x

x

Bartolomeo Corsini è il nuovo direttore generale della Reggia di Monza, il complesso monumentale che comprende la storica residenza dei Savoia e il parco più grande d'Europa. Il Consiglio di Gestione del Consorzio Villa Reale e Parco di Monza ha approvato martedì la delibera di nomina che avrà una validità triennale.

La scelta è stata ratificata dagli Enti consorziati proprietari: Regione Lombardia, Ministero della Cultura, Comune di Milano, Comune di Monza. Il presidente del Consorzio Paolo Pilotto, sindaco di Monza, ha espresso soddisfazione per l'arrivo di Corsini, che definisce "la persona giusta per proseguire l'attività di sviluppo della Villa Reale e del Parco di Monza".

Chi è Bartolomeo Corsini, il nuovo direttore generale della Reggia di Monza

Bartolomeo Corsini, 62 anni, milanese di origine, è un professore universitario, manager culturale, imprenditore e fondatore della Sede Lombardia e della Sede Sicilia della Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia-Scuola Nazionale di Cinema-Cineteca Nazionale. Ha una solida formazione in Italia e all'estero, con una laurea in Scienze politiche a Milano, una maturità internazionale (IB) a Singapore e un dottorato di ricerca in Marketing e Comunicazione d'Impresa all'IULM di Milano.

Attualmente presiede la Fondazione Guelpa di Ivrea, che gestisce l'Archivio Nazionale Cinema Impresa, e siede nel Consiglio di Amministrazione della Torino Piemonte Film Commission. In passato è stato responsabile del CILET - Centre International de Liaison des Ecoles de Cinéma et de Télévision, della FIAF- International Federation of Film Archives e segretario del Comitato scientifico della Fondazione CSC. Ha diretto la Sede Lombardia, la Sede Sicilia e la Sede Piemonte della Fondazione CSC, occupandosi di fiction TV, pubblicità, film documentario e cinema d'animazione. È stato anche imprenditore turistico a Sanremo (IM).

Quali sono le sfide e le opportunità che attendono il nuovo direttore generale della Reggia di Monza

Reggia Monza

Bartolomeo Corsini si trova a guidare la Reggia di Monza in un momento cruciale per la sua valorizzazione e il suo rilancio. La Reggia, infatti, da mesi spalanca le porte ai visitatori per cinque giorni alla settimana e offre almeno tre esposizioni in contemporanea nelle sue sale. Tra queste, spicca la mostra "Monza 1900. L'età del Liberty", che celebra il centenario della nascita di Umberto Boccioni, il genio del futurismo italiano.

Il nuovo direttore dovrà anche seguire con cura le opere previste dalla fase I e dalla fase II dell'Accordo di Programma con Regione Lombardia, che prevedono investimenti per 56 milioni di euro destinati in gran parte alla manutenzione dei numerosi edifici del Parco e dello stesso patrimonio naturalistico e ambientale racchiuso nei 700 ettari dell'area verde cintata più estesa d'Europa.

Bartolomeo Corsini ha dichiarato di essere grato e orgoglioso per la nomina ricevuta e di essere consapevole delle sfide cui è chiamato a rispondere nella consapevolezza del convinto e deciso sostegno delle Istituzioni e dello staff della Reggia e Parco di Monza.

Il suo obiettivo è quello di rendere la Reggia di Monza un polo di attrazione culturale e turistica di livello regionale, nazionale e internazionale, valorizzando la sua storia, la sua bellezza e la sua unicità.

LEGGI ALTRO

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi