sabato, Luglio 2, 2022
HomeAC MonzaSerie B, Pappadà (Helbiz Live): 'Campionato avvincente e imprevedibile, Brescia, Lecce e...

Serie B, Pappadà (Helbiz Live): ‘Campionato avvincente e imprevedibile, Brescia, Lecce e Pisa hanno qualcosa in più..’

Raffaele Pappadà, docente, giornalista e telecronista per TimVision, SportMediaset e Helbiz Live, ha rilasciato un’intervista esclusiva a Pianeta Serie B:

Sig. Pappadà, la Serie B 2021-22 si sta rivelando uno dei campionato più combattuti e avvincenti degli ultimi anni, con continui ribaltamenti di fronte e una classifica livellata verso l’alto. Qual è il suo commento, dopo averlo vissuto così da vicino?

“Secondo me la Serie B è avvincente e imprevedibile di base, ma quest’anno sta toccando vette inesplorate. Gli scorsi anni a dicembre avevamo almeno una squadra favorita, quest’anno è davvero complicato con tutte le squadre che ci sono e le altre che possono recuperare. Il campionato di quest’anno ci sta davvero sorprendendo”.

Quali sono, secondo lei, le grandi rivelazioni di questo girone d’andata e quali invece hanno deluso le aspettative?

“Le sorprese e le delusioni sono tante, sta succedendo davvero di tutto. Lo dico spesso, negli scorsi anni ho commentato Crotone e Venezia e le ho indicate come sorprese del campionato, mentre quest’anno penso alla Cremonese. Dall’arrivo di Pecchia l’anno scorso ho intravisto un certo tipo di calcio e, anche con l’aiuto degli acquisti estivi, sapevo che avrebbero potuto essere una sorpresa. Ed è proprio così, vista l’altissima posizione che ricoprono. Delusioni? Citarne una sola è difficile, sicuramente c’è il Parma, ma anche il Crotone perché ha giocatori interessanti come Mulattieri ma non mi spiego come facciano ad essere in quella posizione. Hanno pochissimi punti rispetto alla squadra che hanno”.

Tra una settimana inizierà la sessione di mercato invernale, che spesso si rivela decisiva ai fini della stagione. Quali sono secondo lei le squadre che hanno più bisogno di rinforzi? E quali giocatori vedrebbe bene in altre piazze?

“Il mercato di Serie B invernale ha sempre un grande impatto, diciamo che la B è composta da due campionati: uno pre ed uno post mercato, perché tutte provano a correggere il tiro in termini di classifica. Tornando al discorso del Parma, hanno investito tanto sposando l’idea di Maresca, poi sconfessata. Ora c’è Iachini e sono curioso di capire come interverranno visto che secondo me la rosa non è ancora adatta alle idee di Iachini. Bisognerà stare molto attenti a quello che faranno, non in termini di nomi eclatanti ma di giocatori funzionali. Il giocatore che può infiammare il mercato? Uno l’ha già fatto: Gaston Ramirez grande colpo del Monza. Ma penso anche a Forte che è già conteso da diverse squadre e può fare 10 gol nella seconda parte di stagione”.

Qual è la partita più bella che ha commentato in questa stagione e in generale? E il gol più bello?

“So che sembrerà strano, ma mi viene in mente uno dei due 0-0 che ho commentato in questa stagione: Benevento-Lecce. Ho visto due squadre che si sono attaccate di continuo creando molte occasioni e mi è piaciuta molto come gara. In generale la B non annoia mai, un’altra partita che mi è piaciuta è stata Lecce-Parma 4-0, che però ha visto giocare solo una squadra. Invece è impossibile rispondere quale sia il gol più bello che ho commentato, ora come ora penso a quello di Castagnetti in Cremonese-Virtus Entella perché stiamo parlando di qualcosa che non capita sempre, né ai giocatori né ai telecronisti e il suo è stato veramente folle ed incredibile, nonché adrenalinico da raccontare. In Champions ho commentato un gol di Ozil con il Ludogorets di qualche anno fa che ricordo ancora con piacere”.

Pronostici a bruciapelo: chi salirà in Serie A? Chi, invece, lotterà fino alla fine per non retrocedere?

“Secondo me al momento, senza considerare il mercato, Pisa, Lecce e Brescia hanno qualcosa in più delle altre. La Cremonese ha una rosa molto profonda, credo che i grigiorossi possano arrivare almeno in un alto piazzamento nei playoff per poi giocarsi il terzo posto per salire in A. Sul discorso salvezza è tutto più complicato perché ci sono molte squadre che soffrono, ma il Vicenza pare voglia intervenire molto sul mercato dopo aver deluso sin qui. Dai 7 punti del Vicenza ai 17 dell’Alessandria ci sono 10 punti e non è impossibile rimontare, ma comunque servirà un’impresa. La griglia per chi salirà o si salverà si ribalterà ancora tanto, ma mi sento di dire che dall’Ascoli in su penso possano stare tutte più tranquille”.

foto: Lega B

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Sandro Coppola
Sandro Coppola
Sandro Coppola. Collaboro dal maggio 2014 per la testata Monza-News.it, arrivando a produrre più di 5000 articoli nel complesso. Sono attivo inoltre, a partire da fine 2018, per Football Wikiscout, una pagina calcistica presente su Facebook, Twitter ed Instagram di analisi, statistiche ed approfondimenti sul mondo del calcio. Alcuni dei miei pezzi vengono poi utilizzati dal sito Football Scouting.it. Dal 2012 mi diletto inoltre come dirigente o collaboratore esterno per società calcistiche dilettantistiche del lecchese e monzese. Seguo il Monza da 25 anni ma amo il mondo pallonaro in generale dall'infanzia e sono affascinato dalla cultura calcistica olandese. Appassionato anche di tennis, hockey roller e volley, sci alpino, non disdegnando il basket europeo e Nba.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO