x

x

Se stai pensando di approfittare dei saldi invernali 2024, ci sono alcune cose che devi sapere. I saldi inizieranno il 5 gennaio 2024 (venerdì) e finiranno il 4 marzo 2024 (lunedì), per una durata totale di sessanta giorni. Queste sono le date stabilite dalla legge regionale n. 6/2010, che regola le vendite di fine stagione.

La legge prevede anche che non si possano fare vendite promozionali nei trenta giorni precedenti l'inizio dei saldi, quindi.

Come riconoscere i veri saldi

Per essere sicuro di fare un buon affare, devi prestare attenzione alle informazioni che i commercianti devono fornire sui prodotti in saldo. Queste sono:

- il prezzo originale del prodotto, da cui si calcola lo sconto o il ribasso;
- la percentuale dello sconto o del ribasso applicato al prodotto;
- il prezzo finale del prodotto dopo lo sconto o il ribasso (questa informazione è facoltativa, ma può essere utile per confrontare i prezzi).

Inoltre, i commercianti devono essere onesti e trasparenti sulle condizioni dei saldi, sia nelle pubblicità che nei punti vendita. Le pubblicità non devono essere fuorvianti o ingannevoli, e devono indicare chiaramente la durata e l'entità dei saldi.

I prodotti in saldo devono essere distinti da quelli a prezzo pieno, per evitare confusione ai consumatori. Se questo non è possibile, i commercianti devono dare informazioni chiare e univoche sui prodotti in saldo e su quelli a prezzo normale.

Come difendere i tuoi diritti

Se acquisti un prodotto in saldo e ti accorgi che è difettoso, hai gli stessi diritti di un consumatore che acquista a prezzo pieno. Puoi quindi chiedere la sostituzione o il rimborso del prodotto, presentando lo scontrino che attesta l'acquisto.

Ricorda che i saldi sono un'occasione per risparmiare, ma anche per esercitare i tuoi diritti di consumatore. Informati bene prima di acquistare e verifica la qualità dei prodotti che compri. Buoni saldi!

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi