x

x

Foto YouTube
Foto YouTube

In questo articolo vogliamo fare chiarezza su ciò che recita il regolamento UEFA. Questo in relazione al numero di posti delle squadre italiane che potrebbero partecipare alle competizioni continentali nella prossima stagione.

Il regolamento della UEFA sottolinea che “se la vincitrice della Conference League si qualifica alla Conference League attraverso il campionato, il numero di posti disponibili per la federazione per la Conference League diminuisce di uno”. Per l'Italia, quindi, si passerebbe da uno a zero slot.

L’ottavo posto di questa massima serie 2023-24 garantirà dunque anche l'ultima posizione disponibile per l'Europa. Se quindi la Fiorentina ad esempio vincesse la Conference League (col pass automatico in Europa League) piazzandosi all'ottavo posto, la qualificazione alla stessa Conference League non scalerebbe alla squadra nona in classifica. 

Da ricordare che l'ottava piazza offre inoltre l'accesso diretto agli ottavi di finale di Coppa Italia. Le 12 squadre di Serie A che si piazzano dal nono al ventesimo posto in classifica esordiscono in Coppa Italia a metà agosto (nel 2023/24 i 32esimi si sono giocati tra l'11 e il 14 agosto), mentre le prime otto della classifica entrano agli ottavi che si sono giocati tra dicembre e gennaio. Giungere ottavi porta anche questo vantaggio.

Il Monza, dunque, per sperare di agganciare il sogno europeo deve cercare di centrare l'ottava posizione, attualmente occupata dal Napoli; partenopei che dispongono di sei punti in più dei brianzoli (dodicesimi dietro a Torino, Genoa e Fiorentina, che ha due gare in meno), ma con un incontro in più. 

Conferenza stampa Raffaele Palladino

Il tecnico del Monza ha parlato dalle ore 10:00 dalla sala stampa dell'U-Power Stadium in vista della sfida di domani contro la Fiorentina.

Vigilia Fiorentina-Monza, le parole di Palladino in diretta 

Sull'avvicinamento alla partita: Sarà una partita molto stimolante, sono forti e in salute e giocheremo in casa loro. Come sempre abbiamo tante motivazioni per fare la nostra partita. Non vediamo l'ora di scendere in campo, veniamo da una buona settimana di lavoro.

Sul gruppo: Le stagioni sono lunghe e non è facile individuare il miglior momento di questo mio biennio. Siamo cresciuti molto, soprattutto nelle difficoltà. A Monzello si lavora con il sorriso, e questa è la cosa più importante.

Sul percorso: Il calcio è fatto di stimoli, le motivazioni vengono da questo. Dobbiamo cercare di fare nella maniera migliore queste ultime tre partite perché abbiamo ancora tanti obbiettivi da raggiungere come la quota 100 pt in due anni, lo meritiamo tutti. Bisogna essere sempre ambiziosi, con il tempo abbiamo alzato un po' l'asticella essendo stati ad un passo dall'Europa. Non so se sarà previsto un premio in caso di qualificazione in Europa, ci penserà la società. Rimanere in Serie A un altro anno e non aver mai avuto paura di retrocedere è già un grandissimo traguardo. Nel mio biennio la partita che ho digerito di meno è stata quella a Torino contro il Torino, quelle di cui vado orgoglioso sono tante, dal Milan quest'anno alla Juventus, senza dimenticare quella di quest'anno contro la Lazio. Alla squadra ho detto che in questo momento potrei anche non allenare, sanno fare tutto in autonomia e questo è sinonimo di grande crescita.

Sulla classifica: Credo che i punti che sia hanno in classifica alla fine sono quelli che meriti, se poi andiamo ad analizzare le singole prestazioni forse meritavamo qualcosa in più. Anche per questo da qui alla fine proveremo a fare più punti possibili.

Su Colpani: Non mi piace parlare di singoli ma Andrea ha fatto un grandissimo percorso, ha avuto un momento di difficoltà nella parte centrale del campionato ma adesso sta alla grande, contro la Lazio ha fatto una partita strepitosa. Se è pronto per fare il grande salto? Per me si.

Voglio fare i complimenti alle italiane e agli allenatori italiani in Europa, dalla Roma alla Fiorentina fino all'Atalanta. A proposito di Fiorentina, domani affrontiamo una squadra e una società molto forte, ci vogliamo confrontare con loro.

Sul Como: Il derby con il Como in serie A sarà molto bello, sono contento, è una proprietà molto sana. L'anno prossimo il campionato di serie A sarà ancora più bello.

Sul percorso personale: Le idee migliori mi vengono di notte, questo lavoro si svolge continuando a studiare, bisogna sempre aggiornarsi. Il calcio è in continua evoluzione

Sui singoli: Il giocatore che mi ha sorpreso di più è Andrea Carboni è il giocatore che mi ha sorpreso di più, era convinto di non proseguire la sua avventura qui a Monza, quest'estate gli parlai e lo convinsi a rimanere. Ho avuto ragione.

Sugli indisponibili: D. Maldini, A. Carboni, Ciurria, Bettella e Machin saranno indisponibili.

Per vedere il video della conferenza stampa di Palladino: (clicca qui)

Palladino conferenza

 

Come vedere Monza una città da serie A ogni lunedì 

Monza una città da serie A”, la trasmissione prodotta da Monza-News e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi, tornerà come ogni settimana lunedì prossimo. La trasmissione andrà in diretta dalle ore 21 sul canale 110 in Lombardia sul digitale terrestre, in tutta Italia e in tutta Europa su Sky sul canale 890 e in streaming ovunque sui canali di Facebook di Monza-News, sul nostro canale Youtube, su Instagram, su Twitch e sui canali Linkedin del nostro direttore. A breve sarà comunicato l'elenco degli ospiti in studio.  

Come commentare i temi di Monza una città da serie A 

Ma come commentare i temi trattati durante la trasmissione di “Monza una città da serie A”? E' molto semplice: basta collegarsi alla pagina Facebook di Monza-News o sul canale Youtube del nostro giornale e scrivere la propria opinione durante la trasmissione prodotta dal nostro sito e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi. Non è possibile, almeno per il momento, commentare la diretta su Instagram. Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

Come ospitare la trasmissione Monza una città da serie A 

Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

 

 

 

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi