x

x

Pagina ufficiale Facebook SS Lazio
Pagina ufficiale Facebook SS Lazio

In casa Lazio da quando Tudor si è seduto sulla panchina dei biancocelesti le gerarchie a centrocampo, che con Sarri si erano consolidate, ora sono cambiate radicalmente. Col tecnico italiano Kamada era finito ai margini mentre con Tudor è tornato ad essere protagonista mentre ha fatto il percorso opposto  Nicolò Rovella che con Tudor non ha mai avuto chance con il tecnico croato che gli ha concesso:  dieci minuti contro la Salernitana, quattro a Genova, nove nel ritorno contro la Juve in Coppa Italia poi, dopo due panchine consecutive con Verona e Monza,  25 minuti con l'Empoli.

La situazione contrattuale di Rovella

Rovella
Foto Instagram Matteo Pessina e Nicolò Rovella

Rovella è arrivato in prestito con obbligo di riscatto, il pagamento dei 17 milioni pattuiti con la Juve è previsto tra un anno (giugno 2025, quando l’acquisto sarà definitivo). Il comunicato diramato dalla Lazio in estate favorisce una lettura chiara dei patti sottoscritti: «La S.S. Lazio S.p.A. comunica di aver acquisito a titolo temporaneo biennale il contratto sportivo del calciatore Rovella Nicolò, dalla F.C. Juventus S.p.A. Alla scadenza del periodo di prestito la S.S. Lazio S.p.A. avrà l’obbligo di trasformare la cessione temporanea in definitiva, al verificarsi di particolari condizioni sportive, per un corrispettivo di Euro 17.000.000,00 pagabile in tre annualità. Il calciatore ha sottoscritto un contratto di lavoro quinquennale».

Diciassette milioni sono una cifra gravosa per le casse della Lazio, sono ossigeno per la Juve, qualsiasi monetizzazione fa gola al club e a Giuntoli per dare linfa ai bilanci e al mercato. Recedere da un obbligo di riscatto non è semplice, bisogna essere tutti d’accordo. La società che vende, il giocatore, chi deve acquistare. Non è questo il caso. Da Torino, in caso di richiesta, farebbero muro.

Le parole di Roberto Pruzzo e Furio Focolari 

Ecco le considerazioni di Roberto Pruzzo e Furio Focolari sulla situazione del centrocampo della Lazio e di Rovella:

Pruzzo: “La Lazio deve rifare di sana pianta al centrocampo che aveva rifatto l’anno scorso. Se Guendouzi non piace e Alberto ha altre altre idee… 15 milioni non te li potrà forse portare, magari si dovrà accontentare il Presidente di qualcosa meno. Non lo so, però credo che dopo il mercato dell’anno scorso qualcuno si aspettava un po’ di continuità in quel settore del campo determinante, invece mi sembra di aver capito che proprio lì la Lazio dovrà veramente dare una mano all’allenatore e fare qualcosa di importante”.

Furio Focolari: “Ha ragione il bomber, Tudor sta facendo un po’ di casino, parliamoci chiaro. Alcune cose gli si presentano e sono di difficile risoluzione, come la storia di Luis Alberto, lì credo che tutto abbia ragione. Altri invece, come Guendouzi e Rovella, non sono di suo gradimento, mentre gli piace Kamada che però non è della Lazio, a meno che non decida di rimanere. Però c’è da dire anche che da quando c’è Tudor la Lazio come punti fatti sarebbe prima in classifica addirittura”.

 

 

 

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi