighenti 6.5: sblocca la partita con un gol da vero bomber. Ci prova anche in altre occasioni, ma senza successo. Rimane comunque un elemento importantissimo per questo Monza, tanto che Brocchi lo considera sempre e comunque un titolare (dal 75’ Marchi 6.5: quando entra, se ne accorgono tutti, in particolare i difensori avversari. Protegge diversi palloni e fa circolare la palla in maniera ottimale. La ciliegina sulla torta è data dalla fantastica rete sotto l’incrocio).

Finotto 7: è autore di una doppietta meravigliosa che regala al Monza una vittoria importantissima. Presente in ogni azione offensiva, dimostra ancora una volta la sua importanza nelle trame di mister Brocchi (dal 65’ Gliozzi 6: non ha praticamente alcun pallone giocabile, e questo incide. Corre molto e si propone, ma è evidente che deve ancora inserirsi al meglio nei meccanismi della squadra).

All. Brocchi 7: schiera la migliore formazione possibile, scegliendo Mosti al posto di Chiricò: scelta che ha pagato. Nella seconda frazione capisce immediatamente le difficoltà della squadra e provvede a sostituire lo stesso Mosti e Finotto (stremato).

Arbitro sig. Paterna di Teramo 6: gestisce senza grossi problemi una partita tutto sommato tranquilla. C’è da discutere sulla possibilità di un secondo giallo nei confronti di Fossati. 

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO