x

x

foto Buzzi / AC Monza
foto Buzzi / AC Monza

Un ex difensore del Monza parteciperà alla finale di Coppa Libertadores 2023, che si disputerà il 4 novembre al ‘Maracanã’ di Rio de Janeiro, tra gli argentini del Boca Juniors e i brasiliani del Fluminense.


Di chi stiamo parlando?
Di Marlon Santos da Silva Barbosa, che lo scorso anno ha vestito la casacca monzese, mettendo a referto 30 match complessivi. Il classe ‘95, da quest'estate, è tornato al Flu, sodalizio di Rio in cui è cresciuto ed ha esordito in Prima, prima di trasferirsi al Barcellona. E' giunto in prestito dagli ucraini dello Shakhtar Donetsk, club che tuttora detiene il suo cartellino. Per lui sono 13 i gettoni, sinora, 9 nella Série A brasiliana e 4 in Copa Libertadores, per un totale di 527 minuti. Dal suo approdo, i Nense hanno eliminato l'Argentinos Juniors negli Ottavi, l'Olimpia Asunción nei Quarti e, in semifinale, i connazionali dell'Internacional di Porto Alegre. 

Ora lo attende l'ultimo esame, quello contro gli Xeneizes in gara secca, dove -  in caso di vittoria -  Marlon arricchirebbe il suo palmares, dopo una Primeira Liga col Fluminense, una Coppa ed una Supercoppa di Spagna col Barcellona e una Supercoppa d'Ucraina con lo Shakhtar. Si tratterebbe del secondo trofeo internazionale per i brasiliani dopo la vittoria in Copa Rio nel 1952 contro il Corinthians, un’ottima occasione per riscattare la sconfitta nella medesima competizione nel 2008 contro la LDU de Quito e la finale in Coppa Sudamericana l’anno dopo sempre per mano degli ecuadoregni. 

La finale metterà di fronte alcuni giocatori visti in Serie A: dalla parte degli Xeneizes troviamo l’ex bomber di Palermo e Napoli Cavani (nel mirino anche dei brianzoli qualche anno fa), il difensore Facundo Roncaglia e il portiere Sergio Romero, oltre all’ex difensore del Manchester United Marcos Rojo, mentre dalla parte dei brasiliani oltre a Marlon troviamo l’ex mediano di Fiorentina, Inter e Juventus Felipe Melo, il terzino ex Real Madrid Marcelo, Ganso e il bomber German Cano, capocannoniere della competizione con 12 reti messe a referto fino adesso.
Una partita dai nervi tesi per i brasiliani, visto che non hanno mai vinto la competizione, al contrario del Boca che ha trionfato per ben sei volte. Ma i verdeoro hanno il grosso vantaggio di giocare la gara secca in casa al Maracanã. 

Antonio Scirtò con la collaborazione di Sandro Coppola

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi