x

x

Serie A, insieme ad AIRC per fare gol contro il cancro con il 4-5-5-2-1

Scritto da Sandro Coppola  | 
Il CT Roberto Mancini rilancia il modulo 4-5-5-2-1 e insieme a Francesco Acerbi, Gianluigi Buffon, Lorenzo De Silvestri, Sara Gama e Claudio Marchisio, invita tutti i protagonisti della Serie A Tim e gli azzurri a scendere in campo al fianco di AIRC per fare Un Gol per la Ricerca e coinvolgere sportivi e tifosi al fianco dei 5.000 ricercatori AIRC. Da venerdì 11 novembre, in occasione della quindicesima giornata, i campioni del calcio e le squadre della Serie A Tim scendono in campo al fianco di Fondazione AIRC per invitare i propri tifosi a segnare Un Gol per la Ricerca sostenendo i giovani talenti della scienza. Una vera e propria iniziativa corale che si rinnova con successo da ventisei anni grazie al prezioso sostegno di FIGCLega Serie ATIM e AIA e al supporto dei media sportivi. Per vincere la partita contro il cancro – venerdì 11, sabato 12, domenica 13 novembre e nell’amichevole della Nazionale contro l’Albania di mercoledì 16 novembre – il mondo del pallone rilancia compatto il modulo 4-5-5-2-1, non solo un numero ma un vero gioco di squadra, un impegno che coinvolge tutte le squadre a partire proprio dalla Nazionale con il CT Roberto Mancini che conferma la sua fiducia nello schema AIRC: “Lo abbiamo già provato in passato! Solo con il 4-5-5-2-1 possiamo vincere questa sfida e fare tanti gol per la ricerca.” A confermarne l’efficacia anche quattro straordinari campioni che hanno scelto di vestire la maglia di Un Gol per la Ricerca. Da Gianluigi Buffon, al suo debutto ufficiale nella squadra AIRC: “Il 4-5-5-2-1 è il modulo di AIRC per sconfiggere il cancro, sosteniamo AIRC e facciamo gol per la ricerca”, a Francesco Acerbi, da molti anni al fianco della Fondazione: “Grazie al 4-5-5-2-1 ho potuto ancora dare il meglio di me! Se lo adottiamo insieme possiamo fare la differenza per arrivare a curare tutti i pazienti.” Pronti a dare il loro contributo anche i confermatissimi: Lorenzo De Silvestri“All’inizio sono rimasto un po’ spiazzato sull’utilizzo del 4-5-5-2-1… poi però il mister ci ha spiegato che se lo adottiamo tutti insieme possiamo vincere” e Sara Gama“Il 4-5-5-2-1 è il numero per vincere le partite importanti, insieme possiamo sostenere la ricerca sul cancro e una nuova generazione di scienziati”. A rafforzare il messaggio di fiducia nel 4-5-5-2-1 anche Claudio Marchisio, ambasciatore AIRC dal 2012, che invita tifosi e sportivi a unirsi per giocare insieme questa partita contro il cancro facendo tanti gol con un SMS o una chiamata al 4-5-5-2-1! fonte integrale e foto in evidenza: AC Monza