mercoledì, Giugno 23, 2021
Home AC Monza L'inchiesta - Ma quale Athletic Bilbao! Il "Monza dei monzesi" per ora...

L’inchiesta – Ma quale Athletic Bilbao! Il “Monza dei monzesi” per ora è solo sulla carta…

Qualche settimana fa il presidente del Monza Nicola Colombo aveva affermato di voler costruire il Monza ispirandosi alle scelte tuttora attuate da una squadra spagnola piuttosto importante: l’Athletic Bilbao. Quali criteri seguono i dirigenti della squadra iberica per costituire la propria rosa? Semplice, per essere un giocatore della loro squadra devi essere basco o di origini basche.

L’intenzione del presidente del Monza sarebbe stata quella di comporre la squadra di soli “elementi” brianzoli, non subito, ma magari entro qualche anno. Se sono presenti delle intenzioni, non sempre queste vengono rispettate, anzi; come si può ricavare da alcune statistiche, nella rosa attuale del Monza militano solamente tre giocatori brianzoli o di origine brianzola (Lombardi, Romeo e Roveda). Un misero 14% che provoca diversi interrogativi: perché così pochi brianzoli? Perchè è così necessario andare a cercare giocatori al di fuori del nostro territorio?

Queste sono solo alcune delle domande che sorgono a qualsiasi tifoso, ma chiaramente non spetta a noi rispondere. Un elemento piuttosto importante consiste nel fatto che avere una grandissima maggioranza di giocatori provenienti da altre regioni comporta chiaramente dei grossi costi per la società, per quanto concerne ad esempio il vitto e l’alloggio dei giocatori.

Storicamente il Monza ha sempre goduto di un settore giovanile piuttosto florido, quindi perché andare a cercare così tanti giovani (sebbene promettenti) in altre regioni e non sfruttare ciò che fino a poco tempo fa molti ci invidiavano? Potrebbero sembrare dei quesiti avventati, ma non è così; basti guardare realtà calcistiche molto vicine a noi (sia geograficamente che sportivamente parlando) come Seregno e Lecco. Queste due società, che stanno svolgendo un ottimo campionato, hanno entrambe meno di cinque giocatori provenienti da regioni che non siano la Lombardia.

Attraverso ciò, molto probabilmente, riusciranno a risparmiare su diverse spese relative gli alloggi dei giocatori, potendo magari investire questo risparmio in altri ambiti, tutto ciò senza inficiare ovviamente sul rendimento della rosa.

A mio parere è inutile compiere dei giudizi in questo momento, essendo appena iniziato il nuovo anno e avendo di fronte molto tempo per cambiare le cose; soprattutto, scriviamo con la ferma convinzione che qualsiasi scelta compiuta dalla società sia stata effettivamente ponderata e ragionata per poter ottenere il massimo rendimento da parte della squadra.

Sta di fatto però, che a qualsiasi tifoso biancorosso affascinerebbe l’idea di una squadra “made in Brianza”, e chissà che nei prossimi anni riusciremo davvero ad assistere a tutto ciò, magari in Serie B…

Riccardo Cervi

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO