mercoledì, Giugno 23, 2021
Home AC Monza Ricci: "Dimostrerò il mio valore"

Ricci: “Dimostrerò il mio valore”

– Manuel, hai giocato una mezz’ora intensissima…

“Dovevo entrare in campo determinato: eravamo sull’1-0 e non potevo permettermi di far male sia per me stesso sia per la squadra che aveva bisogno di me in quel momento”.

– Come vivi per il momento questo tuo ruolo di rincalzo di lusso?

“Con molta voglia di dimostrare che comunque sia ci sono e che quando il mister riterrà  opportuno chiamarmi in causa, voglio rispondere “Presente!” e far vedere quello che valgo sul campo”.

– Ma oggi c’era qualcosa di diverso in te: finora non avevi mostrato le qualità  messe in mostra oggi…

“Io comunque venivo da problemi fisici. L’anno scorso ho avuto un infortunio di 4 mesi e quest’anno non avevo iniziato al 100%. Ho avuto bisogno di più tempo per inserirmi nei meccanismi della squadra. Io nasco esterno puro e reinventarmi come attaccante centrale è una cosa che necessita di tempo. Non avevo dato fino adesso dimostrazione di quello che potevo dare realmente. Speriamo che ora ci siamo sbloccati del tutto. Spero anche – dato che oggi il gol non è arrivato – di trovarlo in una partita in cui siamo sullo 0-0 così sono a posto”.

– Magari a Salerno…

“Magari a Salerno (ride, ndr)”.

– Prima si parlava della paura di affrontare una squadra come la Salernitana nel suo stadio…

“Due gambe hanno loro e due gambe abbiamo noi, quindi… andiamo lì tranquilli. Se li affrontiamo con lo stesso atteggiamento di oggi dal primo al novantesimo minuto, credo che le difficoltà  le troveranno anche loro, pur giocando in casa e pur essendo la Salernitana”.

– Sei romano di dove?

“Sono di Nettuno, ma per tutti gli anni della Primavera ho vissuto a Roma”.

– E’ difficile per un ragazzo trasferirsi da una città  calda a livello di pubblico come Roma in una città  come Monza?

“Un po’ sì. I primi momenti sì. Però qua si sta bene. Uscire dalla Primavera e trovare un ambiente così, più tranquillo in confronto alla Lazio, secondo me è meglio. In modo tale che puoi dimostrare tranquillamente quello che vali: se magari sbagli qualcosa, non hai tutti addosso”.

– Un giovane che arriva dalla Primavera di una squadra importante rischia di snobbare questa categoria?

“Dipende da com’è il carattere del ragazzo. Io parlo per me e ringrazio Dio di essere uscito dalla Primavera ed aver trovato una squadra come questa, che conta su di me e ci tiene. E’ difficile per un ragazzo della Primavera uscire e trovare una squadra che gli dà  spazio. Io mi ritengo fortunato da questo punto di vista. Mi servirà  fare bene per ambire anche ad altri palcoscenici”.

– Hai debuttato in Prima Squadra nella Lazio?

“No, ci sono andato vicino, debuttando in amichevole col Lokomotiv Mosca. Però mi sono allenato sempre con loro”.

– C’è qualche giocatore importante che per te è un riferimento?

“A me piace moltissimo Kakà , ma anche Cristiano Ronaldo, però quest’ultimo non è proprio caratterizzato da un atteggiamento adatto fuori dal campo, però per come gioca mi piace. Come atteggiamento fuori più Gattuso”.

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Valeria Debbia
Valeria Debbia
Valeria Debbia nasce a Vimercate il 29 luglio 1983 in una famiglia a prevalenza interista. Per sua fortuna viene instradata alla saggezza calcistica dal cugino Daniele e così cresce romanista e biancorossa. A 8 anni decide che il suo futuro sarà nel giornalismo, tanto che crea il giornalino di classe e fa di tutto per realizzare il suo sogno. A 16 anni, intanto, fa il suo primo ingresso al Brianteo. Durante la laurea triennale in Linguaggi dei Media scrive una tesina su Monza-News, conosce Stefano Peduzzi e dal febbraio 2008 comincia a collaborare con lui, aprendosi la strada ad altre esperienze nel mondo del giornalismo. Dopo la laurea magistrale in Teoria e Tecniche della Comunicazione Mediale, infatti, fa uno stage presso la redazione Web di SportMediaset. Da luglio 2009, cioè dalla sua fondazione, fa parte inoltre della redazione di TuttoLegaPro.com (dal novembre 2017 divenuto TuttoC.com). Dal settembre 2010 al 2014 si occupa dell'ufficio stampa della Fiammamonza. Dal 2013 è anche giornalista pubblicista. Nel tempo libero ha cercato di convertire il fidanzato Roberto al mondo del calcio, riuscendo nell'impresa di farlo entrare per la prima volta nella sua vita in uno stadio (il Brianteo e il Sada, of course).

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO