venerdì, Settembre 30, 2022
HomeMotoriA Monza la Ferrari svetta nelle libere del venerdì. Red Bull cambia...

A Monza la Ferrari svetta nelle libere del venerdì. Red Bull cambia motore, scatta la penalizzazione

- Advertisement -

E’ stata una prima giornata positiva quella della rossa a Monza. Come accaduto spesso durante questa stagione, i piloti della Ferrari hanno fatto registrare le prestazioni migliori nei due turni di prove libere, con Leclerc primo in FP1 e Sainz invece primo nelle FP2. Nonostante i pronostici dicano che la Red Bull è la favorita per la pole, le rosse sono state comunque davanti, anche se è sembrato che la squadra austriaca si sia nascosta in attesa delle prove di sabato.

Le notizie positive per i tifosi della rossa non arrivano però dal cronometro, ma dai box: sia Verstappen che Perez saranno penalizzati per il cambio motore e partiranno con cinque posizioni di penalità. Penalizzazione in vista anche per la rossa di Sainz e la Mercedes di Hamilton.

Max Verstappen – Foto Maurizio Rigato

Strada spianata per Leclerc?

Charles Leclerc avrà quindi domenica la possibilità di partire in pole position, basta che durante le qualifiche riesca a tenersi dietro Perez e la Mercedes di Russel, oltre alle McLaren di Ricciardo e Norris. Più indietro, ma sempre nella top ten, anche Alonso e Ocon con le Alpine ed il sempre veloce, sui circuiti da poco carico, Albon con la Williams.

Il passo gara provato da Verstappen è parso comunque molto più veloce di quello delle Ferrari e quindi, anche una partenza con Leclerc in pole e Verstappen sesto, potrebbe non bastare per poter vedere una rossa sul primo posto del podio.

L’unica emozione delle prove è venuta nelle FP2, con protagonista Mick Schumacher, che ha dovuto parcheggiare la sua Haas ammutolita alla variante della Roggia, non riuscendo ad andare oltre l’ultimo tempo. Probabilmente il tedesco, appena lasciato libero dalla Ferrari, verrà sostituito nel 2023 da Antonio Giovinazzi.

Il ritorno di Giovinazzi

Nella prima sessione di prove ha avuto modo di tornare al volante di una Formula 1 Antonio Giovinazzi, che avrà modo di tornare al volante di una Formula 1 negli Stati Uniti, ad Austin, per un altro turno di prove, concordato con la Ferrari, nel primo turno del venerdì. Nonostante il diciottesimo tempo, Giovinazzi si è dimostrato soddisfatto: “Oggi ho provato sensazioni bellissime tornando a guidare una macchina di F1. Ho fatto una sessione senza sbavature, pulita, rispettando tutto il programma. Sono contento del tempo registrato. Purtroppo ho trovato un po’ di traffico nel mio giro veloce e non ho messo insieme tutti i settori, ma come antipasto è ok!. Cosa farò nel 2023? Ora mi voglio concentrare a fare bene queste prove, poi vedremo”

Fonte foto: Maurizio Rigato

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli
Cristiano Mandelli nasce nel 1973 e già all’età di 5 anni comincia a frequentare l’ambiente dei motori, con il suo primo Gran Premio Lotteria nel 1978. La passione per i motori lo ha portato a metà degli anni novanta a collaborare con alcune testate locali prima, successivamente nazionali, come corrispondente dall’Autodromo di Monza. Ha collaborato anche con numerosi piloti e squadre come ufficio stampa. Tra i più conosciuti Stefano d’Aste nel Campionato Mondiale Turismo; Marco Mapelli in Formula Renault, Formula 3, Ferrari Challenge e GT; MV Agusta – GiMotorsport nel Campionato Mondiale Superstock e Campionato Italiano Superbike; Matteo Ghidini nel CEV – Moto 3 Junior World Cup; è stato Addetto Stampa e Comunicazione in Lotus Cup Italia

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO