lunedì, Giugno 21, 2021
Home AC Monza Le pagelle di Pescara - Monza 3-2: Bettella e Boateng ci provano...

Le pagelle di Pescara – Monza 3-2: Bettella e Boateng ci provano ma non basta, male Scaglia. Brocchi cambia, ma il Monza non convince.

Di seguito le anticipazioni dei voti a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 5.5: in occasione del primo gol degli abruzzesi si rende protagonista, pochi istanti prima, con un’uscita a dir poco avventata. Dalla rimessa conseguente nasce il gol del Pescara.


Donati 5: spinge poco e, quando lo fa, risulta spesso impreciso. Fatichiamo a ricordare anche solo un traversone da parte sua (dal 74′ C. Augusto 6: il suo ingresso garantisce sicuramente una spinta maggiore ai biancorossi, sfiorando anche il gol in un paio di occasioni. Risulta semplicemente imprescindibile).


Bettella 7: si rende protagonista non con uno, ma con ben due “gol dell’ex”. Il fatto che il Monza si sia aggrappato alla sua doppietta la dice lunga sulla prestazione dei brianzoli. Lui si conferma in crescita, nonchè l’unica sufficienza della linea difensiva di mister Brocchi.


Scaglia 4: la sua partita non sembra partire bene, con un’ammonizione ingenua dopo soli tredici minuti. E i sospetti iniziali si confermano nel corso della partita, non riuscendo mai a tenere testa a Ceter, che appare del tutto incontenibile (nonostante non fosse nelle migliori condizioni). Molto male in occasione della rovesciata dello stesso Ceter, dove interviene con il braccio altissimo, concedendo un rigore del tutto evitabile.


Sampirisi 5.5: tra i due terzini titolari, è sicuramente il più propositivo, ma fatica molto in fase offensiva. Quando viene spostato nel suo ruolo, quindi sulla corsia di destra, gioca molto meglio confermandosi un eccellente terzino.


Armellino 5.5: è lui il primo a calciare verso la porta abruzzese, ma sembra più in difficoltà del solito. Fatica anche in fase di interdizione, che solitamente rappresenta il suo punto forte.


Barberis 5.5: non compie errori particolari, ma la sua partita risulta comunque piuttosto anonima. Azzarda poco e, quando lo fa, difficilmente i compagni arrivano sui suoi palloni (dal 63′ Bellusci 6: subentra per rimediare all’espulsione di Scaglia. Alcuni si aspettavano il suo ingresso già a fine primo tempo, considerate le difficoltà del centrale biancorosso).


Colpani 5: non sembra in giornata sin dai primi minuti. Sbaglia moltissimi palloni e fatica anche in fase di contenimento. A pochi secondi dal termine della prima frazione viene anche ammonito (dal 55′ Barillà 5: il suo ingresso dovrebbe garantire più equilibrio alla squadra, ma così non sembra. Si rende protagonista, in modo anche sfortunato, di un rinvio sbagliato sui piedi di Bocchetti, che da pochi metri condanna il Monza alla sconfitta).


Machin 5.5: un po’ meglio rispetto alle ultime apparizioni (nel senso che non è autore di errori clamorosi), ma è ancora lontanissimo da quello che aveva fatto vedere proprio a Pescara. Poco incisivo (dal 55′ Mota 6: parte dalla panchina, probabilmente in ottica turnover, ma la scelta non paga).


Frattesi 5: sembra sempre tra i più attivi della squadra, ma sbaglia davvero troppo. Fatica a saltare l’uomo e, in fase di rifinitura, appare del tutto impreciso (dal 74′ D’Errico 6: il suo ingresso garantisce più vivacità e imprevedibilità alla manovra biancorossa. Molto bene nell’uno contro uno).


Boateng 6.5: viene schierato come “falso nueve”, un po’ come avveniva quando giocava nel Sassuolo. Le sue sponde e i tocchi di prima son da far vedere nelle scuole calcio, così come il suo assist al volo per il secondo gol di Bettella. Determinante.

All. Brocchi 5: il Monza si presenta a Pescara cambiando ancora formazione, probabilmente per far rifiatare alcuni interpreti. Ma quando si cambia tanto, si sa, si perdono anche molte garanzie. Appare dubbia la gestione del (mancato) cambio di Scaglia che, ammonito ed in enorme difficoltà, non viene sostituito. Bellusci, di fatti, entra appena dopo la sua espulsione.

Arbitro sig. Dionisi 6: la partita non è particolarmente nervosa, e lui la gestisce con diligenza. Giusto il rigore per i padroni di casa, mentre era da fischiare un fallo su Frattesi, che però inizia al di fuori dell’area di rigore.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Riccardo Cervi
Riccardo Cervi
Riccardo Cervi nasce a Monza l’11 luglio del 1997. Segue il calcio sin da piccolo, si appassiona da subito ai colori biancorossi grazie al nonno, grande tifoso del Monza. Da bambino, questa sua passione si amalgama con quella per la Juventus, ma con il trascorrere del tempo l’amore per la propria città prende il sopravvento. Dopo aver giocato diversi anni a calcio, decide di collaborare attivamente alla causa biancorossa, entrando nella redazione di Monza-News. Questo avviene nei primi giorni del 2015. All’interno della redazione si occupa inizialmente di una rubrica dal titolo “C’eravamo tanto amati”, dedicata agli ex calciatori biancorossi. In seguito, è responsabile della presentazione delle squadre avversarie, per la rubrica “Conosciamo il prossimo avversario”. Infine, con il trascorrere degli anni, gli viene affidato il delicato ruolo di “pagellista” per le partite dei biancorossi. Al di fuori dell’orbita biancorossa, invece, è laureato in Economia Aziendale e Management, e proseguirà i suoi studi nei prossimi anni.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO