x

x

Leonardo Mancuso, passato in estate a Palermo, ha impiegato pochissimo tempo per prendersi l'affetto dei tifosi rosanero; l’ex attaccante del Monza ha siglato tre reti tutte da subentrato, e si sta rivelando un’arma importantissima per Corini anche a gara in corso. Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Mancuso ha raccontato i motivi della sua scelta, il suo avvio di stagione in rosanero facendo anche un parallelismo con la sua esperienza in biancorosso.

"Sto tornando ai miei livelli? Non sono mai andato via. Poi, è normale che ci siano stagioni dove le cose girano di più e altre dove girano di meno, ma il mio modo di essere, di applicarmi è sempre stato lo stesso".  Mancuso poi ha commentato il suo ruolo di bomber part-time, ovvero l'attaccante che decide le partite partendo dalla panchina:

“…Subentrare è lo stesso gratificante, ti fa sentire ancora di più utile per la squadra. Certo, chi non vorrebbe partire dall’inizio? Hai più tempo per provare a incidere. Dalla panchina devi cercare di convogliare tutte le energie nei minuti che hai disposizione. Il paragone con Mr.Wolf ci sta?. La panchina è un punto di forza. A Empoli, chi subentrava spesso incideva. Stessa cosa a Monza. Quando hai un gruppo di giocatori bravi e si crea la condivisione da parte di tutti è facile assistere a un fenomeno del genere"

Ha poi parlato anche della sua posizione in campo:"Quando ho deciso di venire a Palermo sapevo che l'idea di Corini era di farmi interpretare più ruoli, ne avevamo parlato. Ho accettato volentieri, sono in grado di fare bene sia punta centrale che quella esterna e poi sentivo il bisogno di giocare in una piazza calda come Palermo. Ti trasmette energie uniche. Alla fine le uniche esperienze al Nord sono quelle di Monza e Como, poi ho sempre giocato al Centro-Sud: Catanzaro, San Benedetto, Pescara, Empoli. Poi vivo bene nelle città di mare. Un milanese atipico, forse per la passione per la pesca? Non direi, sono un pescatore d’acqua dolce, credo più per le origini siciliane di mio nonno".

Infine ha aggiuto di trovare analogie in questo inizio torneo, con le stagioni vittoriose vissute a Empoli e Monza con cui ha centrato la promozione in Serie A: "Finora trovo analogie certo, questo inizio ha molto in comune con quelle esperienze. La strada è giusta".

Ricordiamo che Mancuso approdò a Monza nel gennaio 2022 segnando la sua prima rete in biancorosso contro il Vicenza, chiudendo il poker casalingo. Il bomber poi diete il suo contributo alla prima storica promozione del Monza in Serie A, segnando un gol nella semifinale playoff contro il Brescia.

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi