mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomeAC MonzaMonza in A, il collaboratore tecnico Brescia: 'Ho raggiunto traguardi importanti ma...

Monza in A, il collaboratore tecnico Brescia: ‘Ho raggiunto traguardi importanti ma la serata di Pisa indimenticabile. Ora rimango sperando che..’

- Advertisement -

Il Collaboratore Tecnico di Giovanni Stroppa Giuseppe Brescia ha rilasciato un’intervista al Corriere del Mezzogiorno, ritornando inevitabilmente sulla storica promozione del Monza in Serie A. Le dichiarazione del tranese con un passato da centrocampista centrale di Perugia, Foggia, Fidelis Andria e Melfi, tra le altre:

“Ho raggiunto dei traguardi importanti, ma quella indimenticabile serata di Pisa che ha sancito la prima volta del Monza in A è stata da brividi  una finale playoff emozionante per come si è dipanata lungo i 120 minuti, dove nei supplementari il Monza ha dimostrato tutta la sua forza segnando i 2 gol decisivi. Un trionfo incredibile, merito di tutti”.

“Ho sempre avuto una predilezione per il ruolo dell’allenatore. La prima volta a Bitonto, poi la Berretti della Spal e alcune squadre dilettantistiche. Per una serie di eventi mi è stata offerta la possibilità di fare il vice e da allora è cominciata questa esperienza che mi sta regalando tante soddisfazioni. Cerco soprattutto di dialogare con i calciatori. Nel 2014 ho affiancato De Zerbi sulla panchina del Foggia, vincendo l’anno dopo la Coppa Italia di Lega Pro”.

“La società è sicuramente il punto di forza. Berlusconi e Galliani hanno trasferito tutta la loro competenza e professionalità all’ambiente, alla squadra. Loro due operano in perfetta simbiosi e nonostante tutto quello che hanno conquistato con il Milan, hanno una mentalità vincente che fa la differenza, così com’è avvenuto in questo campionato. Galliani, che ricorda a menadito date e circostanze dei trionfi rossoneri, ci ha seguito da vicino passo dopo passo senza farci mai mancare sostegno e fiducia, anche nei momenti difficili. Berlusconi è una sorta di demiurgo. Ha sempre creduto nella promozione. Spesso negli spogliatoi ci diceva: ‘dobbiamo fare il possibile per andare in A quest’anno, perché poi in B ci saranno Genoa, Cagliari, Venezia e altre squadre di rango come Brescia, Parma e lo stesso Bari’. E così è andata. Io resterò al Monza, con Stroppa, sperando di essere protagonisti anche in Serie A”.

foto: AC Monza

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Sandro Coppola
Sandro Coppola
Sandro Coppola. Collaboro dal maggio 2014 per la testata Monza-News.it, arrivando a produrre più di 6000 articoli nel complesso. Sono attivo inoltre, a partire da fine 2018, per Football Wikiscout, una pagina calcistica presente su Facebook, Twitter ed Instagram di analisi, statistiche ed approfondimenti sul mondo del calcio. Alcuni dei miei pezzi vengono poi utilizzati dal sito Football Scouting.it. Dal 2012 mi diletto inoltre come dirigente o collaboratore esterno per società calcistiche dilettantistiche del lecchese e monzese. Seguo il Monza da 25 anni ma amo il mondo pallonaro in generale dall'infanzia e sono affascinato dalla cultura calcistica olandese. Appassionato anche di tennis, hockey roller e volley, sci alpino, non disdegnando il basket europeo e Nba.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO