x

x

Foto: hopperbgl insta
Foto: hopperbgl insta

Elenchiamo i dati spettatori delle dieci gare relative 24^ giornata di Serie A. Ecco dove si posiziona il match dell'U-Power Stadium Monza - Verona:

Milan - Napoli: 73.891

Roma - Inter: 65.044

Juventus - Udinese: 38.856

Genoa - Atalanta: 27.777

Fiorentina - Frosinone: 25.397

Bologna - Lecce: 24.658

Salernitana - Empoli: 18.511

Cagliari - Lazio:

Sassuolo - Torino: 10.955

Monza - Verona: 10.885

Monza-Verona, il tabellino dell'incontro col dato spettatori

U-Power Stadium

 

Il tabellino di Monza - Verona:

MONZA - VERONA 0-0

MONZA (3 - 4 - 2 -1) : Di Gregorio; Izzo, Pablo Marì, A. Carboni; Birindelli (30' st Pedro Pereira), Pessina, Bondo (25' st Gagliardini), Zerbin (25' st Kyriakopoulos); Colpani, Mota Carvalho (15' st V. Carboni); Colombo (15' st Djuric). Allenatore: Palladino. A disposizione : Sorrentino, Mazza, Caldirola, Donati, Machin, Akpa-Akpro, Bettella, Maldini.

VERONA (4-3-2-1) : Montipò; Tchatchoua (10' st Centonze), Magnani, Dawidowicz (35' st Coppola), Cabal; Duda, Serdar, Folorunsho; Noslin (1' st Vinagre), Lazovic (27' st Silva); Swiderski (10' st Bonazzoli). Allenatore: Baroni. A disposizione : Chiesa, Perilli, Belhayane, Tavsan, Henry, Mitrovic, Charlys.  

Arbitro : Sig. Massa di Imperia (Yoshikawa-Laudato) 

Ammoniti : Centonze (V), Bondo (M), Folorunsho (V)

Galliani in Tribuna

Note Monza-Verona

10.885 spettatori (di cui 1.262 ospiti) per un incasso di 185. 537,80 euro

Le pagelle di Monza-Hellas Verona 0-0: Carboni il migliore tra i biancorossi, bene Birindelli, deludono Colombo e Mota

 

 

Di Gregorio 6: partita da semi spettatore per il numero sedici biancorosso, che non viene quasi mai chiamato in causa con interventi degni di nota.


Izzo 6: partita da ordinaria amministrazione per il difensore ex Torino, che non viene messo in particolare difficoltà dagli attaccanti ospiti. Sta ritrovando la condizione e questo rappresenterà un innesto molto importante per mister Palladino.


P. Marì 6: per lui vale lo stesso discorso fatto per Izzo, non vive situazioni particolarmente complesse e gestisce il pallone con diligenza in fase di impostazione. Le palle alte sono quasi sempre sue.


A. Carboni 7: viene schierato dal primo minuto al posto di Caldirola, e la sua prestazione è del tutto all'altezza. Gioca con attenzione e non rinuncia a farsi vedere anche in proiezione offensiva, senza considerare che nella prima frazione salva la porta di Di Gregorio con un intervento in scivolata, a dir poco decisivo. 

 

Birindelli 6.5: continua il suo trend positivo, confermando il buon stato di forma che sta attraversando. Corre molto e si fa vedere con costanza dalle parti di Montipò, sfiorando la rete con un bel colpo di testa sventato dallo stesso estremo difensore gialloblù. Prestazione convincente (dal 74' P. Pereira s.v.).


Pessina 6: meglio nel primo tempo che nella ripresa, dove subisce un po' la fisicità del centrocampo ospite. Per il resto ha in mano le chiavi del centrocampo biancorosso, ma fatica molto a trovare le giuste verticalizzazioni contro una squadra particolarmente attenta a chiudere gli spazi.


Bondo 6.5: è sicuramente uno dei più intraprendenti e propositivi del Monza di oggi, toccando moltissimi palloni e recuperandone altrettanti. Con il trascorrere dei minuti perde un po' di lucidità, ma questo è sicuramente concesso vista la mole di lavoro svolta (dal 70' Gagliardini 6: tocca pochi palloni, ma apporta fisicità al centrocampo biancorosso).


Zerbin 5.5: garantisce maggiore rapidità e intraprendenza di Ciurria, ma appare poco incisivo sotto rete, dove fallisce incredibilmente una ghiotta occasione da pochi metri dalla porta di Montipò. In ogni caso si è già integrato nei meccanismi di gioco, e questo è un punto a favore (dal 70' Kyriakopoulos 5.5: fatica a entrare in partita, poco incisivo).


Colpani 5.5: rimane sempre al centro della manovra biancorossa, ma non riesce a incidere come vorrebbe. Fatica nell'uno contro uno e ha sui piedi una buona occasione per sbloccare il match, ma spara alto a pochi metri dalla porta. 


Mota 5: tocca pochi palloni rispetto al solito e appare spento e affaticato. Va in difficoltà quando deve trovare i giusti spazi e sbaglia spesso i tempi di gioco; perde anche un paio di palloni sanguinosi, dando vita a pericolose ripartenze degli ospiti (dal 62' V. Carboni 6: entra per apportare freschezza, mostra qualche buona giocata ma non incide come sperato). 


Colombo 5.5: ha pochi palloni giocabili, quasi tutti spalle alla porta. Combatte contro la difesa scaligera e smista diversi palloni, trovando anche la rete, poi annullata per suo fuorigioco (dal 62' Djuric 5.5: impalbabile il suo ingresso).

All. Palladino 6: terzo risultato utile consecutivo, e questo è il dato che conta di più. D'altro canto, però, si confermano le difficoltà dei biancorossi in fase offensiva, che faticano clamorosamente a trovare la rete e tirano davvero di rado verso la porta avversaria.

Arbitro sig. Massa 5.5: partita senza particolari episodi da segnalare, se non il rigore provvisoriamente concesso ai biancorossi, frutto di un clamoroso abbaglio del direttore di gara.

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi