x

x

Le pagelle di Cremonese - Monza: Izzo da Nazionale, il bel gesto di Pessina e il lavoro straordinario di Palladino

ciurria 0-1

Di seguito le pagelle dei biancorossi di Cremonese - Monza a cura del nostro direttore Stefano Peduzzi 

Di Gregorio 6,5: quasi una gita allo Zini per il portierone biancorosso nel primo tempo, nella ripresa salva i suoi con almeno due buonissimi interventi, mentre sui gol della Cremo non ha proprio colpe. 

Izzo 6,5: Non solo argina a dovere (senza tanta fatica) gli attaccanti di casa, ma si permette anche il lusso di andare a prendersi il rigore che chiude la gara dopo un quarto d'ora. Non è che vogliamo la sua maglia in regalo (se poi arriva, sarà sempre gradita Armando), ma quando Mancini lo chiamerà in Nazionale sarà sempre troppo tardi. 

Pablo Marì 6: dopo l'erroraccio con l'Inter, dirige il traffico dietro senza particolari patemi. Soffre non poco dopo la rete dei padroni di casa che riapre la partita. 

Caldirola 5,5: inevitabile confermarlo dopo aver partecipato all'azione del pari (storico) contro l'Inter. Bene in marcatura fino al gol di Ciofani, la rete del 2-3 si concretizza dalle sue parti. Peccato. 

Birindelli 6: l'ex Pisa continua i suoi grandi progressi che, di fatto, l'hanno tolto dal mercato. A destra scende che è uno spettacolo, esce probabilmente per il giallo preso immeritatamente nel primo tempo che lo innervosisce non poco. (dal 46' Ranocchia 6 Entra per gestire il risultato e fa tutto quello che deve fare). 

Machin 6,5: vale il discorso fatto su Birindelli. Sembrava destinato alla partenza, invece fa ancora parte del progetto di Palladino. Una critica? Potrebbe calciare di più in porta. Il tiro ce l'ha. Concede troppo spazio a Valeri nell'occasione dell'assist al gol dell'1-3, ma in realtà non doveva esserci lui in quella zona di campo. (dal 70' Colpani 5,5 Serviva un po' di sostanza in più tra centrocampo e attacco, ma l'ex Atalanta non riesce a dare un valido contributo in entrambe le fasi).  

Pessina 6,5: capitano e leader di questa favola chiamata Monza, il capitano è sempre al centro delle principali azioni di gioco. Riproposto in mediana, Pes dispensa assist e chiude tutti i varchi. Bello il gesto di mandare sul dischetto Caprari che si merita un mezzo voto in più. 

Carlos Augusto 6,5: meno propositivo del solito (è così da diverse gare), anche perchè la Cremo gioca col tridente puro e lui è costretto agli straordinari. Ogni tanto va bene anche rifiatare.  

Ciurria 7: secondo centro di fila per l'ex Pordenone, ormai ci ha preso gusto. Gol facile facile, ma a volte è importante essere presente al momento giusto al posto giusto. (dal 66' D'Alessandro 5,5 Nella ripresa si rivede anche l'ex Atalanta: Palladino si arrabbia con lui per il gol subìto, si vede che il campo gli è un po' mancato). 

Caprari 7: E' stata forse la scelta più sorprendente allo Zini di Palladino, la più azzardata viste le sue prestazioni certamente non eccezionali e le voci sul mercato.  Invece l'ex Verona dimostra di poter essere ancora una buonissima risorsa per questa squadra.  Nel primo tempo segna dal dischetto il suo secondo centro con la maglia del Monza, nella ripresa fa addirittura doppietta. (dall'86' Marlon sv). 

Petagna 7: gli avevamo chiesto i gol, ha fatto due assist. Va benissimo così, Andrea. (dal 66' Gytkjaer 5,5 Il Vichingo entra per dare un po' di riposo al compagno di reparto in vista della Juventus, ma tiene pochi palloni là davanti). 

All. Palladino 7: quarto risultato di fila, la zona rossa ormai a distanza quasi di sicurezza e un gioco che migliora di gara in gara. Peccato per la sofferenza, ma va benissimo così. 

FOTO BUZZI