martedì, Maggio 24, 2022
HomeAC MonzaPrimavera Monza - I ragazzi di Allegretti si congedano col primo pari...

Primavera Monza – I ragazzi di Allegretti si congedano col primo pari casalingo

Monza-Vicenza 2-2 (1-2)

Marcatori: 33′ Busatto (V) 37′ Dalmiglio (M) 40′ Busatto (V) 54′ Longo rig. (M)

Monza: Rubbi, Saio, Falzoni, Pio Loco (70′ Magli), Cattaneo (85′ Giosué), Robbiati, De Paoli (85′ Calabrò), Vallisa (60′ Salducco), Longo, Colferai, Dalmiglio (60′ Signorile) All. Allegretti (Cella, Biscotti, Prinelli, Riva, Donati Sarti)

Vicenza: Zecchin (46′ Ruggiu), Firulesko, Samdon (70′ Cariolato), Diomande, Poliero, Cinel, Giacobbo (60′ Ouro Agouda), Tronchin (70′ Fighera), Spioller (60′ Ongaro), Favero, Busatto All. Simeoni (Ruggiu, Liotto, Grancara, Rocco, Gerardi)

Arbitro: Sig. Grasso di Ariano Irpino (Festa e Nasti)

Ammoniti: Vallisa (M) Cariolato (V)

Ultimo giorno di scuola per il Monza targato Allegretti, che ha l’obiettivo di guadagnare un’altra posizione a discapito del Venezia avanti di un’incollatura: quattro novità nei titolari, a partire da Rubbi al rientro tra i pali, Cattaneo, Vallisa e Longo.

Il caldo acuisce la fase di studio: al 13′ Tronchin prova la battuta da lontano (palla alta) e al 17′ Favero non riesce ad impensierire granché Rubbi, con la replica del Monza affidata al cross di Falzoni, con Longo che a centro area anticipa il difensore tirando però alto, e allo scambio tra Dalmiglio e Longo, il quale, invece di temporeggiare e di puntare Zecchin, tira di prima intenzione senza essere efficace.

Il Vicenza, netto vincitore della gara di andata, si porta avanti con Busatto, lesto a correggere il lento traversone di Favero smorzato da Pio Loco, sfruttando perciò il controtempo subito dalla difesa: immediata la risposta del Monza, sull’angolo di Colferai incornata da vero attaccante di Dalmiglio sul primo palo.

Dal canto loro i berici effettuano un sorpasso altrettanto repentino: a tu per tu con Rubbi il diagonale di piatto regala a Busatto la doppietta personale, monzesi in parte sorpresi a recriminare per l’intervento su De Paoli.

A inizio ripresa la rete del definitivo pareggio: Longo si conquista e trasforma, spiazzando sulla destra il secondo estremo difensore vicentino Ruggiu, il calcio di rigore, è il giusto premio all’approccio offensivo (4-3-1-2) proposto dal 46′.

Colferai poi, servito a dovere dal rapido De Paoli sulla fascia destra, cincischia in determinazione sprecando il 3-2: i brianzoli ringraziano infine Rubbi, che prima alza sopra la traversa la legnata dalla distanza di Sandon e poi devia in corner la conclusione sottomisura del subentrante Ouro Agouda.

Gli ultimi lampi sono di De Paoli (anticipato) e di Colferai (inzuccata molle nel recupero).

Dei 18 punti racimolati 13 sono così ottenuti tra le mura amiche: frutto di 4 vittorie (Cittadella, Reggiana, Udinese e Venezia) e del pari odierno, 18 i gol fatti e 26 quelli subiti

Il Monza chiude decimo: dietro la lavagna come detto approccio esterno e tenuta della difesa (con 52 reti incassate il reparto è il penultimo del lotto).

Complimenti infine a Hellas e Pescara, vittoriosi nei due raggruppamenti: per loro sarà Primavera 1, raggiunti dal sodalizio (in corsa Cremonese, Lecce, Napoli, Parma) che si accaparrerà i playoff.

FONTE FOTO: AC MONZA – FACEBOOK

Antonio Sorrentino

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Antonio Sorrentino
Antonio Sorrentino, Umanista e storico di calcio. Collaboro con Monza-News dal 2014: ho iniziato dalla Berretti e poco dopo mi sono ritrovato operativo in Tribuna Stampa a raccontare le gesta della Prima Squadra. Nel corso degli anni ho presentato avversari e turni, aggiornando risultati e statistiche. Dal 2018 ho cominciato a scrivere sulla carta stampata (Giornale di Monza e testate Netweek) Collaboro con Sprint e Sport. Altre passioni: leggere noir, scrivere canzoni e collezionare Subbuteo. Il motto: «Rotola», perché come l'acqua, l'amore è la nebbia il calcio si rinnova. Giri la pagina e ci sono altre partite: il calcio è emozione immediata, ma richiede senso critico perché possa essere memoria dell’Agorà. C'è strada sotto le scarpe, le luci dell' U-Power Stadium sono accese: scambio di gagliardetti.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO