x

x

Monza, contrasto al degrado urbano: intervento in Piazza Cambiaghi

Scritto da Redazione  | 

Si è svolto nelle prime ore di questa mattina un intervento congiunto per il ripristino del decoro urbano nell’area di Piazza Cambiaghi.

In azione il personale del NOST – Nucleo Operativo Sicurezza Tattica e del Nucleo Mobile della Polizia Locale. Cinque le persone identificate, tutte di nazionalità italiana, che avevano trascorso la notte all’addiaccio grazie a giacigli di fortuna: due sotto i portici e tre verso il lato di via Cernuschi.

Legalità e sicurezza. Dal controllo dei documenti è emerso che a carico di alcuni pendeva un provvedimento emanato dal Questore di Monza e Brianza, il D.ac.ur. (alias DASPO Urbano) la cui violazione comporta una sanzione penale: gli agenti hanno proceduto, pertanto, alla denuncia in stato di libertà. Ai restanti soggetti è stata contestata la violazione del Regolamento Comunale di Polizia Urbana (art. 5) che vieta il bivacco negli spazi pubblici destinati alla fruizione collettiva, con contestuale notifica del relativo Ordine di Allontanamento dalla zona per le successive 48 ore.

I percorsi di sostegno alle persone fragiliGli operatori dei Servizi sociali che hanno partecipato all’operazione hanno offerto un aiuto immediato, illustrando le possibilità di accesso allo Spazio37 di via Borgazzi per trascorrere le notti. Due delle persone avvicinate si sono dimostrate interessate, mentre per le altre - più restie ad essere aiutate e già note quali assidui frequentatori dell’area – sono stati presentati i servizi di ascolto e di accompagnamento offerti dal Comune.

La pulizia e il ripristino dell’illuminazione. Al termine dell’intervento gli operatori di Impresa Sangalli hanno provveduto a sanificare la zona con l’impiego di mezzi di pulizia e di disinfezione. Contemporaneamente è stato richiesto un intervento specifico ad EnelX per ripristinare al più presto i lampioni spenti di via Colombo e di via Cernuschi.

“Per affrontare questo problema che si trascina da tempo abbiamo scelto di lavorare in equipe – spiega il Sindaco Paolo Pilotto – consapevoli che accanto al ripristino della legalità e del decoro è necessaria un’azione tenace e paziente sul fronte del sostegno alla fragilità, con l’obiettivo di togliere dalla strada, per quanto possibile, chi vivi in condizioni di grave marginalità”. 

Il Sindaco ha ringraziato tutto il personale coinvolto, l’Assessore ai Servizi Sociali Egidio Riva, l’Assessore alla Sicurezza Ambrogio Moccia e l’Assessore all’Ambiente Giada Turato per aver coordinato insieme il delicato intervento.