x

x

Stadio Gino Alfonso Sada, 1970: Aldo Strada posa con il grande ex Vincenzo Traspedini prima di Monza-Atalanta - Foto Caprotti
Stadio Gino Alfonso Sada, 1970: Aldo Strada posa con il grande ex Vincenzo Traspedini prima di Monza-Atalanta - Foto Caprotti

Il Monza di mister Palladino torna all’U-Power Stadium per un nuovo big match. Archiviato il bel pareggio di Bologna, contro un’avversaria in corsa per la partecipazione alla prossima, rinnovata Champions League, la testa è già all’impegno casalingo di domenica sera. Alle ore 20.45, per il trentatreesimo turno di Serie A, alle mura amiche farà visita l’Atalanta di Giampiero Gasperini, big di queste ultime stagioni e sempre in corsa per l’Europa (51 punti e sesto posto in classifica). Palladino ritroverà, così, colui che lui stesso ha definito il suo maestro, l’ex allenatore nelle giovanili della Juventus (con cui ha condiviso la vittoria al Torneo di Viareggio nel 2003) e soprattutto in quel sorprendente Genoa anche formato Europa. Nell’approccio tecnico e tattico al calcio del mister biancorosso c’è tanto di Gasperini e questo contribuisce indubbiamente a rendere il derby tra Monza e Atalanta ancora più affascinante e interessante.

I precedenti ufficiali

Torna di moda, così, un grande derby lombardo ‘datato’ quasi quanto la società brianzola. Il primo match tra brianzoli e bergamaschi risale, infatti, al lontanissimo 20 dicembre 1914: nel vecchio campo da gioco di Triante, la Dea s’imponeva per 0-1 in una gara valevole per il campionato di Promozione Lombarda. I due club, da quel momento, si sarebbero incontrati per altre 19 volte nel capoluogo brianzolo, stabilendo un tabellino precedenti che vede leggermente in vantaggio gli ospiti: 7 i successi per l’Atalanta, 6 quelli del Monza e 7 i pareggi (due a reti inviolate).

Dopo due nuovi scalpi nerazzurri e un pareggio in Seconda Divisione, nello stesso campionato il Monza avrebbe centrato la sua prima vittoria interna il 6 dicembre 1925: allo storico campo di Via Ghilini, i bagaj superavano i nerazzurri con un netto 3-0 con doppio Lorenzi e sigillo di Crippa.

Dagli anni ’30 l’Atalanta avrebbe conosciuto la Serie A, diventando ben presto una provinciale di lusso: la sfida, nonostante la vicinanza tra le due città, sarebbe tornata d’attualità solo dagli anni ’60 tra Serie B e Coppa Italia. In quest’ultima competizione, il Monza tornò a vincere contro gli orobici: il 19 settembre 1970, in occasione di uno spareggio per il passaggio del turno, i brianzoli ebbero, infatti, la meglio al Sada solo ai calci di rigore per 5-4, dopo che il match si era concluso 1-1 nei tempi regolamentari. Nella stessa annata, inoltre, sarebbe arrivato anche un importante 2-0 in cadetteria. Due autoreti condannavano una Dea comunque promossa in massima serie al termine della stagione. Nel 1979, l’Atalanta avrebbe centrato con uno 0-1 la sua prima vittoria esterna in B, mentre il 17 maggio 1981 due squadre già con un piede in C1 avrebbero divertito gli spettatori paganti con un pirotecnico 3-2 (in rete per i monzesi Blangero, Colombo e Monelli). Ritrovata presto la cadetteria, il Monza si sarebbe imposto per 1-0 il 5 dicembre 1982, mentre la stagione successiva l’iniziale rete del monzese Ronco fu pareggiata dal gol di Soldà, che in biancorosso avrebbe chiuso la sua carriera nel 1993.

Il 21 settembre 1988, in un Brianteo nuovissimo, i bergamaschi avrebbero ritrovato la vittoria: 1-2 il risultato, con rete del momentaneo pari di Maurizio Ganz (atalantino in due occasioni, 1992-1995 e 2000-2001) tra i gol di Incocciati e dello svedese Prytz. Stesso risultato il 24 gennaio 1999, con gol di Smoje rimontato da Banchelli e da Corrado Colombo, nativo di Vimercate.

Gli ultimi 3 punti a tinte biancorosse sono datati 31 ottobre 1999. Nel giorno di Halloween, la rete di Topic fu sufficiente a conquistare la vittoria e pareggiare, momentaneamente, i conti alla voce ‘precedenti’.

Quasi 23 anni più tardi, infine, i due club si sarebbero incrociati nuovamente riscrivendo la storia: la sfida del 5 settembre 2022, infatti, si presentava come primissimo confronto di Serie A. Il Monza, allora guidato da mister Giovanni Stroppa, eroe nella promozione di Pisa, stava muovendo a fatica i suoi primi passi nel massimo campionato e ospitava la Dea del Gasp (addirittura capolista in quell’inizio di stagione) reduce da 4 sconfitte nelle altrettante prime partite. Una sfida che si annunciava quasi proibitiva ma che, nonostante ciò, poi veniva ben approcciata dal Monza che sfiorava la rete in un paio di occasioni nel primo tempo. Ben più complicata sarebbe stata la ripresa, con l’Atalanta in pressione alta e in vantaggio al 57’ con il primo centro italiano di Højlund, oggi al Manchester United, abile a insaccare di destro da pochi passi su suggerimento di Lookman. Al minuto 65 il poi definitivo 0-2 complice una sfortunata autorete di Marlon, che tentava di salvare senza successo e nei pressi della riga di porta il pallone messo in mezzo ancora dall’esterno nigeriano ex Leicester, scatenato sulla sinistra. Un nuovo e preoccupante ko per i biancorossi, a cui sarebbe seguito il pari di Lecce, l’esonero di Stroppa e la “promozione” di Palladino che avrebbe esordito centrando subito la prima, storica e prestigiosa vittoria assoluta in Serie A superando proprio la Juventus, dove tutto aveva avuto inizio tra lui e Gasperini.

Stefano Sensi sul pallone in Monza-Atalanta del 5 settembre 2022. Di spalle Højlund, autore del primo gol ospite
Stefano Sensi sul pallone in Monza-Atalanta del 5 settembre 2022. Di spalle Højlund, autore del primo gol ospite

Domenica sarà, dunque, una sfida romantica che concederà l’occasione di riscrivere una già lunga e interessante storia sportiva.

Di seguito il resoconto delle sfide disputatesi tra le mura amiche

Promozione Lombarda 1914-1915: Monza-Atalanta 0-1

Seconda Divisione 1922-1923: Monza-Atalanta 1-2 (Crippa- Leidi, Martinelli)

Seconda Divisione 1923-1924: Monza-Atalanta 0-2 (Pasinetti, Fenili)

Seconda Divisione 1924-1925: Monza-Atalanta 2-2 (Varasi, Pasinetti- Piatti, Cattaneo)

Seconda Divisione 1925-1926: Monza-Atalanta 3-0 (Lorenzini x2, Crippa)

Serie B 1958-1959: Monza-Atalanta 0-0

Serie B 1969-1970: Monza-Atalanta 1-1 (Prato, Cattaneo)

Coppa Italia 1970-1971: Monza-Atalanta 1-1 (Leonardi, Prato)

Spareggio Gironi Coppa Italia 1970-1971: Monza-Atalanta 1-1 (5-4 d.c.r.) Prato, Pinotti aut.

Serie B 1970-1971: Monza-Atalanta 2-0 (Vavassori aut., Maggioni aut.)

Serie B 1976-1977: Monza-Atalanta 1-1 (Sanseverino, Fanna)

Serie B 1979-1980: Monza-Atalanta 0-1 (Bertuzzo)

Serie B 1980-1981: Monza-Atalanta 3-2 (Blangero, Colombo, Monelli- Cesario aut., Bonomi)

Serie C1 1981-1982: Monza-Atalanta 0-0

Serie B 1982-1983: Monza-Atalanta 1-0 (Filisetti aut.)

Serie B 1983-1984: Monza-Atalanta 1-1 (Ronco, Soldà)

Coppa Italia 1988-1989: Monza-Atalanta 1-2 (Incocciati- Ganz- Prytz)

Serie B 1998-1999: Monza-Atalanta 1-2 (Smoje- Banchelli, Colombo)

Serie B 1999-2000: Monza-Atalanta 1-0 (Topic)

Serie A 2022-2023: Monza-Atalanta 0-2 (Højlund, Marlon aut.)

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi