Home AC Monza L'ex Torri: Grazie al Monza e ai suoi tifosi. E a gennaio...

L’ex Torri: Grazie al Monza e ai suoi tifosi. E a gennaio…

Iniziamo chiedendoti se segui ancora il Monza…

“Certo che seguo ancora il Monza. La domenica, se sono a casa o appena torno dalla partita con l’AlbinoLeffe, guardo subito il televideo per vedere il risultato della mia ex squadra”. 

Sei anche in contatto con qualcuno dei tuoi ex compagni rimasti in biancorosso?

“Durante l’estate ho contattato telefonicamente Rossi Chauvenet e spesso sento Ruben Scotti, mitico preparatore atletico dei biancorossi. Poi mi sento spesso con Ricky Bolzan – che ora gioca a Taranto -, Teani, Bacis – che è capitano della Paganese, proprio nel girone del Monza -, e altri giocatori che però non vestono più la maglia del Monza”. 

Attualmente sei nella rosa dell’AlbinoLeffe, in Serie B: come ti trovi?

“Per quanto riguarda l’ambiente, mi trovo benissimo ed ho un ottimo rapporto con tutti i compagni. Adesso aspettiamo che arrivino i risultati che fino ad ora sono scarseggiati… Personalmente posso dire che è normale che non giocare non è bello…insomma il fatto di non giocare non è mai piacevole. Sto lavorando per cercare di trovare un po’ di spazio anche in Serie B e vedremo come me la caverò”. 

Durante la sessione estiva del mercato speravamo di poterti veder tornare al Monzello: c’è stata effettivamente la possibilità di un tuo ritorno o sono state solo “voci di mercato”?

“Solo voci di mercato infondate. L’AlbinoLeffe è sempre stata chiara con me nel dirmi che non mi sarei mosso, quindi quelle che circolavano nell’ambiente erano solo voci”. 

E per quanto riguarda il mercato invernale, pensi di rimanare in Serie B o vorresti cambiare aria? Monza ti accoglierebbe sicuramente a braccia aperte…

“Personalmente sono contentissimo di sapere che a Monza mi accoglierebbero a braccia aperte, però adesso sono solo concentrato sulla mia squadra. Quando sarà arrivato gennaio – ed aprirà il mercato invernale – tirerò le somme e deciderò il da farsi, ma adesso ancora non penso al passaggio in altre società perché da qui ad arrivare a gennaio manca oltre un mese ed ho tempo per lavorare e guadagnarmi il posto all’AlbinoLeffe”. 

Domanda scomoda: a gennaio, quando hai iniziato a far coppia d’attacco con Rossi, il tuo rendimento è sceso decisamente. Calo prolungato di forma, dal quale era difficile uscire, o qualche reale problema di compatibilità con Rossi?

“Questa stessa domanda me la sono fatta qualche volta anche io, ma non ho mai trovato un vero ed unico perché… Credo che quel periodo sia stato figlio di una serie di concause verificatesi da gennaio in poi”. 

Cosa non funzionava nel Monza di Marcolin (che poi è stato anche esonerato ed ha “pagato per tutti” la situazione creatasi)? E, con l’arrivo di Sonzogni cosa è cambiato?

“Credo che con Mister Marcolin siano mancati solo i risultati e in particolare in una partita: l’ultima partita di andata con il Lumezzane. Quella era una partita che meritavamo di vincere: non è andata così e il Mister l’ha pagata davvero per tutti. Se avessimo vinto quella partita credo che sarebbe cambiata la stagione… Con Mister Sonzogni abbiamo cambiato la preparazione atletica – che è stata più pesante – e soprattutto abbiamo cercato più la profondità rispetto al possesso palla”. 

Quale è il ricordo più bello che hai dei tempi passati con la maglia del Monza addosso?

“Il primo goal contro il Pergocrema (che segnai in casa, di testa) e l’abbraccio di tutti i compagni dopo il goal contro il Legnano: non segnavo da qualche domenica e fare gol mi ha stimolato per il futuro. Quella partita è poi terminata 3-0 e ci ha aiutato ad alzare il morale”. 

Ed il ricordo più brutto, quello che dimenticheresti volentieri?

“Onestamente, non ho brutti ricordi con la maglia del Monza!”. 

Infine ti chiediamo una ragione per cui devi dire “Grazie” al Monza…

“Al Monza devo dire sicuramente ‘Grazie’ perché mi ha dato la possibilità di giocare e di mettermi in mostra: arrivavo da un buon periodo e anche al Monza ho continuato questa striscia positiva. Ma soprattutto devo dire ‘Grazie’ a tutti i tifosi che mi hanno sempre sostenuto e che anche adesso mi fanno sentire il loro affetto: sono stati davvero importanti per me”.

CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI

Serie C – Molti club richiedono una nuova Assemblea di Lega

Diversi sodalizi hanno chiesto in queste ore di effettuare una nuova Assemblea di Lega, precedente al Consiglio Federale dell'8 giugno.

History Challenge Eleven Sports: a confronto Monza e Siena nella Top 11 di tutti i tempi

Simpatica iniziativa della piattaforma Eleven Sports che ha stilato un ipotetico Top 11 Hall of Fame dell'Ac Monza e della Robur Siena.

Binario Sport per il San Gerardo, da stasera su Ebay all’asta la maglia del bomber Michele Pietranera

Continuano le aste benefiche a Binario Sport che sta raccogliendo fondi per l'ospedale San Gerardo e per gli ospedali della Brianza....

La Figc ha pubblicato il Protocollo con le linee guida per le gare professionistiche. Le parole di Gravina a Radio 24

La Figc ha pubblicato in data odierna il Protocollo Sanitario (39 pagine) con le linee guida, da applicare alle partite delle gare...

Gozzano, Casella: ‘Non meritiamo di retrocedere in serie D’

Alex Casella, direttore sportivo del Gozzano, è intervenuto ai microfoni di Eleven Sport riguardo il futuro della formazione piemontese. "Il problema che è emerso riguarda...