x

x

Di seguito le pagelle a cura di Riccardo Cervi:

Di Gregorio 6: per una volta, non compie miracoli, e questa forse è già una notizia. Rimane comunque sempre attento, soprattutto sui palloni alti, che sono sempre sotto il suo controllo.


Pereira 6.5: viene schierato titolare a cause del forfait last minute di Caldirola. Nel primo tempo svolge il compitino, andando a crescere nel corso dei minuti, fino ad arrivare all'assist perfetto per la rete di Mota. Inaspettatamente decisivo.


D'Ambrosio 7: prestazione solida e senza sbavature difensive. Affronta un avversario complesso come Retegui, ma non si fa spaventare e gestisce il tutto con diligenza e ordine. Si conferma un eccellente innesto per la difesa biancorossa.


A. Carboni 6: si conferma ormai un titolare di questo Monza, confermando quanto di buono fatto vedere fino ad oggi. Rischia forse troppo in acune circostanze, ma riesce sempre a rimediare ai propri errori.


Kyriakopoulos 6: offre qualche buono spunto in proiezione offensiva, rendendosi pericoloso soprattutto quando taglia verso il centro del campo. Poco costante nel corso dei novanta minuti, agisce a folate. 


Ciurria 6: non parte benissimo nel corso della prima frazione, faticando a puntare e saltare l'uomo sulla propria corsia. Con il trascorrere dei minuti entra maggiormente in partita e prova con qualche buon filtrante a servire i compagni di reparto. Ancora non il miglior Ciurria (dal 71' Machin 6: non ha particolari occasioni per incidere, ma gestisce molto bene i palloni che passano per i suoi piedi).


Gagliardini 6.5: solita prestazione di sostanza, che conferma la sua importanza nello scacchiere di gioco di mister Palladino. recupera diversi palloni ed è attento in fase di interdizione. Imprescindibile (dal 71' Akpa Akpro 6.5: apporta la giusta grinta al centrocampo biancorosso, recuperando diversi palloni preziosi).


Pessina 6.5: è autore della solita prestazione ordinata, con la capacità di far girare il pallone con una naturalezza ineguagliabile. Combatte anche in fase di recupero palla, senza rinunciare a farsi vedere dalle parti della porta avversaria. 


Colpani 6.5: è sicuramente il più propositivo del reparto offensivo biancorosso, con qualche accelerazione prova a impensierire la difesa ligure, senza però riuscire nell'intento. La sua rapidità è essenziale nelle ripartenze, ma ha poche occasioni di incidere nei pressi della porta avversaria (dall'87' Donati s.v.).


V. Carboni 6: viene lanciato dal primo minuto dopo l'ottima prestazione contro la Juventus. Fatica ad essere al centro del gioco ma, le volte in cui ha modo di gestire il pallone, sbaglia poco e risulta efficace (dal 56' Mota 7: entra, gioca diversi palloni e segna anche la rete della vittoria. Cosa dire di più? Decisivo).


Colombo 5.5: fa molta fatica a sfuggire alla marcatura di Dragusin, tanto che finisce per essere quasi del tutto oscurato. Sbaglia un paio di controlli che avrebbero potuto dare il via ad azioni interessanti e pericolose  (dal 56' Maric 6: tocca pochi palloni ma riesce a smistarli in modo adeguato).

All. Palladino 6.5: partita difficile e bloccata, che sembrava non potersi sbloccare. Rivoluziona la squadra con le sostituzioni e trova la rete grazie all'ingresso di Dany Mota. Nonostante le assenze e difficoltà, riesce ancora una volta a dimostrare la sua capacità di leggere le partite. Il top player di questo Monza.

Arbitro sig. Collu 6: strano metro di giudizio, non sempre coerente nel corso dei novanta minuti. Nel complesso, comunque, buon arbitraggio senza particolari episodi da segnalare.

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi