x

x

Monza, Colpani: 'Contro la Juve eravamo convinti di poter vincere. Al Monza sono cresciuto. Berlusconi? Ci parla molto e ci fa sorridere. Sogno la Nazionale'

Scritto da Redazione  | 
A ‘MonzA’ trasmissione dedicata ad AC MONZA, curata e prodotta da Lea News Production, Estenews e Carta Canta, in onda ogni martedì dalle 21.30 alle 22.30 sul canale 79 di ONE TV della Lombardia e sui profili Social di CARTA CANTA FB e You Tube di ESTENEWS, è intervenuto in esclusiva Andrea Colpani, talentuoso centrocampista del Monza.
Andrea, ripercorriamo i momenti e le emozioni di quello storico 29 maggio scorso. Cosa ricordi? “Un giorno indimenticabile per noi giocatori, staff e tifosi. Una Promozione storica, contento soprattutto per la gente" E’ arrivato anche il primo successo in serie A, proprio contro un avversario come la Juve. Cosa hai provato? “E’ stata una vittoria grandiosa, una partita affrontata nella maniera giusta, convinti di poter portare a casa i tre punti e che ci darà entusiasmo per affrontare le prossime partite”. Hai realizzato contro l’Udinese il tuo primo goal in serie A. Ti senti di avere la fiducia da parte di Palladino? “Speriamo sia solo il primo, che sia uno dei tanti, se penso di aver atteso un anno e mezzo per realizzare e il primo in serie B….”. Come sei cresciuto negli ultimi mesi? “Come persona e calciatore, Stroppa mi diceva che dovevo migliorare la gestione della palla che era ancora da settore giovanile. Inoltre prima avevo solo una fase, in questi due anni a Monza sono cresciuto, aiuto la squadra anche in fase di non possesso”. Com’è stato l’impatto con la serie A? Dopo un inizio difficile, un pareggio sofferto e poi la storica vittoria contro la Juve. “Il gradino si sente, il livello ora è altissimo, un altro sport, grande fisicità, intensità, qualità. Ci abbiamo messo un po'.." Ora il calendario vi propone sfide con squadre accessibili, può essere un momento cruciale della vostra stagione? “Sono partite importantissime per conquistare l’obiettivo salvezza, sarà importante non perdere queste gare”. Com’è il tuo rapporto con Berlusconi? Un giorno disse, mi piace Colpani… “Quando viene a trovarci sono bei momenti, parla alla squadra, fa molte battute e ci fa ridere. Sono orgoglioso delle parole che ha avuto per me, cercherò di ripagarlo”. Il tuo rapporto invece con il nuovo mister Palladino? “E’ molto preparato, mi è piaciuto dal primo impatto, ha portato entusiasmo”. Il tuo obiettivo è anche la Nazionale? “Penso che ogni bambino quando inizia a giocare sogni la Nazionale”. Come vedi la partita con la Samp? Non hanno ancora vinto, ma in casa hanno fatto bene. “Una squadra da non sottovalutare, hanno esperienza, sarà una battaglia”. Mister Palladino può essere avvantaggiato dal fatto di conoscere già l’ambiente? “Certamente, veniva già a vedere allenamenti e ci parlava. E’ fondamentale che ci conosca, inoltre ha giocato anche aver giocato con alcuni di noi in passato”. https://www.youtube.com/watch?v=Va-waGbQapY&feature=youtu.be