x

x

 

L’Inter batte il Torino 2-0 e poi va a festeggiare il meritato scudetto con i tifosi: pullman scoperti nonostante l’incerta stagione, poi in piazza Duolo la consacrazione dei nuovi campioni d’Italia. Durante la gara tanti cori per Inzaghi, pazienza se tra i festanti si nascondevano anche “infiltrati” che in passato ne dicevano di ogni contro Simone, colpevole di non aver vinto due anni fa uno scudetto che tutti ritenevano già in tasca. A quel tempo fu salvato dalla fermezza del club e dei dirigenti nerazzurri, con in testa Marotta, che non esitarono ad andare contro l’ambiente, confermando e sostenendo l’allenatore. Adesso ne traggono i benefici: si stanno infatti godendo la crescita di Inzaghi e festeggiano il titolo insieme a lui, al suo staff e alla squadra. 

Tra l’altro l’Inter potrà presentarsi in pole position alla partenza del prossimo campionato, non avendo le problematiche che dovranno invece essere affrontate dalle rivali. A fine stagione Juventus e Milan cambieranno guida tecnica: Thiago Motta per i bianconeri e Lopetegui per i rossoneri. Due situazioni simili da risolvere, che si differenziano però per le modalità diverse scelte dalle due società. Il presidente Cardinale ha reso noto in pubblico di non essere contento di Pioli, in modo da evitare eventuali equivoci futuri. La Juventus ha invece scelto la strada del silenzio che spesso non paga, in particolare quanto la notizia circola insistentemente tra la stampa e i tifosi.

Probabilmente il club bianconero aveva paura di creare un alibi alla squadra e per questo non ha depotenziato pubblicamente Allegri, che deve ancora mettere al sicuro la qualificazione in Champions, oltre ad avere una finale di Coppa Italia da giocare. La paura però è sempre pessima consigliera, perché qualcuno è venuto a conoscenza delle intenzioni della società di cambiare: da qui le “liti pubbliche” tra Allegri e Vlahovic, Chiesa, Cambiaso e Yildiz. Anziché tacere, la Juve avrebbe dovuto informare tutti della volontà di esonerare l’allenatore a fine stagione. Tra l’altro non ci sarebbe stato alcun bisogno di farlo sapere ad Allegri tramite una soffiata di Galliani che, sfruttando una cena con Giuntoli, è venuto a conoscenza delle intenzioni della Juve.

Passando alla 34esima giornata di campionato, all’Allianz è andato in scena proprio Juve-Milan. Lo 0-0 finale non ha premiato i bianconeri, che avrebbero meritato di vincere. Allegri e Pioli si sono salutati dandosi appuntamento a tempi migliori. Il Bologna ha invece sprecato l’occasione di raggiungere la Juve al terzo posto: ha pareggiato 1-1 contro l’Udinese, rischiando anche di perdere in dieci uomini. La squadra di Thiago Motta sta decelerando, mentre ci dicono che Italiano sta accelerando per prenderne il posto. Al Maradona bel calcio nella sfida tra Napoli e Roma, con il 2-2 che premia più De Rossi, in lotta per qualificarsi in Champions. Il pari conta poco per un Napoli che fa progressi, che Conte non mancherà di osservare e studiare. Un’attenzione particolare merita poi l’Atalanta, che ha battuto 2-0 l’Empoli e attende il recupero contro la Fiorentina. Se dovesse vincerlo, sorpasserebbe la Roma per l’ultimo posto che vale la qualificazione in Champions. Anche se Gasperini e De Rossi hanno sempre la carta dell’Europa League da potersi giocare: chi la vince va direttamente in Champions, senza dover passare dal campionato.

Cda Monza, tutto confermato: per MF Orienta alla finestra

In attesa di capire quale sarà il suo futuro, il Monza pensa al presente con la nomina del Cda. La società brianzola, come emerge da documenti ufficiali consultati da Calcio e Finanza, ha nominato i sette componenti del consiglio di amministrazione che rimarranno in carica per l’esercizio in corso e «pertanto sino alla data dell’assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2024». Nel Cda resta Roberto Mazzo, prima vicepresidente del club brianzolo e sempre presente nel Cda da quando il club è stato acquistato da Fininvest. Questi i membri del CdA nominati dall’assemblea degli azionisti:

  • Leonardo Brivio
  • Leandro Cantamessa
  • Adriano Galliani
  • Elio Lolla
  • Roberto Virginio Mazzo
  • Danilo Pellegrino
  • Cristina Rossello

Adriano Galliani è stato inoltre confermato come amministratore delegato del Monza e nominato vice presidente vicario del club brianzolo. Nell’occasione l’assemblea ha nominato anche il Collegio Sindacale che rimarrà in carica per questo esercizio e per i due successivi, «e comunque sino alla data dell’assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2026».

Questi i sindaci effettivi del Monza:

  • Flavia Daunia Minutillo
  • Giancarlo Povoleri (anche presidente del Collegio Sindacale)
  • Stefano Vittadini

Questi invece i sindaci supplenti:

  • Emilio Gatto
  • Fabrizio Malandra

Secondo MF, tutte queste mosse in attesa che si compia il passaggio di proprietà a Orienta Capital Partners (società che investe in diversi settori dall’elevato potenziale di crescita). 

monza

Monza una città da serie A torna martedì prossimo 

“Monza una città da serie A”, la trasmissione in prima serata dedicata al Monza prodotta da Monza-News con la conduzione del nostro direttore Stefano Peduzzi, torna dunque lunedì 6 aprile alle ore 21. A breve sarà comunicato l'elenco degli ospiti e i temi che verranno trattati, di seguito le modalità per seguire la diretta.  

Come vedere Monza una città da serie A ogni lunedì 

Monza una città da serie A”, la trasmissione prodotta da Monza-News e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi, tornerà martedì. La trasmissione andrà in diretta come sempre dalle ore 21 sul canale 110 in Lombardia sul digitale terrestre, in tutta Italia e in tutta Europa su Sky sul canale 890 e in streaming ovunque sui canali di Facebook di Monza-News e sul nostro canale Youtube. Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

Come commentare i temi di Monza una città da serie A 

Ma come commentare i temi trattati durante la trasmissione di “Monza una città da serie A”? E' molto semplice: basta collegarsi alla pagina Facebook di Monza-News o sul canale Youtube del nostro giornale e scrivere la propria opinione durante la trasmissione prodotta dal nostro sito e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi.   Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

Da Galliani a Braida: i grandi ospiti a Monza una città da Serie A 

Durante la stagione in corso, sono intervenuti alla trasmissione del lunedì grandi ospiti, tra i quali l'ad del Monza Adriano Galliani, l'ex Monza Ariedo Braida e grandi firme del giornalismo sportivo. A breve sarà comunicato l'elenco degli ospiti del prossimo lunedì. 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi