x

x

The Luxury Art celebra il percorso di AC Monza con una collezione artistica esclusiva

Dal 29 maggio, in occasione del secondo anniversario della prima storica promozione in Serie A, sarà possibile acquistare gli esclusivi scrigni che raccontano la storia recente biancorossa, una collezione imperdibile che ripercorre il percorso dalla Serie C alla Serie A.

L’arte entra nel mondo dello sport ed approda nella massima serie del calcio italiano. AC Monza sceglie l’azienda The Luxury Art per realizzare opere uniche, originali e certificate rappresentative della storia e dei valori della società.

Il marchio è leader nella produzione e distribuzione di realizzazioni esclusive che portano la firma di artisti di fama internazionale e vanta collaborazioni con prestigiosi brand del comparto exclusive.

The Luxury Art X AC Monza ha realizzato una collezione di “scrigni” tutti da scoprire, box con un packaging prezioso, realizzati con cura artigianale da maestri ebanisti. All’interno, un vero e proprio “tesoro”, un racconto fotografico che ripercorre attraverso le immagini più caratterizzanti la cavalcata del Monza dalla Serie C alla Serie A.

Un viaggio che inizia sul “Ponte dei Leoni”, l’accesso monumentale alla città, e viene ricontestualizzato dall’artista Pep Marchegiani per sottolineare tutta l’importanza di una storia sportiva.

“È una grande soddisfazione per noi lavorare insieme ad AC Monza - dice il General Manager della The Luxury Art Fabio Toma - parliamo di prodotti unici e di lusso che declinano storia e valori di una realtà sportiva con una chiave interpretativa tutta nuova, quella, appunto delle opere d’arte. Le nostre creazioni sono apprezzate sia dai critici che dal mercato di riferimento. Per questa nuova partnerhsip abbiamo chiamato uno dei maestri italiani, noto ben oltre i confini nazionali: Pep Marchegiani”.

“L'opera - racconta Pep Marchegiani - fa parte del ciclo artistico Bella Italia del 2017, che mette in evidenza la stratificazione del patrimonio artistico/culturale della nostra penisola attraverso l'iconico fil rouge dello sport. Il parallelismo tra arte e sport è innato nella cultura italiana, un sodalizio millenario stampato su una superficie riflettente per rendere lo spettatore protagonista dell'opera”.

Gli scrigni realizzati si articolano in tre versioni a tiratura limitata:

Scrigno Diamond, realizzato a mano da esperti maestri ebanisti, contiene l’opera di Pep Marchegiani, “Monumento Ponte dei Leoni”, serigrafica su acciaio super mirror. All’interno anche un porta tavole, con applicazione di foglia oro, con 25 tavole celebrative. Dimensione 55x40,5x12 cm. Prezzo al pubblico di € 1.950 – 110 esemplari.

Scrigno Platinum, l’opera è riprodotta in litografia, porta tavole e tavole sono le stesse della Diamond Edition. Le dimensioni sono leggermente ridotte (55x40,5x10 cm). Prezzo al pubblico di € 650 - 890 esemplari (tiratura da 111 a 1000).

Scrigno Gold, sempre realizzata da esperti maestri ebanisti, porta tavole con applicazione in foglia oro, e 25 tavole celebrative. (dimensioni 40x29x10). Prezzo al pubblico di € 390 - 912 esemplari (tiratura da 1001 a 1912).

L’opera è acquistabile nella sezione shop del sito ufficiale AC Monza (https://www.acmonza.com/it/), sullo shop online ufficiale AC Monza (https://shop.acmonza.com/) sul sito di The Luxury Art (https://theluxuryartitalia.it/acmonza/), chiamando il numero verde 800 890459, il numero + 39 085 4164118 o tramite whatsapp al numero +39 351 7842932.

Per info: [email protected]

fonte integrale: AC Monza

Leggi anche:

Monza, il pagellone dei portieri e difensori 

Di seguito il pagellone di fine anno a cura di Federico Ferrario su portieri e difensori: 

DI GREGORIO 8: Solo quando è mancato abbiamo capito quanti punti abbia portato nella classifica del Monza. Sostituirlo sarà un’impresa non affatto facile, se non impossibile per i livelli ai quali ci ha abituati. 4 anni di Monza indimenticabili, da riserva di Lamanna a titolare per un Monza quasi da Europa. Romantico anche il giorno dell’addio all’Allianz Stadium, sua futura casa.

SORRENTINO 6: Con lui fra i pali almeno due gol subiti sono stati una costante. Sfortunato più che colpevole, ma le qualità, per quanto ha potuto, le ha messe in mostra. Abbastanza per essere il portiere titolare del Monza? Difficile dire di sì, ma l’età è dalla sua parte.

GORI SV

PABLO MARI 6,5: Leggermente in fase calante ad inizio stagione, col passare delle partite torna ad essere la colonna portante della difesa brianzola. Una stagione più difficile della scorsa, ma nella quale si dimostra ancora una garanzia per questa squadra.

IZZO 6,5: O lo ami o lo odi. Anche lui parte più timido dello scorso anno, ma lo spirito combattente viene fuori col tempo. E’ l’idolo della tribuna est, e non solo. Le partite contro le big (su tutte la Juve) lo esaltano

CALDIROLA 5,5: Un brianzolo doc titolare del Monza in serie A, ci si potrebbe scrivere un libro su di lui, peccato che nel secondo anno di A le pagine siano state macchiate da infortuni e assenze di troppo, che non gli hanno permesso continuità e costanza nel rendimento 

BIRINDELLI 6,5: Tanta corsa, tanto sacrificio ma quasi sempre poca concretezza, sia in termini di assist che in termini di reti. Per ciò che (non) aveva mostrato lo scorso anno la sua stagione è sicuramente positiva anche se ancora a reti bianche. Ottimo per un Monza da parte destra della classifica, troppo poco per la parte sinistra.

A. CARBONI 7,5: Che sorpresa! Da partente certo, quest’estate, Mister Palladino lo convince a rimanere, plasmandolo nel ruolo fino a quel momento inedito di terzino sinistro. Uno degli uomini da cui ripartire il prossimo anno e costruire il futuro del Monza.

KYRIAKOPOULOS 5: Arrivato per ‘sostituire’ Carlos Augusto lo ha fatto rimpiangere ancora di più. Dopo una (falsa) buona partenza iniziale si perde nel percorso. Ritrova la titolarità nel finale di stagione per mancanza di alternative. Non funzionale sia in fase offensiva che difensiva, a tutti gli effetti l’anello debole del Monza.

D'AMBROSIO 5,5: Stagione a due facce, nel girone di andata è forse il miglior difensore biancorosso. Nella seconda l’età e gli infortuni si fanno sentire, un finale di campionato pieno di errori e sbavature che l’ex Inter non aveva ancora palesato nella sua carriera.

P. PEREIRA 5: Le fasce non sono state certo il punto di forza di quest’anno. Anche lui, come Kyriakopoulos, non si dimostra utile alla causa Monza. Peccato, perché anni fa prometteva tanto bene.

DONATI SV

BETTELLA SV

29 maggio, quella data che i tifosi del Monza non scorderanno mai

Il 29 maggio è una data indimenticabile per tutti noi. Pisa - Monza, una partita che ha fatto battere i nostri cuori come non mai e ha scritto una pagina indelebile nella storia del 1912.

29 maggio monza

29 maggio, quella data che i tifosi del Monza non scorderanno mai 

Dall'Arena Garibaldi all'esterno del Brianteo, dalla Toscana alla Brianza: ricordiamo ancora ora l'elettricità nell'aria, il rombo degli spalti già prima di Pisa - Monza e l'entusiasmo contagioso che si respirava tra i tifosi. Ogni minuto passato sul campo ha regalato emozioni uniche: dall'1-2 del Pisa al gol di Machin fino al pareggio del Vichingo. Il gol del 3-2 del Pisa a pochi minuti dal 90esimo e poi la sbornia nei supplementari con Marrone e Gytkjaer a ribaltare una partita che sembrava maledetta.

È stata una sfida combattuta fino all'ultimo secondo, con un livello di intensità che raramente si vede in una finale playoff. Ma ciò che ha reso questa partita davvero speciale non è stato solo il risultato, ma l'energia e la passione che si sono viste in campo. I giocatori hanno dimostrato un impegno e una determinazione straordinari, regalando spettacolo e facendo vibrare le nostre anime di tifosi.

Monza, un 29 maggio da celebrare in diretta 

Sì, il 29 maggio resterà nei nostri cuori come il giorno in cui il Monza ha mostrato il suo lato più bello e romantico, unendo persone di ogni età e provenienza sotto un'unica bandiera, quella della passione per i colori biancorossi. Grazie a tutti coloro che erano lì e hanno vissuto insieme a noi questo momento magico. Il calcio è amore, è emozione, è vita. Forza Monza, sempre e per sempre! Ci vediamo stasera in diretta con una puntata speciale di Binario Sport dalle 20:30 per il ricordo di quella grande notte!

Come vedere Monza una città da serie A ogni lunedì 

Monza una città da serie A”, la trasmissione prodotta da Monza-News e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi, tornerà come ogni settimana lunedì prossimo. La trasmissione andrà in diretta dalle ore 21 sul canale 110 in Lombardia sul digitale terrestre, in tutta Italia e in tutta Europa su Sky sul canale 890 e in streaming ovunque sui canali di Facebook di Monza-News, sul nostro canale Youtube, su Instagram, su Twitch e sui canali Linkedin del nostro direttore. A breve sarà comunicato l'elenco degli ospiti in studio.  

Come commentare i temi di Monza una città da serie A 

Ma come commentare i temi trattati durante la trasmissione di “Monza una città da serie A”? E' molto semplice: basta collegarsi alla pagina Facebook di Monza-News o sul canale Youtube del nostro giornale e scrivere la propria opinione durante la trasmissione prodotta dal nostro sito e condotta dal nostro direttore Stefano Peduzzi. Non è possibile, almeno per il momento, commentare la diretta su Instagram. Per ospitare la trasmissione nel proprio locale o nella propria azienda è necessario mandare una mail a: [email protected] 

 

 

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi