martedì, Settembre 21, 2021
HomeAC MonzaMonza is Back - Brocchi: 'Complimenti ai ragazzi per la promozione. Gli...

Monza is Back – Brocchi: ‘Complimenti ai ragazzi per la promozione. Gli obiettivi sono dichiarati da società e me, ambiamo ad una B da protagonisti’

L’allenatore del Monza Cristian Brocchi ha parlato della stagione vincente biancorossa, in cui il capoluogo brianzolo torna in Serie B dopo ben 19 anni.

Alla trasmissione Maracanà di TMW RADIO ha espresso i suoi concetti sulla cavalcata, interrotta solamente dal Covid-19, che ha portato comunque meritatamente alla Cadetteria. Riprendiamo gli stralci relativi al Monza:

Complimenti per la promozione. E’ stata una cavalcata trionfale:
“Non è semplice quando parti con i favori del pronostico e tutti ti danno per vincitore assoluto. La Serie C è molto difficile, devo fare i complimenti ai ragazzi, hanno dimostrato grande umiltà e voglia di vincere. In partite come contro Benevento e Fiorentina abbiamo messo al ciliegina sulla torta di questa stagione”.

E’ pronto per la Serie B?
“Si parlava di derby a Milano e Serie A già prima di vincere la C. Ma è una sensazione bella. Sono cresciuto nel Milan, il porsi obiettivi importanti è stata sempre la modalità richiesta. Ambire a questo ti dà soddisfazione. A volte può essere difficile, parlarne di meno può portarti ad una sorpresa maggiore ma qui non è possibile farlo, perché gli obiettivi sono dichiarati da società e me, e ambiamo ad una B da protagonisti”.

Dove si sente cresciuto di più?
“Nell’allenare una squadra con un obiettivo chiaro e il dove vincere per forza. Abbiamo costruito una mentalità forte, questa è stato importante. Chiudiamo la stagione senza sconfitte esterne, è stato un gran bel ruolino di marcia. La cosa più importante è avere una società che fa bene, che fa scelte importanti. L’esperienza sì serve, ma serve più fiducia, lavoro e progettare insieme qualcosa d’importante”.

Sarà importante lavorare sotto traccia anche il prossimo anno?
“Non sarà facile ma è uno stimolo in più. Lavorare in una società importante è bello per tutti. Le pressioni sono alte, ma facciamo questo per passione e voglia di vincere. Un allenatore non può pretendere di vincere sempre ma l’obiettivo è questo”.

C’è un giocatore che l’ha impressionata di più?
“E’ veramente difficile. Quando hai una squadra con giocatori che sono scesi di categoria e si sono rimessi in gioco è difficile. Ma cito Fossati, che ha fatto la scelta di venire dalla A. Si è ritrovato in una situazione completamente diversa, ha avuto grosse difficoltà e spesso non l’ho fatto giocare. Ma abbiamo instaurato un ottimo rapporto e quest’anno è ripartito con la testa giusta, conoscendo anche meglio la categoria e ha fatto una stagione importante”.

Servirebbe più uno come Ibra o Kakà al suo Monza?
“Ne ha parlato Berlusconi, ma prima che arrivassi io. Ibra è stato un sogno accarezzato. Galliani ieri lo ha ribadito: hanno scelto me perché ho un’idea di calcio che si sposa bene con le idee della società. Stiamo costruendo una società che vuole giocare con il 4-3-1-2 e abbiamo scelti i giocatori giusti per questo modulo”.

Il giovane su cui punterebbe?
“Castrovilli. Quello che ha fatto vedere quest’anno è importante. Tre anni fa lo segnalai e spero che possa continuare la sua crescita. Per me è davvero forte”.

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Sandro Coppola
Sandro Coppola. Collaboro dal maggio 2014 per la testata Monza-News.it, arrivando a produrre più di 1000 articoli nel complesso. Sono attivo inoltre, a partire da fine 2018, per Football Wikiscout, una pagina calcistica presente su Facebook, Twitter ed Instagram di analisi, statistiche ed approfondimenti sul mondo del calcio. Alcuni dei miei pezzi vengono poi utilizzati dal sito Football Scouting.it. Dal 2012 mi diletto inoltre come dirigente o collaboratore esterno per società calcistiche dilettantistiche del lecchese e monzese. Seguo il Monza da 22 anni ma amo il mondo pallonaro in generale dall'infanzia e sono affascinato dalla cultura calcistica olandese. Appassionato anche di tennis, hockey roller e volley, non disdegnando il basket europeo e Nba.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO