lunedì, Agosto 8, 2022
HomeAC MonzaMonza Primavera - La grande impresa di Parma non basta: crociati in...

Monza Primavera – La grande impresa di Parma non basta: crociati in finale, ma per Palladino e i suoi ragazzi solo applausi!

- Advertisement -

Parma-Monza 0-2 (0-2)

Marcatori: 19′ Ferraris (M), 31′ Dell’Acqua (M).

Parma: Rossi, Agostinelli, Vaglica, Farucci, Basili, Circati, Costanza (46′ Cavalca), De Rinaldis, Marconi (89′ Russo), Lusha (51′ Ankrah), Vona (73′ Haj). All.: Beggi A disp.: Piga, Aissaoui, Sahitah, Ankrah, Bertolotti, Mir, Fiath, Lorenzani, Haj, Russo, Cavalca, Annan.

Monza: Rubbi, Donati (64′ Kassama), Pedrazzini, Dragone, Nobile, Minotti (77′ La Torre), Dell’Acqua (77′ Orlando), Colombo, Pinotti (59′ Dos Reis), Ferraris, Prinelli. All.: Palladino A disp.: Mazza, Kassama, Abbenante, Monteiro, Agostini, Mento, Orlando, La Torre, Salducco, Marras, Do Reis, Perucchetti.

Arbitro: Sig. Ubaldi di Roma 1. (Montagnani, Caso)

Espulso: Circati (P)

Ammoniti: Donati (M) Cavalca (P) Salducco (M) Rossi (P)

Termina al Centro Sportivo di Collecchio, l’avventura del Monza Primavera ’21-’22. Non bastano difatti né una grande prova, né lo 0 a 2 rifilato ai crociati a garantire ai Palladino Boys l’accesso all’ultimo atto, contro il Frosinone vittorioso sul Brescia.

A sottrarre la qualificazione per la finale è il regolamento previsto da questa stagione, il quale, in caso di perfetta parità fra andata e ritorno, non prevede la disputa di tempi supplementari e calci di rigore, bensì un “premio” per la graduatoria in campionato; i crociati, perciò, avendo terminato secondi, al contrario dei brianzoli, quinti, accedono di diritto alla finale di settimana prossima contro i ciociari.

Aumentano pertanto i rimpianti in casa Monza riguardo l’ultima partita di campionato, in cui il Cittadella fermò i biancorossi al Monzello sull’1 a 1; in caso di vittoria i brianzoli avrebbero terminato la fase regolare di campionato davanti al Parma e probabilmente ora staremmo raccontando un’altra storia.

Entrando nello specifico di ciò che è accaduto durante i 90′, come spesso è accaduto, il Monza parte fortissimo e dopo una serie di occasioni trova la rete con l’uomo probabilmente più decisivo dell’intero campionato biancorosso, ossia Andrea Ferraris, che approfitta del pasticcio difensivo di di Farucci e Rossi e firma il gol del vantaggio.

Non passano neanche 10′ e arriva un altro “regalo” dalla difesa emiliana, stavolta da parte del portiere Alberto Rossi (che poi si farà perdonare con diverse parate salva-risultato durante l’arrembaggio brianzoio), il quale perde malamente il pallone in una zona pericolosa dell’area e così consente a Dell’Acqua di beffarlo: è 0-2 dopo la prima mezz’ora, il Monza è in stato di grazia e sta letteralmente schiacciando la squadra di Beggi.

Sull’onda dell’entusiasmo, arriva addirittura il clamoroso 0-3 firmato Pinotti, annullato però dal direttore di gara per posizione di fuorigioco: il primo tempo si chiude dunque sullo 0-2.

Festeggiamenti del Parma

Anche nella ripresa è il Monza a dominare l’avversario e dopo soli 3′ Prinelli, involatosi ormai verso la porta emiliana, viene atterrato da Circati: per l’arbitro è chiara occasione da gol e la decisione di estrarre il cartellino rosso nei riguardi del classe 2003 inevitabile.

Il Parma in 10 uomini, tuttavia, da ipotetico “vantaggio” si dimostra effettivamente uno svantaggio per Mister Palladino: infatti i padroni di casa sono costretti a rivedere l’assetto tattico inserendo un centrale difensivo al posto dell’attaccante Lusha e ciò porta i crociati a rinchiudersi nella loro metà campo per cercare di contenere lo svantaggio.

Ciononostante il Monza ha sui piedi due grandi occasioni con Dell’Acqua e La Torre, i quali non hanno fortuna: il numero 1 del Parma riesce a neutralizzare ogni tentativo biancorosso.

L’assedio lombardo proseguirà, ma il fortino Crociato, pur con sofferenza, riuscirà a resistere per esplodere di gioia al triplice fischio; d’altro canto il Monza che lascia il terreno di gioco fra le lacrime ha l’orgogliosa consapevolezza di aver fatto il massimo.

É vero, alla resa dei conti e a un passo dalla finale vengono in mente i rimpianti che il Monza si porta dietro, l’ultimo dei quali è quello già ricordato contro il Cittadella, ma d’altronde, come dice il vecchio proverbio, con i se e con i ma la storia non si fa: tuttavia, quello che il Monza Primavera di Raffaele Palladino 2021-2022 è riuscito a fare è qualcosa di unico e al di sopra di ogni aspettativa e ciò di per sè rappresenta l’augurio che possa essere il primo passo di una storia a lieto fine e l’incipit di belle carriere per il Mister e i suoi ragazzi.

Federico Ferrario

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Federico Ferrario
Federico Ferrario
Ciao! Sono Federico Ferrario, classe 2002, e sono iscritto alla facoltà di Scienze Politiche delle Relazioni Internazionali all’Università Cattolica di Milano. Nato interista, negli ultimi anni mi sono appassionato anche al Calcio Monza; infatti, nel tempo libero gestisco una rubrica di news e commenti post-partita sul mio canale YouTube “Federico Ferrario”. Dalla stagione 2020/21 faccio parte della squadra Monza News, con l’ambizione realizzare al più presto il mio sogno nel cassetto: diventare giornalista sportivo.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO

Monza-News