x

x

Nel corso dell'intervista rilasciata ai microfoni di Radio Sportiva, l'ex arbitro Angelo Bonfrisco ha detto la sua anche sui numerosi casi in cui la tecnologia è chiamata a esprimersi sui casi di offside durante una gara. Queste le sue dichiarazioni: 'Il fuorigioco è da sempre croce e delizia per gli amanti del calcio. Mi viene in mente il primo gol della scorsa giornata di Andrea Belotti: gli saltano tutti addosso, lui non sa come festeggiare e poi pochi secondi dopo la sua gioia viene smorzata dall'arbitro al Var che indica il fuorigioco. A causa della tecnologia certe volte l'offside segnalato è di pochi millimetri, magari causato dalla punta della scarpa in posizione irregolare . È una cosa abbastanza fastidiosa ma che porta comunque a una uniformità di giudizio. In ogni caso, non si può tornare indietro. Siamo arrivati al Var perché abbiamo capito che in certi casi il solo occhio umano non basta. Sul fuorigioco in certi casi era praticamente impossibile dare un giudizio dal campo. Il Var è arrivato per certificare in modo corretto il risultato delle partite'. 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi