x

x

Italian With Davide: la più grande community al mondo dedicata alla lingua italiana ideata da un monzese

Scritto da Sandro Coppola  | 
Davide Delgrossi è il nuovo volto dell’educazione online made in Italy. Monzese, 27 anni, ex dipendente di Google. Circa due anni fa questo giovane ragazzo ha deciso di lasciare il proprio lavoro per dedicarsi alla passione per le lingue e diventare l’insegnante di italiano più seguito online e sui social media. Ad oggi, Italian With Davide è diventata la più grande community al mondo dedicata alla lingua italiana, dove ogni giorno vengono condivise brevi videolezioni per studenti provenienti da tutto il mondo. Del resto, i numeri sui social media parlano chiaro: 201mila follower su Instagram e 77mila follower su TikTok (@italianwithdavide). A questi si aggiungono i 5mila studenti iscritti al sito www.italianwithdavide.com. Ed è solo l’inizio, il successo di Davide è sempre più in crescita. Il nuovo lavoro da influencer Viviamo in un periodo storico nel quale i social media sono diventati il canale principale per comunicare e condividere contenuti. Di conseguenza, anche gli influencer hanno acquisito sempre più importanza fino a condizionare le scelte del pubblico sotto tanti punti di vista, spesso incentivando gli utenti a trascorrere più tempo davanti allo schermo per consumare contenuti di poca utilità. In realtà, questo non vale per tutti. Come afferma Davide “Mi ritengo soprattutto un content creator, ma mi piace pensare di poter influenzare le persone in modo positivo e coinvolgerle a imparare l’italiano”. Poi aggiunge “Sicuramente tanta gente fa abuso dei social media, in particolare i giovani, ma per quanto mi riguarda l’obiettivo di Italian With Davide è quello di educare. Lo considero uno dei modi più utili per trarre il meglio da uno strumento che spesso viene usato nel modo sbagliato”. Nel caso di Davide, infatti, il lavoro da influencer consiste nel condividere pillole sull’italiano sotto forma di reel o di tiktok. Davide stesso racconta “Cerco di coprire più aspetti linguistici possibili, dalla grammatica al lessico, dalla pronuncia alla cultura. Ci dedico diverse ore ogni giorno, è diventato un vero e proprio lavoro a tempo pieno. Il mio sogno è quello di diffondere a tutto il mondo la bellezza della lingua italiana”. Il boom dell’e-learning Ma perché questo modello di e-learning riscontra così tanto successo? Secondo Davide “Grazie alla pandemia i social media hanno trovato nuovi sbocchi. Il periodo di lockdown ha sicuramente cambiato la vita di molte persone, ma ci ha anche insegnato tante cose. Durante la lunga fase di didattica a distanza, gli studenti hanno iniziato a capire che è possibile imparare qualsiasi materia attraverso un dispositivo, restando comodamente a casa”. Il secondo aspetto da considerare è che i giovani sembrano essere più motivati ad apprendere se gli insegnanti sono ragazzi simili a loro, ancora meglio se si tratta di influencer che ammirano e con cui possono interagire seguendo la loro vita sui social. Tutto ciò sottolinea come insegnare in modo informale e divertente a volte risulti più efficace e coinvolgente. Non solo, “Condividere le proprie conoscenze ed esperienze in modo autentico sembra essere anche più apprezzato” conclude Davide. E questo non si limita alle materie scolastiche: l’aspetto più rivoluzionario dell’e-learning riguarda le infinite possibilità di apprendimento di qualsiasi disciplina, hobby o passione. foto e fonte integrale: Sara Inglese | Head of PR | WeLearn