x

x

Finisce la travagliata stagione monzese e lo fa con un’altra bella vittoria, convincente, di carattere e di gruppo, che condanna il Perugia alla serie C in questo playout il cui risultato, di fatto, non è mai stato in dubbio nei due incontri. 

Anche questa gara 2 si chiude nei primi due quarti di gioco con il Monza che si impone nettamente sugli avversari e con la formazione di casa che non riesce a segnare nemmeno una rete, complice una prestazione superlativa di Vezzoli che, chiamato in causa, chiude la saracinesca e toglie le castagne dal fuoco in diverse occasioni nel primo quarto. Nella prima frazione di gioco arrivano le reti di Celli D., bucando il primo palo del portiere avversario e Bestetti che riesce a superare la linea di porta con un tiro al volo ben preparato dalla squadra. Il secondo quarto monzese è perentorio e senza possibilità di replica alcuna: sono 4 le reti monzesi, tutte e 4 di giocatori differenti, sintomo di ottima fluidità nell’attacco monzese. Capitan Orsenigo trova lo spazio sopra la spalla del portiere avversario, lo segue Celli D. che segna la sua seconda rete di 4 nell’incontro, chiudono il quarto di gioco Mungo e Vignati che segnano entrambi su uomo in più, fondamentale nel quale i granchi sono stati praticamente impeccabili.

Pallanuoto Monza
foto Ufficio Stampa

Al cambio campo la partita inizia a innervosirsi, soprattutto lato Perugia, complice sicuramente il risultato e la situazione piuttosto complessi. Fioccano le espulsioni e i cartellini rossi, ma il Monza toglie il piede dal pedale e frena notevolmente; arrivano comunque 4 reti nel parziale, Mazza realizza la sua unica rete di giornata in controfuga, Mungo sfrutta un raddoppio e realizza la rete precisa all’angolino. Pinca trova l’incrocio lontano su uomo in più e per concludere Celli A. con la rasoiata vincente porta il Monza sul punteggio di 3-10. L’ultimo quarto è una passerella finale di fatto dove il Monza deve solo gestire, arrivano altre 4 reti, 2 siglate da Vignati (da uomo in più e girandosi al centro) e altre due siglate dal mancino Celli D. Una di queste due, va detto, è una palombella impensabile da vedere e rivedere. Giochi chiusi dunque, punteggio di 7-14 per i granchi che mantengono abilmente la categoria tra il comprensibile nervosismo degli avversari, costretti alla retrocessione. Finisce dunque una stagione che non è andata come si desiderava che andasse, però lo sport è anche questo e a noi, in fondo, piace anche così, perché solo con esperienze di questo tipo riusciamo a crescere e imparare dai nostri errori. Arrivederci settembre dunque, con la speranza di raggiungere obiettivi più ambiziosi.

LIBERTAS RN PERUGIA-NC MONZA 7-14

(0-2;0-4;3-4;4-4)

Come vedere Monza una città da serie A ogni lunedì 

Monza una città da serie A”, la trasmissione prodotta da Monza-News e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi, tornerà come ogni settimana lunedì prossimo. La trasmissione andrà in diretta dalle ore 21 sul canale 110 in Lombardia sul digitale terrestre, in tutta Italia e in tutta Europa su Sky sul canale 890 e in streaming ovunque sui canali di Facebook di Monza-News, sul nostro canale Youtube, su Instagram, su Twitch e sui canali Linkedin del nostro direttore. A breve sarà comunicato l'elenco degli ospiti in studio.  

Come commentare i temi di Monza una città da serie A 

Ma come commentare i temi trattati durante la trasmissione di “Monza una città da serie A”? E' molto semplice: basta collegarsi alla pagina Facebook di Monza-News o sul canale Youtube del nostro giornale e scrivere la propria opinione durante la trasmissione prodotta dal nostro sito e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi. Non è possibile, almeno per il momento, commentare la diretta su Instagram. Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi