mercoledì, Giugno 29, 2022
HomeAC MonzaMonza per la prima volta in Serie A, Paolo Samiolo: 'Tu chiamale...

Monza per la prima volta in Serie A, Paolo Samiolo: ‘Tu chiamale se vuoi.. Emozioni!!

Tu chiamale se vuoi.. Emozioni!!

…e che emozioni! è passata una settimana dal GIORNO STORICO ma non riesco e non voglio… svegliarmi!! Mi piace ripercorrere il mese intercorso dal 30 aprile al 29 maggio, che resterà irripetibile per quello che ha rappresentato! Il loop delle emozioni e’ indescrivibile, sabato pomeriggio dopo il 3-0 al Benevento si è cominciato a respirare aria di euforia, secondi….in solitudine…. vinciamo a Perugia e facciamo la storia!

Da lì ci siamo immersi ( io con il naso turato …) nella prenotazione dei biglietti, nelle conferme per i pullman con sentimenti sempre spinti verso il traguardo! Venerdì 6 maggio…piove… un pullman si ferma e non riparte a Fiorenzuola… non saranno segnali negativi? L’euforia cede il passo ad una aspettativa febbrile….che Ferrarini spegne all’85esimo! No, non ci credo, 2500 cuori biancorossi, un ‘Curi’ brianzolo e finisce così?

Subentra delusione, amara, rassegnata, non di rabbia, “Siamo il Monza… non andremo mai in Serie A ……). Il viaggio verso casa mi spinge a pensieri negativi (non vado ai playoffs) che so già puzzare di bestemmia! Comincio a pensare che se per caso arrivassimo in finale ci giocheremmo la A all’Arena Garibaldi, mamma  mia, a volte ritornano! Sconforto, delusione, rabbia inespressa mi accompagnano fino a Brescia, dove mercoledì 18 maggio partiamo dal Brianteo con un mix di disillusione ed incertezza condivisa! …ma… dopo un avvio da tregenda… il Vichingo comincia a far suonare le campane!

Sshhhh….siamo il MOnza.. voliamo bassi e domenica 22 maggio il clichet si ripete….paura vera prima dell’estasi! Mancuso e D’Alessandro sigillano il 2-1 e si passa in un amen all’ansia,,,davvero… ci risiamo.. i fantasmi 15 anni dopo hanno gli stessi colori! sotto a chi tocca… e giovedi’ 26 maggio al novantesimo siamo 2-0, non ci credo, avrei firmato per vincere di misura… gioia e speranza incredibili… ed invece tale Berra al novantaduesimo ci riporta sulla terra… noi vincenti e sconsolati… i pendenti resuscitati dall’inferno e vivi! L’uscita dal Brianteo è quella consueta per noi, ma dentro di me percepisco che ci siamo, credo in quello che Giuanin ha sempre detto “i conti li faremo alla fine”!

Ed eccoci alla domenica storica… 29 maggio….si parte… anestetizzati…silenti…ma forti dentro! Beh… 8 minuti e le facce intorno, terre e sgomente, dicono tutto, raccontano chi siamo, da dove veniamo ma non dove andiamo! Non è possibile! Io ci credo… al mio compagno di posto e grande amico Emanuele dico (più una speranza che un’aspettativa!) ” dobbiamo riaprirla in fretta! “. Ed al ventesimo San Josè ci fa esplodere di speranza! Da lì è tutto un tourbillon.. ansia.. terrore.. poi gioia pura al goal di Gyt del 2-2… quindi incredulità che tramortisce al novantesimo! Ma… il primo supplementare fa detonare la nostra curva, Marrone (sì, proprio lui, l’uomo della busta depositata sul filo di lana del mercato… ) e Gyt ci mandano in estasi…e l’Arena comincia a zittirsi! mancano 19 minuti, occhio solo al cronometro… si sente solo la campana della Torre cadente che inneggia “din don din don din don din don din don .. intervengo dall’Arena… il Vichingo ha fatto gol!!!”. Che suggella la storia!

Non ci credo ancora oggi, dopo più di una settimana, ma siamo in paradiso ed euforia, delusione, disillusione, paura, rammarico sono tutte insieme diventate gioia totale! A tutti quelli che ci sono sempre stati… grazie… condividere un sogno che diventa realtà vuol dire essere del Monza!

Del nostro MONZA, che hA fatto la storiA!!

Paolo Samiolo

foto Buzzi

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO