domenica, Luglio 3, 2022
HomeAC MonzaMARCANDALLI FA LA FRITTATA: SECONDO TONFO IN CASA

MARCANDALLI FA LA FRITTATA: SECONDO TONFO IN CASA

MONZA-PRO VERCELLI 0-1

MONZA (5-3-2): Marcandalli; Uggè, Cattaneo, Cusaro (65’ Kyeremateng), Fiuzzi, Bugno;

Palumbo, Iacopino, Valagussa (65’ Nappello); Colacone, Ferrario. (Castelli, Boscaro, Anghileri,

Velardi, Chemali). All. Motta

PRO VERCELLI (4-3-3): Valentini; Bencivenga (26’ Cancellotti), Ranellucci, Modolo (35’

Masi), Murante; Rosso, Espinal, Marconi; Iemmello, Di Sabato (79’ Tripoli), Fabiano. (Dan, Masi,

Nocciola, Di Piazza, Malatesta). All. Braghin

Arbitro Sig. Operato di Isernia (Boz-Botosso )

MARCATORI: 51’ Espinal (PV)

NOTE: giornata di pioggia, terreno in brutte condizioni, spettatori 1.000 circa.

Ammoniti Ferrario, Cusaro, Valagussa, Kyeremateng (M), Marconi, Masi, Espinal (PV). Espulso

Masi (PV) al 93’ per doppia ammonizione.

Calci d’angolo 1-5, recupero 4’+4’.

MONZA- Il Monza va alla ricerca della seconda vittoria consecutiva ma l’avversario di turno si

chiama Pro Vercelli, capace di vincere al Brianteo in coppa Italia non più di un mese fa. Motta si

affida al 5-3-2 di Reggio che prevede anche gli stessi effettivi vittoriosi in terra emiliana. Gli ospiti

si presentano col consueto 4-3-3 dove però c’e’ la novità Disabato rispetto all’ annunciato Di

Piazza. L’ avvio è sonnacchioso e l’unico spunto degno di cronaca è opera di Iemmello che prova a

sorprendere Marcandalli dai venti metri ma la sua conclusione viene facilmente intercettata dall’

estremo di casa. Al 13’ l’ex monzese Espinal gira a rete un corner di Disabato, l’idea è ottima, la

conclusione meno e la palla sfila a lato. Il Monza si anima tra il 16’ ed il 17’ quando nel giro di un

minuto sfiora il vantaggio per tre volte. Prima è Cusaro a staccare di testa su invito di Iacopino ma

la sfera sfila di poco accanto al palo. Poi Uggè in corsa crossa in area per Iacopino il quale fa partire

una staffilata ndi sinistro deviata in corner dal corpo di Ranellucci. Sul seguente calcio d’angolo

Bugno mette in area un cross sul quale Fiuzzi anticipa tutti e di testa coglie in pieno la traversa.

Sulla respinta Colacone deposita in rete ma l’ arbitro, su segnalazione del guardalinee, annulla per

un fuorigioco dello stesso attaccante biancorosso. La Pro Vercelli mette la testa fuori dal guscio al

18’ con un imperioso colpo di testa di Murante che fa venire i brividi a Marcandalli ma la palla

termina a lato. In seguito la gara diventa combattuta a centrocampo ma non si registrano emozioni

particolari. Per risvegliarsi dal torpore è necessaria una punizione diretta calciata da Iacopino con la

palla che supera Valentini ma scheggia il palo. Al 47’ Iacopino serve sontuosamente Uggè che

segue bene l’azione e dalla fascia destra mette un cross per la testa di Ferrario il quale si avvita ma

la sua conclusione sfiora il palo. Su questa azione termina il primo tempo che vede le squadre

ancora ferme sullo 0-0. Nella ripresa gli ospiti si rendono pericolosi immediatamente con Fabiano,

la cui conclusione termina a lato sotto lo sguardo attento di Marcandalli. Cinque minuti dopo

Iemmello fugge in contropiede, scavalca Fiuzzi ma da posizione leggermente decentrata trova

l’opposizione di Marcandalli che blocca la conclusione. Un minuto dopo Bugno viene fermato da

Masi con una manata ma l’arbitro lascia correre. Nell’ azione seguente la Pro Vercelli cambia il

fronte di gioco, Espinal entra in area e lascia partire una conclusione debolissima che Marcandalli si

lascia clamorosamente sfuggire in rete. Pro Vercelli in vantaggio. Il Monza non riesce ad imbastire

una reazione, anzi sono gli ospiti a sfiorare il raddoppio quando Marcandalli, in evidente stato

confusionale, ribatte un facile rinvio sul corpo di Iemmello il quale cerca la porta di prima

intenzione mandando la palla a lato, con un compagno solo in area completamente smarcato che si

dispera per il mancato passaggio. Motta cerca di ridare verve alla squadra biancorossa inserendo

Nappello e Kyeremateng al posto di Cusaro e Valagussa ma la mossa non sembra produrre grandi

risultati in quanto la Pro Vercelli gioca sul velluto, chiude gli spazi e riparte con veloci e ficcanti

azioni di contropiede. La gara si fa nervosa e spezzettata ma gli ospiti controllano agevolmente le

scarse iniziative dei padroni di casa. Dopo quattro minuti di recupero l’ arbitro sancisce la fine ed a

Monza si intravedono i fantasmi della scorsa stagione. I biancorossi sono stati in partita fino alla

rete dello svantaggio, causato da un marchiano errore di Marcandalli, poi non sono stati in grado di

calciare una sola volta verso la porta dell’ inoperoso Valentini.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO