x

x

Foto Dario Allevi Facebook
Foto Dario Allevi Facebook

Le dichiarazioni del vicesindaco di Monza Egidio Longoni sulla possibilità che lo stadio Brianteo non venga intitolato a Silvio Berlusconi hanno fatto il giro d'Italia e riportate dalle principali testate. Si è parlato del caso anche sul Giorno con un'intervista a Giuseppe Ghezzi, presidente degli amici del Monza.

Ghezzi: ‘Prego per Berlusconi ogni giorno’ 

Di seguito le parole del tifoso: "Ogni giorno quando passo vicino alla sua casa dico una preghiera per lui. L’intitolazione si può fare. Berlusconi ha lasciato un segno indelebile nella storia di questo club, ha fatto del bene, ma meglio non entrare in discorsi politici. Nella storia di questa squadra, in 110 anni, ci sono stati anche altri personaggi che meriterebbero di vedersi intitolare lo stadio: dal presidente Giovanni Cappelletti (sfiorò per quattro volte la Serie A negli anni Settanta, ndr ) a Valentino Giambelli (artefice dello stadio e del suo centro sportivo, oggi intitolato al papà di Berlusconi). Il futuro? La famiglia Berlusconi non sembra interessata a proseguire, bisogna capire cosa succederà. Sarebbe bello che chiunque subentri abbia almeno la metà della passione che aveva Berlusconi".  

 

Longoni (vicesindaco Monza): 'Non so se lo stadio Brianteo verrà intitolato a Silvio Berlusconi'  

Ma cos'aveva detto il vicesindaco Egidio Longoni? Di seguito le sue parole a ‘Monza una città da serie A’: “Sull'intitolazione dello stadio Brianteo a Silvio Berlusconi ci sarà da riflettere sul fatto se ci sono meno steccati ideologici perché poi il tema è un altro. Un conto è Silvio Berlusconi che ha investito sulla città e che ha fatto investimenti importanti sulla città di Monza. Un conto è Silvio Berlusconi come figura politica. Se votassi anch'io che posizione avrei? Preferisco astenermi, ma di sicuro c'è che sia Berlusconi che Adriano Galliani andranno sempre ringraziati per quanto fatto sul territorio da un punto di vista sportivo". 

foto Buzzi

 Monza una città da serie A torna martedì prossimo 

“Monza una città da serie A”, la trasmissione in prima serata dedicata al Monza prodotta da Monza-News con la conduzione del nostro direttore Stefano Peduzzi, torna lunedì 28 aprile alle ore 21. A breve sarà comunicato l'elenco degli ospiti e i temi che verranno trattati, di seguito le modalità per seguire la diretta.  

Come vedere Monza una città da serie A ogni lunedì 

Monza una città da serie A”, la trasmissione prodotta da Monza-News e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi, tornerà martedì. La trasmissione andrà in diretta come sempre dalle ore 21 sul canale 110 in Lombardia sul digitale terrestre, in tutta Italia e in tutta Europa su Sky sul canale 890 e in streaming ovunque sui canali di Facebook di Monza-News e sul nostro canale Youtube. Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

Come commentare i temi di Monza una città da serie A 

Ma come commentare i temi trattati durante la trasmissione di “Monza una città da serie A”? E' molto semplice: basta collegarsi alla pagina Facebook di Monza-News o sul canale Youtube del nostro giornale e scrivere la propria opinione durante la trasmissione prodotta dal nostro sito e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi.   Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi