x

x

Nella fotografia viene raffigurato il numero 20 Ferraris
Nella fotografia viene raffigurato il numero 20 Ferraris

Il Monza, torna a calcare il campo di Monzello reduce da una pesante sconfitta di domenica scorsa contro il Torino, che si è imposto severamente per 4-0. In Piemonte la squadra di Alessandro Lupi è apparsa piuttosto spenta, faticando in difesa e senza trovare varchi per andare a segno. Questa travolgente sconfitta è costata cara per l’allenatore ex primavera del Milan, che in settimana è stato sollevato dall’incarico di coach dei biancorossi, lasciando un po’ di amaro in bocca, visto che l’impresa della promozione in Primavera 1 rimarrà un evento storico, che verrà ricordato da tutti i tifosi come impresa targata Lupi. La chiamata di Oscar Brevi ha disteso gli animi, anche se il tempo per preparare la partita contro il Sassuolo non è stato molto. Nella partita odierna, il nuovo Monza di Brevi è riuscito ad allestire una partita dall’assetto parecchio offensivo, caratterizzato da un ottimo giro palla e numerose occasioni, con una formazione molto decisa, propositiva,  determinata e pronta a riscattarsi dopo i negativi risultati recenti. Il vantaggio immediato, firmato Lupinetti, non è bastato a coronare la vittoria alla prima di Brevi. Il Sassuolo ci ha creduto fino alla fine, trovando allo scadere la rete del 1-2 con Flavio Russo. Termina dunque 1-2 il posticipo di domenica pomeriggio tra Monza e Sassuolo, partita valida per la ventiseiesima giornata del Campionato di Primavera 1.

 

Nella fotografia viene raffigurato il numero 20 Ferraris
Nella fotografia viene raffigurato il numero 20 Ferraris

CRONACA E TABELLINO

Il Monza parte molto determinato, spingendo molto forte e creando scompiglio nell’area di rigore avversaria. Subito reattivi, i biancorossi trovano il gol del momentaneo vantaggio solamente dopo 5’: Colombo trova in area Lupinetti che stoppa egregiamente il pallone, salta due difensori e, a tu per tu con il portiere, non si fa ipnotizzare e insacca il pallone alle spalle di Theiner. Il grande spirito di squadra trascina la formazione di Brevi, che mantiene il possesso del pallone grazie all’enorme contributo del reparto di centrocampo. Al 16’ il Sassuolo prova ad entrare in partita con Bruno che, però, viene chiuso con decisione dalla difesa brianzola e il pallone termina la sua corsa in corner. Al 22’ Mazza, monumentale contro Vedovati, sventa il possibile gol del pareggio neroverde: il numero 90’ ci prova in rovesciata ma Mazza si fa trovare pronto. Dopo dieci minuti il Monza torna ad infastidire la difesa emiliana, con il sinistro potentissimo dalla distanza di Capolupo, che però non impensierisce il portiere. I biancorossi spingono incessantemente, e al 32’ Lupinetti si rende protagonista di una occasione incredibile: il numero 8 riceve un pallone sporcato da Theiner, dopo il cross di Capolupo, e ci prova in mezza rovesciata ma il pallone si spegne sul fondo. Di nuovo Lupinetti si posiziona bene in area, riceve dal traversone di Postiglione, ma di testa non riesce a trovare lo specchio della porta. Al 44’ i neroverdi provano ad accorciare le distanze prima della fine del primo tempo con Leone che riceve un cross al bacio dalla destra, colpisce di testa ma in maniera poderosa la difesa brianzola sventa il pericolo.

Il secondo tempo si apre con un Sassuolo decisamente più propositivo; infatti al 50’ arriva il pareggio neroverde firmato Russo: Vedovati propone un ottimo cross all’interno dell’area di rigore e Russo apre il piattone destro, insaccando il pallone all’angolino, dove Mazza non può arrivare. Il Sassuolo prova a rendersi pericoloso in area, ma i difensori rimangono sempre molto reattivi e pronti per servire i compagni in contropiede. Al 69’ Parlato di testa, dopo aver ricevuto il pallone dal cross di Di Bitonto, va a centimetri dal raddoppio, ma spedisce la sfera sul fondo. Al 75’ di nuovo i neroverdi spingono sull’acceleratore con Caragea, che mette in mezzo un pallone pulito e perfetto per la testa di Vedovati, che sotto porta non impatta al meglio e spreca una golosa occasione. Dall’altra parte i brianzoli non demordono e provano a rispondere alle imbarcate degli emiliani. All’86’ Popovic compie un'azione in solitaria, molto elegante, saltando due difensori avversari, trova un varco, ci prova col sinistro ma Theiner riesce a sventare ancora una volta. A recupero inoltrato, al 96’ arriva il vantaggio del Sassuolo su calcio di rigore: Berretta, un po’ ingenuo, atterra all’ultimo respiro Knezovic all’interno dell’area; Russo si fa carico di un pallone molto pesante, spiazza Mazza trovando l’angolino destro ma soprattutto trovando il vantaggio per i suoi. 

Il riassunto è quello di un primo tempo scoppiettante per la formazione di casa, con il vantaggio immediato siglato da Lupinetti; il Sassuolo si è fatto vedere ben poco dalle parti di Mazza e quasi sempre in maniera innocua. Nel secondo tempo il Sassuolo rientra in campo con uno spirito completamente diverso mettendo a segno il gol del pareggio al 4’. Ancora una volta il Monza si dimostra un po’ disattento, commettendo un errore imperdonabile alla fine del secondo tempo, che costa parecchio cara alla formazione di Brevi. La doppietta di Russo sancisce l’insuccesso brianzolo.

Nel prossimo turno, lunedì 1° aprile alle ore 15:00, il Monza andrà in Liguria  dove affronterà il Genoa.

MONZA-SASSUOLO 1-2

MARCATORI: 5’ pt Lupinetti (MON), 4’, 48’ st Russo (SAS)

AC MONZA (3-5-2): Mazza, Colombo (Dell’Acqua 27’ st), Lupinetti, Marras (Bagnaschi 33’ st), Ravelli (Brugarello 1’ st), Berretta, Kassama, Ferraris (Fernandes 33’ st) Antunovic (Popovic 37’ st), Capolupo, Postiglione. A disposizione: Ciardi, Pedrazzini, Dell’Acqua, Cattaneo, Martins, Brugarello, Domanico, Cagia. Allenatore: Oscar Brevi

US SASSUOLO (4-3-1-2): Theiner, Cinquegrano, Loeffen, Di Bitonto, Russo, Leone, Lopes (Knezovic 32’ st), Abubakar, Bruno (Caragea 21’ st), Falasca (Parlato 1’ st), Vedovati (Caragea 37’ st). A disposizione: Scacchetti, Piantedosi, Okojie, Baldari, Rovatti, Beconcini, Neophytou, Ravaioli. Allenatore: Emiliano Bigica

Ammoniti: Falasca (SAS), Bruno (SAS), Postiglione (MON), Vedovati (SAS)

Arbitro: Sig. Eugenio Scarpa (Sig. Mattia Marotti - Sig. Manuel Cavalli)

Stadio: Monza Via Ragazzi Del '99, 14; Centro Sportivo Monzello

SITUAZIONE IN CLASSIFICA DELLE DUE SQUADRE

Il Sassuolo consolida la quinta posizione con 43 punti, dopo un periodo altalenante con tre vittorie e due sconfitte nelle ultime 5 partite. Il Monza invece rimane sempre in sedicesima posizione e viene graziato da Bologna e Frosinone: entrambe hanno perso nella giornata di oggi rispettivamente contro Empoli e Atalanta. La formazione di Brevi mantiene dunque il distacco di tre punti dall’ultima casella della classifica occupata dal Bologna ma di certo necessita di una grande scossa per tornare a fare punti e soprattutto per allontanarsi dal pericoloso e sempre più vicino ultimo posto.

Alessandro Sangalli

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi