venerdì, Settembre 30, 2022
HomeMotoriGP Monza, G. La Russa: da Vettel caduta di stile, chieda scusa...

GP Monza, G. La Russa: da Vettel caduta di stile, chieda scusa al Presidente Mattarella

- Advertisement -

“Una caduta di stile”. Così Geronimo La Russa, presidente dell’ACI di Milano, commenta le dichiarazioni del pilota Sebastian Vettel che ha attaccato il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in merito all’esibizione delle Frecce Tricolori, ‘colpevoli’ – secondo il pilota tedesco – di contribuire agli impatti dell’inquinamento.

“Mi hanno sempre insegnato – prosegue Geronimo La Russa – che Il presidente della Repubblica si ascolta e non si commenta. Soprattutto se sei ospite di un Paese straniero”.

“Il sorvolo delle Frecce Tricolori sono un orgoglio italiano. E anche ieri a Monza – prosegue il presidente di ACI Milano – si sono confermate una delle attrattive più attese e applaudite. Un gradimento che riguarda anche chi ha seguito il Gran Premio in televisione e certificato dalla marea di like che hanno ottenuto e continuano a ottenere i post pubblicati sui Social con le Frecce Tricolori protagoniste”.

“Spiace che un ex campione del mondo, che ha per di più vinto il suo primo GP proprio a Monza – conclude Geronimo La Russa – sia scivolato su una polemica tanto inutile quanto pretestuosa. Non gli resta che chiedere scusa al presidente Mattarella e a tutti gli italiani”.

Come rimarcato anche dal Presidente di SIAS Giuseppe Redaelli, il passaggio di un grande aereo come l’Airbus A350 dedicato ad Enzo Ferrari, ha avuto una finalità in parte ecologica: era la prima volta che un aereo del genere viaggiava utilizzando un carburante il cui 25% era di derivazione bio, un esperimento importante anche per l’aviazione civile”.

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli nasce nel 1973 e già all’età di 5 anni comincia a frequentare l’ambiente dei motori, con il suo primo Gran Premio Lotteria nel 1978. La passione per i motori lo ha portato a metà degli anni novanta a collaborare con alcune testate locali prima, successivamente nazionali, come corrispondente dall’Autodromo di Monza. Ha collaborato anche con numerosi piloti e squadre come ufficio stampa. Tra i più conosciuti Stefano d’Aste nel Campionato Mondiale Turismo; Marco Mapelli in Formula Renault, Formula 3, Ferrari Challenge e GT; MV Agusta – GiMotorsport nel Campionato Mondiale Superstock e Campionato Italiano Superbike; Matteo Ghidini nel CEV – Moto 3 Junior World Cup; è stato Addetto Stampa e Comunicazione in Lotus Cup Italia

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO