lunedì, Giugno 27, 2022
HomeAC MonzaLe pagelle di Monza - Perugia 2-2: male la difesa, Di Gregorio...

Le pagelle di Monza – Perugia 2-2: male la difesa, Di Gregorio e Ciurria i migliori, Pereira da rivedere.

Di seguito le pagelle integrali a cura Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6.5: compie una sola parata degna di nota, con la quale rimedia al grave errore di Caldirola. Per il resto non appare colpevole in alcuna occasione.


Donati 5.5: ancora una prestazione non sufficiente per il capitano biancorosso, che appare spesso in difficoltà a causa del pressing portato dagli attaccanti umbri (dal 65′ Bettella 6: ingresso ordinato senza grosse problematiche per l’ex Pescara, che porta fisicità in un reparto in grave difficoltà).


Marrone 5.5: nella linea difensiva è forse il migliore (oggi non serviva molto per esserlo), pesa il rigore causato, che regala agli ospiti il pareggio. Per il resto appare ordinato e attento.


Caldirola 5: dopo la prestazione pessima di Benevento, purtroppo, si ripete. E’ autore di diversi errori, uno che spiana la strada al Perugia verso la porta di Di Gregorio (quest’ultimo para abilmente il tiro in diagonale), e in seguito si fa saltare troppo facilmente da Matos, che regala poi l’assist per la rete dell’1-2.


P. Pereira 5: partita sottotono quella dell’esterno biancorosso, che fatica ad incidere. Grave la sua disattenzione che porta alla rete dell’1-2, perdendosi completamente Kouan sul secondo palo (dall’83’ Sampirisi s.v.).


Molina 6: è autore di una buona prestazione, fatta di corsa e sostanza. Gli manca ancora qualcosa prima di entrare nel vivo del gioco, ma la strada è quella giusta (dal 65′ Favilli 5.5: viene buttato nella mischia alla ricerca di un insperato gol, ma fallisce un’occasione d’oro da zero metri).


Barberis 5.5: partita di ordinaria amministrazione per il play maker biancorosso, che appare a tratti troppo lento nello smistare il pallone. Non la sua migliore prestazione.


Valoti 6: uno dei migliori tra i biancorossi, sempre presente nella manovra. La sua rete su rigore porta avanti il Monza, ma il Perugia la ribalta. Ha un’occasione colossale per pareggiare ma tira addosso al portiere (dall’83’ Ciurria 6.5: l’uomo della provvidenza. Come con il Frosinone, entra e svolta la partita).


C. Augusto 6: spinge molto e corre come suo solito, purtroppo i suoi traversoni sono spesso preda della difesa. L’ultimo a mollare.


G. Ramirez 6: esordio da titolare per l’ex Sampdoria, che mette in mostra qualche buon colpo, ma appare evidente che il suo stato di forma non sia ancora ottimale. In ogni caso sembra già ben integrato nel gioco di mister Stroppa (dal 50′ Colpani 5.5: il suo ingresso non incide, appare disordinato e a tratti impreciso).


Mota 6: sicuramente il più attivo nell’attacco brianzolo, a tratti un po’ egoista, ma il suo apporto in termini di inventiva e imprevedibilità è evidente. Bravo a procurarsi il calcio di rigore.

All. Stroppa 5: il Covid ha sicuramente tolto molte certezze a questo Monza, ma il mister deve essere bravo a riportare la squadra in carreggiata. Anche con il Perugia l’atteggiamento non è stato dei più propositivi, e questo ha sicuramente inciso. Il calendario offre al Monza un’immediata occasione per rifarsi, sabato all’U-Power Stadium arriva la Reggina.

Arbitro sig. Abbattista 5.5: non una partita facile da arbitrare e qualche errore è ravvisabile. Manca forse un rigore per fallo su Valoti, mentre il rigore concesso agli ospiti è quanto meno dubbio. Sembra infatti l’attaccante ad andare incontro al difensore e cercare evidentemente il contatto, ma l’arbitro ha presenti gli estremi per il penalty.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO