mercoledì, Agosto 10, 2022
HomeAC MonzaMonza per la prima volta in Serie A, le parole di Giovanni...

Monza per la prima volta in Serie A, le parole di Giovanni Stroppa su Sky: ‘Non è passata ancora l’adrenalina, ci vorrà qualche giorno. Berlusconi e Galliani risorse incredibili..’

- Advertisement -

Il giorno dopo la grande vittoria di Pisa che ha consegnato al Monza la prima storica promozione in Serie A, è tempo di commentare la grande impresa. Giovanni Stroppa ha parlato in collegamento, a Sky Sport 24, nella trasmissione B-Side, con in studio Nando Orsi, Marina Presello e Daniele Barone:

“Non è ancora passata l’adrenalina della partita, di quello che è successo e ci vorrà qualche giorno per smaltire, per rendersi conto. Non ho rivisto la partita ancora, solo bottiglie e bicchieri”.

“Bella soddisfazione, non ero mai scattato come al quarto gol. I giocatori pensavano iniziasse la gara alle 20:45, sotto così senza neanche iniziare la partita tecnicamente poteva ammazzarci sportivamente. Non abbiamo mai mollato, dal gol di Machin ho avuto sensazioni più positive, per poi arrivare al 3-2 di Mastinu che è stata una mazzata; ma la squadra mi sembrava già consapevole e padrona di quello che stava facendo e la cosa bella che ai supplementari la qualità del gioco è aumentata e siamo stati bravi, compreso Gytkjaer da subentrato che ha determinato gli episodi. I suoi margini di crescita sono enormi, persona intelligente, ha integrità morale e professionalità; ha iniziato in maniera non positiva, ma fisicamente non era a posto, quando è migliorato è entrato nell’idea di gioco, la fortuna mia è stata quella di riuscire a coinvolgere tutti quanti. Lui in campo si è meritato i gradi da leader, anche all’interno dello spogliatoio è stato un esempio, raccogliendo i frutti poi sul campo”.

“So che abbiamo fatto la storia, oltre alle pressioni sportive c’era qualcosa di diverso per la proprietà, per la storia di questa società che aveva sfiorato più volte la A. Da Berlusconi e Galliani mi aspettavo un rapporto più insistente, invece sono stati risorse incredibili; Galliani una spalla giornalmente, sempre sereno e tranquillo, con Berlusconi settimanalmente ci siamo confrontati, prima e dopo i match, con un suo rispetto incredibile nei miei confronti. Sempre presenti a darmi supporto, e non dimentico anche il direttore Antonelli per la vicinanza quotidiana”.

“Io a livello di mercato non posso rispondere, non è il momento. Vediamo nelle prossime settimane gli obiettivi, le decisioni societarie, non è il mio compito. Cercherò di fare il meglio per il mio lavoro. Bisogna avere le spalle larghe, le critiche non me le sono mai sentite addosso. Ci sono state delle difficoltà dal ritiro, per via di alcuni infortuni come Mazzitelli, Valoti, Mota, Ciurria, Barberis, giocatori importantissimi per la costruzione, l’evoluzione di un lavoro, e questo ha rallentato un percorso di conoscenze; una volta rientrati, è cresciuto il gruppo, siamo stati bravi a mantenere una classifica a ridosso dei playoff. Prima del Covid eravamo in salute, in una condizione mentale straordinaria; questo problema ci ha tagliato le gambe, i ragazzi non si potevano allenare con il blocco dell’ATS. Però non abbiamo mai mollato, girone di ritorno straordinario, Cittadella ha cambiato l’inerzia e la consapevolezza di voler arrivare davanti. A Perugia, da secondi, non siamo arrivati invece in condizioni straordinarie, loro stavano nel momento migliore probabilmente; quella mazzata poteva tagliarci le gambe, ma il percorso atletico e di gioco ha mostrato una squadra in piena salute ai playoff”.

“La vittoria l’ho dedicata allo staff, il segreto di un allenatore è avere collaboratori validi che sono anche più bravi di me, mi hanno aiutato. A Crotone c’era meno pressione ma bisognava comunque vincere, qui non è banale niente, qualsiasi cosa vale doppio, c’erano tante responsabilità da portare avanti”. Sandro Coppola

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO

Monza-News