giovedì, Maggio 6, 2021
Home Motori Davide Brivio, dalla Brianza alla Formula 1

Davide Brivio, dalla Brianza alla Formula 1

Con l’ufficialità data nei giorni scorsi da Alpine F.1 non ci sono più dubbi: Davide Brivio approda in Formula 1. Lo farà con una delle squadre più importanti, quell’Alpine F.1 di cui Fernando Alonso diventa quest’anno l’uomo di punta. Lo spagnolo è lo stesso pilota che ha permesso alla Renault, proprietaria del marchio Alpine, di vincere due titoli della massima serie agli inizi degli anni duemila. Fernando è ora al centro del progetto di rilancio pianificato da Renault che vede protagonisti il CEO Luca De Meo, lo storico marchio Alpine ed il brianzolo Davide Brivio.

Davide Brivio ricoprirà il ruolo di Racing Director, le cui mansioni reali verranno comunicate più avanti. Di certo c’è il fatto che risponderà direttamente all’Amministratore Delegato di Renault, quel Luca De Meo che aveva già conosciuti ai tempi della Yamaha e dell’ingresso, come sponsor, della Fiat in Moto GP a sostegno dei piloti Valentino Rossi e Jorge Lorenzo.

De Meo e Brivio hanno rapporti di reciproca stima, instaurati proprio in quel periodo di grandi successi ed ora l’Amministratore Delegato di Renault, impegnato nel rilancio dei marchi del gruppo, ha ritenuto Davide Brivio la persona ideale per portare avanti l’ambizioso progetto di fare tornare il marchio Alpine ai fasti di circa cinquant’anni fa.

Davide Brivio, che è nato e vive a pochi chilometri dall’Autodromo di Monza, ha cominciato la sua attività nel mondo dei motori seguendo Fabrizio Pirovano come addetto stampa, negli anni novanta, quando il “Piro” gareggiava con le Yamaha fornite, a qui tempi, dalla Belgarda, succursale italiana di Yamaha con sede a Gerno di Lesmo.

Dopo i grandi risultati ottenuti con Fabrizio Pirovano, Brivio ha proseguito la collaborazione come team manager Yamaha, gestendo le attività in Superbike ed ottenendo ottimi risultati, sfiorando il titolo italiano con Noriyuki Haga. Dal 2001 è attivo in Moto GP, arrivando a collaborare con Yamaha Factory Racing nel 2002. E’ stato lui a portare Valentino Rossi in Yamaha, con il quale ha vinto ben quattro titoli iridati: 2004, 2005, 2008, 2009.

Nel 2013 ha ricevuto l’incarico da parte della Suzuki di creare il nuovo team ufficiale, che ha debuttato nel 2015 e che, in cinque anni, è riuscito a portare al titolo con il pilota spagnolo Joan Mir.

Ora la nuova avventura con Renault che, come dicevamo, cambierà nome in Alpine F.1

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Avatar
Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli nasce nel 1973 e già all’età di 5 anni comincia a frequentare l’ambiente dei motori, con il suo primo Gran Premio Lotteria nel 1978. La passione per i motori lo ha portato a metà degli anni novanta a collaborare con alcune testate locali prima, successivamente nazionali, come corrispondente dall’Autodromo di Monza. Ha collaborato anche con numerosi piloti e squadre come ufficio stampa. Tra i più conosciuti Stefano d’Aste nel Campionato Mondiale Turismo; Marco Mapelli in Formula Renault, Formula 3, Ferrari Challenge e GT; MV Agusta – GiMotorsport nel Campionato Mondiale Superstock e Campionato Italiano Superbike; Matteo Ghidini nel CEV – Moto 3 Junior World Cup; è stato Addetto Stampa e Comunicazione in Lotus Cup Italia

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO