x

x

Siamo a meno di una settimana da Ferragosto, la città di Monza si sta svuotando, ma le polemiche non vanno in vacanza. Dopo la querelle legata ai parcheggi a pagamento, ecco la decisione che divide, ancora una volta, i cittadini del capoluogo della Brianza.

Dal 1 ottobre, infatti, la giunta ha deciso di cambiare gli orari di ritiro dei rifiuti. Quello che fino al 30 settembre avveniva di sera, ora subirà un sostanziale cambiamento. La spazzatura (plastica, indifferenziato, umido e vetro) verrà ritirata di giorno e, più precisamente, entro le 10,30 nel centro storico ed entro le 12,30 negli altri quartieri. 

Cambieranno, di conseguenza, anche gli orari di esposizioni dei bidoni. Nel centro storico avverrà tra le 5 e le 8 del giorno stesso del ritiro, mentre nelle restanti parti della città sarà consentito dalle 19,30 alle 5,30. 

Come spesso accade in questi casi, si alza il fronte dei contrari. In particolar modo quelli che temono che un ritiro così ritardato al mattino possa dare adito ai passanti di utilizzare i vari bidoni come fossero cestini pubblici. Questo potrebbe portare a delle multe ingiustificate per chi, invece, si è comportato in maniera corretta nello svolgere la differenziata.

Senza contare, infine, coloro che protestano perché non vorrebbero fare colazione in centro con vista rifiuti. Problemi davvero importanti!

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi