martedì, Giugno 28, 2022
HomeAC MonzaTorna la Pro Vercelli, che occasione per la rivincita!

Torna la Pro Vercelli, che occasione per la rivincita!

Domenica 28 agosto 2011: il terzo turno di Coppa Italia mette di fronte Pro Vercelli e Monza nella cornice del Brianteo. Al termine dei 90’ di gioco i bianchi piemontesi conquistano tre meritati punti contro un avversario troppo brutto per essere vero. In quei giorni sul cantiere biancorosso campeggiava il cartello “lavori in corso”, con il d.s. Tridico impegnato sul fronte calciomercato e mister Motta occupato a lavorare con una manciata di giocatori.

A distanza di tre settimane molte cose sono cambiate in riva al Lambro: affrontare un avversario già incontrato potrà darci indicazioni più concrete sul quale sia il vero volto di un Monza capace di strappare un successo a Reggio Emilia dopo il pesante rovescio patito contro il Sorrento.

La Pro Vercelli di mister Braghin è al suo secondo impegno settimanale in Lombardia: mercoledi sera i bianchi hanno disputato il recupero della prima giornata di campionato al Sinigaglia, dove un gol a tempo scaduto dell’ex biancorosso Diogo Tavares ha condannato i piemontesi ad una beffarda sconfitta. In vista del match di domenica è logico aspettarsi una squadra carica e determinata a strappare punti. Pochi i dubbi di formazione nel collaudato 4-3-3 piemontese: davanti al portiere Valentini, cresciuto nel Mantova e già autore di diverse prove convincenti, dovrebbero trovare posto Cancellotti, Murante, Ranellucci e, vista la squalifica di Armenise, Modolo; a centrocampo conferma per l’ex Espinal, Rosso e Calvi, mentre nel tridente offensivo si contenderanno due maglie Santoni, Di Piazza e Disabato con il solo Iemmello sicuro del posto da punta centrale. Quest’ultimo è forse il giocatore di maggior prospettiva della rosa vercellese: classe 1992, cresciuto nella Fiorentina, Iemmello è alla sua prima esperienza in un campionato professionistico. Venti giorni fa si è presentato al Brianteo segnando la rete del vantaggio ospite.

Per affrontare la Prima Divisione – conquistata grazie al ripescaggio – la società piemontese ha scelto di confermare la maggior parte della squadra capace di arrivare alla semifinale play off dello scorso torneo: nell’ossatura dei bianchi si sono inseriti elementi più esperti – su tutti il già citato Espinal – e alcuni giovani promettenti cresciuti nei vivai della squadre di serie A (oltre a Iemmello, anche i difensori classe 1992 Cancellotti e Masi, provenienti dalla Primavera della Sampdoria).

L’occasione per la rivincita è ghiotta: ai giocatori il compito di conquistare il primo successo stagionale tra le mura di casa!

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Luca Viscardi
Luca Viscardi
Luca Viscardi nasce a Milano il 25 agosto 1982. Per “colpa” di uno zio appassionato si innamora del Monza in occasione di un non certo memorabile pareggio tra i biancorossi e la Reggiana nel 1993: da quel pomeriggio le presenze al Brianteo diventeranno un appuntamento fisso. Frequenta il Liceo Zucchi mentre il Monza combatte in serie B, e si iscrive all’Università quando i biancorossi perdono in casa contro il Pisa nel settembre 2001. Nel 2006 si laurea in Economia, specializzandosi nel settore delle consulenze aziendali. E’ il 2010 quando si propone come collaboratore per Monza News, e in quell’occasione conosce Stefano Peduzzi: inizia così una lunga collaborazione che sfocia presto in amicizia e che trasforma la passione per il calcio e la scrittura in un impegno sempre più coinvolgente. Dal 2012 collabora con alcune testate che seguono il campionato di Serie C, mentre dal 2014 diventa telecronista per Elevensports per le partite casalinghe della Giana Erminio. L’anno seguente si iscrive all’albo dei giornalisti pubblicisti; nelle ultime stagioni sportive ha lavorato nell'Ufficio stampa di due società attualmente militanti in Serie D.

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO