mercoledì, Giugno 16, 2021
Home AC Monza Souvenir di Lapo Elkann a Monza...

Souvenir di Lapo Elkann a Monza…

Lapo Edovard Elkann, nato a New York il 7 ottobre 1977, è tornato a far scalpore con la  notizia di una simulazione di sequestro messa in atto dopo un festino a base di droga e sesso a Manhattan. Lapo Elkann? Sì, proprio lui.  Ce lo ricordiamo anche a Monza, quando nel luglio 2013 nel corso di una conferenza stampa, il patron dei brianzoli Armstrong annunciò che il club brianzolo si sarebbe avvalso della collaborazione della sua agenzia marketing.  Alcuni post sul profilo Facebook non furono di gradimento del presidente, tanto che affermò “Ho letto che qualcuno si è lamentato che non starei spendendo per il Monza, ma solo per andare in giro in Ferrari. Ecco, dico a queste persone che io sto investendo molto per questo club. E il prossimo 4 settembre vi posso preannunciare che si terrà  un grande evento per la città  che sarà  organizzata dall’agenzia marketing di Lapo Elkann. Sarà  anche l’occasione per presentare il libro del Centenario prodotto dal club (mai visto n.d.r.) e una nuova linea di vestiti (idem, n.d.r.). Il marchio Monza deve diventare cool entro 12 mesi” concluse Armstrong. Persino il “Corriere” diede spazio alla notizia, ma sui social network alcuni tifosi non le mandarono a dire: “Caro Presidente dato che si riferiva ai nostripost le diciamo chiaramente di immergersi velocemente nel paese dove sta “investendo”, perchè se tira fuori questo discorso e vuole smentire dicendo che a settembre fa un evento in città  con Lapo Elkann potremmo pensare che abbia poca considerazione per le nostre facoltà  mentali. Ribadiamo il concetto l’unico marketing che conosciamo sono gli investimenti sulla squadra e poche balle OGGI CONFERMATE GASBARRONI perchè e’ un atto dovuto. Siamo gia’ avvezzi al fumo negli occhi”. Pochi giorni dopo sui poster della camapagna abbonamenti 2013/2014, – affidata alla società  di Lapo – campeggiava il presidente Armstrong-Emery in persona vestito da zio Sam con il celebre motto “I want you!”. 

Nel frattempo Lapo disegnava una nuova linea di occhiali taggati Monza. All’inizio di settembre 2013 presentazione in gran stile al Brianteo della squadra, Sky-TV lo intevista: “Faremo grandi cose insieme, la mia società  aiuterà  il Monza nella sua crescita a livello di marketing, iniziando proprio da questa maglietta con la scritta Stop Racism”. E la presentazione del nuovo logo che accompagna ancora il Monza: elaborato dagli uffici grafici dell’attività  imprenditoriale di Lapo Elkann… Qualche giorno dopo pare emblematico un articolo su Monza-news a firma del suo direttore dal titolo “Tutto perfetto o forse no…”. Ad inizio 2014 cessa la collaborazione con la società  di marketing di Lapo Elkann. Un affare costosissimo per le casse del Monza, a cominciare dalla festa del Centenario del settembre 2013. E’ notizia recente che a Monzello battono cassa nei confronti della curatela fallimentare diversi fornitori: fra essi la società  di marketing di Lapo Elkann alla quale si era affidato l’ex presidente Anthony Armstrong. Ferragosto 2015: gli occhiali biancorossi proposti dalla società  di marketing di Lapo vengono immortalati da Max Villa presso il Lungomare Sperlonga…  E’ l’ultima traccia dell’ennesimo avventuriero passato dalle nostre parti e finito in disgrazia.  

Giulio Artesani

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO