x

x

Umtiti o D'Ambrosio? Il difensore francese e il difensore italiano sono i nomi più caldi accostati al Monza per completare il reparto difensivo. Entrambi andrebbero ad aggiungere grande esperienza al reparto difensivo. Tuttavia, la società ha intenzione di prenderne solo uno ed è molto indecisa su quale sia il giocatore più adatto alla squadra di Raffaele Palladino. In questo articolo, andremo a scoprire di chi stiamo parlando e ad elencare i pro e i contro di entrambi i giocatori.

Chi è Samuel Umtiti?

Umtiti è un calciatore professionista francese nel ruolo di difensore centrale. Dopo aver iniziato la sua carriera giovanile con il club francese Lione, ha fatto il suo debutto in prima squadra nel 2011. Durante la sua permanenza al Lione, si guadagna un posto da titolare nella difesa, dimostrando presto il suo talento e attirando l'attenzione dei più importanti club d’Europa. Nel 2016, Samuel Umtiti si trasferisce per 25 milioni di euro al Barcellona, uno dei club più prestigiosi al mondo, dove si afferma come uno dei più forti giocatori nel suo ruolo. Con il club Catalano, ha vinto numerosi trofei, tra cui campionati di Spagna e coppe nazionali. Inoltre ha avuto una carriera di successo anche con la Nazionale francese. Ha fatto parte della squadra francese che ha vinto la Coppa del Mondo del 2018 in Russia. Tuttavia, negli ultimi anni Umtiti è finito ai margini del club catalano tanto che, nell’estate del 2022, si trasferisce al Lecce con il quale disputerà una grande stagione, riuscendo a salvare la squadra salentina con ottimi risultati. Grazie al suo modo di giocare ha fatto emergere  Federico Baschirotto, rivelatosi uno dei migliori difensori del campionato.


Chi è Danilo D’Ambrosio?

D'Ambrosio è un calciatore italiano classe 1988. Dopo essere cresciuto nel settore giovanile dell'Ascoli, D'Ambrosio ha fatto il suo esordio da professionista con il Lanciano nel 2006, in Serie C1. Successivamente, ha giocato per il Potenza e il Juve Stabia, dimostrando le sue capacità difensive. La svolta nella sua carriera avviene nell’estate del 2010, quando viene acquistato dal Torino, dove disputa per la prima volta il campionato di Serie A. Le sue prestazioni positive gli valsero un trasferimento alla Fiorentina nel 2012. Tuttavia, in quell’esperienza D’Ambrosio non trova molto spazio e così il club viola decide di cederlo al Cesena in prestito, durante la stessa stagione. Nell'estate del 2014, Danilo D'Ambrosio viene acquistato dall'Inter, uno dei club di calcio più prestigiosi d'Italia; la squadra dove tuttora milita. Con l'Inter trascorre diverse stagioni di successo, diventando uno dei giocatori più apprezzati da parte dei tifosi. Nella sua carriera,  ha partecipato a diverse competizioni nazionali ed europee con l'Inter, contribuendo alla vittoria di trofei come la Serie A e la Coppa Italia. Per quanto riguarda la sua carriera con la nazionale italiana, Danilo D'Ambrosio ha avuto alcune convocazioni, ma non è mai riuscito a diventare un elemento fisso della squadra.


I pro ed i contro del difensore francese

Samuel Umtiti è noto per la sua statura imponente, la forza fisica, la sua bravura nel gioco aereo e per la capacità di leggere il gioco avversario con grande intuito. Ha ottenuto fama internazionale soprattutto durante la sua permanenza al Barcellona, durante la quale è stato uno degli elementi chiave della difesa blaugrana. Inoltre, fino a poco tempo fa è sempre stato nel giro della nazionale francese, con la quale ha vinto un mondiale nel 2018. Il suo approdo al Monza, darebbe a tutta la squadra un grande bagaglio di esperienza internazionale e i ragazzi più giovani imparerebbero molto lavorando insieme al difensore francese. Tuttavia, negli ultimi anni, ha affrontato problemi fisici che ne hanno limitato il rendimento e ne hanno ridotto la presenza in campo.

I pro ed i contro del difensore italiano

D’Ambrosio è un difensore polivalente, noto per la sua versatilità. Infatti, egli ha dimostrato la sua capacità di giocare sia come terzino destro che come difensore centrale, offrendo al suo allenatore una preziosa opzione tattica. Il suo spirito combattivo e la costante dedizione in campo gli hanno conferito un ruolo di leadership nell'Inter. Il giocatore italiano non è solo un elemento difensivo, ma è in grado di apportare il proprio contributo anche in fase offensiva grazie alla sua abilità nel crossare e nel partecipare alle azioni d'attacco. La trattativa per portarlo al Monza non sembrerebbe complicata, visto che è svincolato e per il basso ingaggio del giocatore. Tuttavia, è un giocatore nella fase calante della carriera, e nelle ultime stagioni ha sempre avuto un ruolo da panchinaro nell’Inter. 

In conclusione, sia Umtiti che D'Ambrosio sono giocatori validi e preziosi per qualsiasi squadra. Il loro impatto dipenderà non solo dalle loro abilità, ma anche dalla capacità delle rispettive squadre di sfruttare al meglio le loro caratteristiche. I difensori come Umtiti e D'Ambrosio giocano un ruolo cruciale nel garantire il successo e la stabilità delle formazioni a cui appartengono. Spetterà al Monza la difficile scelta, con possibili sorprese all'orizzonte… Federico Guagliumi 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi