x

x

L'ex attaccante e dirigente del Monza Ariedo Braida ha parlato esclusiva ai microfoni di MilanNews.it, a margine della presentazione della prima edizione del Trofeo Italo Galbiati.

Braida, manager di Precenicco si è soffermato anche sul match che vedrà opposte Monza e Milan tra due giornate:

"In vista di Monza-Milan sentimenti contrastanti, Il Monza mi ha cresciuto, ma la mia storia più bella l’ho scritta a Milano, Amo il Milan ma tengo anche al Monza, vorrei vincessero tutte e due”.

Presentato il primo trofeo Italo Galbiati: i dettagli

Nella prestigiosa cornice dell’Auditorium Torre Allianz di Milano è andato in scena il Gran Galà di presentazione del 1° Trofeo Italo Galbiati, manifestazione giovanile in memoria dello storico allenatore e scopritore di talenti, che coinvolgerà le formazioni Under 16 di Monza, Milan, Inter e Lecco, insieme a 16 delle migliori squadre del settore dilettantistico.

Ecco chi ha organizzato il torneo

A organizzare il Trofeo è stata la Società Cimiano Calcio, da sempre sensibile ai temi sociali riguardanti il territorio milanese ed in particolare i minori, in collaborazione con l’Associazione CAF, che dal 1979 accoglie e cura bambini e ragazzi allontanati dalla propria famiglia d’origine perché vittime di abusi e gravi maltrattamenti.

Il dg del settore giovanile Mauro Bianchessi, foto AC Monza-Buzzi
Bianchessi, foto AC Monza

Ecco chi ha presenziato per il Monza

A rappresentare AC Monza erano presenti il Direttore Generale del Settore Giovanile Mauro Bianchessi con una delegazione di dirigenti e atleti della Categoria Under 16, il Direttore Operativo Daniela Gozzi, il Direttore Commerciale Fabio Aureli e il Direttore Marketing Francesco Bevilacqua.

Presenti anche la moglie e i figli di Italo Galbiati, che ha chiuso la sua leggendaria carriera calcistica proprio nel Settore Giovanile di AC Monza mettendo la sua esperienza al servizio del Club biancorosso.

Le parole di Bianchessi a Tmw, a margine dell'evento di presentazione del torneo: 

"Italo era un compianto amico, anche negli ultimi anni nonostante la sua età veniva in campo ad allenare i piccolini. È stato un uomo di altri tempi che ha trattato i grandi campioni come l'ultimo dei bambini della scuola calcio, lascia un vuoto enorme".

"La tecnica per noi è la base di tutto. Noi al Monza siamo all'antica. I giocatori devono essere prima di tutto bravi coi piedi, la tecnica è fondamentale. La tattica la lasciamo ad altri".

Da Braida a Casiraghi, all'U-power rimpatriata delle vecchie glorie del Monza

Grande serata svoltasi all'U-Power Stadium, presso la sala Rinascente Lounge, con la cena che ha visto protagoniste le vecchie glorie del Monza

Erano presenti tanti calciatori a partire dagli anni ‘60 fino ad arrivare agli anni ’90 inoltrati.

Una memorabile rimpatriata emozionante e romantica che va a rievocare chiaramente i fasti del Monza che fu. Riunendo almeno più di 30 anni dell'atavica storia biancorossa.

All'evento partecipano alcuni dirigenti del Monza attuale, oltre che alcuni volti (che hanno vissuto e raccontato il passato biancorosso) della stampa locale. Tra questi anche i “nostri” Paolo Corbetta e Fiorenzo Dosso.

 

Un tavolo di vecchie glorie, con Patrizio e Claudio Sala che colloquiano

Incontri, Monelli, Pinato, Carlo Rossi, Romano Cazzaniga, Patrizio e Claudio Sala, Trainini
Incontri, Monelli, Pinato, Carlo Rossi, Romano Cazzaniga, Patrizio e Claudio Sala, Trainini

La serata è stata aperta dal discorso dell'Ad e Vice Presidente Vicario biancorosso Adriano Galliani, promotore dell'evento, che ha parlato agli oltre 70 ex calciatori biancorossi presenti in sala.

Ecco un'altra tavolata, con Saini e Casiraghi presenti

Albi, Casiraghi, Fontanini, Reali, Brioschi, Saini, Bolis, Castioni
Albi, Casiraghi, Fontanini, Reali, Brioschi, Saini, Bolis, Castioni

Ecco alcuni dei i partecipanti, in ordine sparso: 

Casiraghi, Fontanini, Brioschi, Reali, Bolis, Tosetto, Dustin Antonelli, Buriani, Pallavicini, Acanfora, Massaro, Braida, Alfredo Magni, Vivarelli, Jimmy Fontana, Lorini, Beruatto, Saini, Papais, Boccafresca, Casagrande, Terraneo, Scala, Gamba, Ronco.

Brindisi in corso, tra gli altri Dustin Antonelli e Buriani 

Acanfora, Antonelli, Beruatto, Buriani, Gamba, Michelazzi, Pallavicini, Scala
Acanfora, Antonelli, Beruatto, Buriani, Gamba, Michelazzi, Pallavicini, Scala

 

Il dirigente monzese, oltre che senatore della Repubblica, Adriano Galliani ha voluto ricordare gli anni da ragazzino, in cui era già tifosissimo dei colori biancorossi. E' poi passato, in un secondo momento,  a rievocare i dieci anni da dirigente, dal 1975 al 31 dicembre 1985. nel Consiglio di Amministrazione dell’A.C. Monza. Ha successivamente voluto divulgare, come sua nota consuetudine, tanti aneddoti del passato agli invitati.

La nota del Monza sull'emozionante evento allo stadio U-Power

Profumo di storia all’U-Power Stadium.

Nella bellissima Rinascente Lounge che affaccia sul campo si è tenuta la cena Monza Glorie, a cui hanno partecipato 66 calciatori e allenatori del Monza tra il 1975 e il 1986.

A fare da padrone di casa, il Vicepresidente Vicario e Amministratore Delegato, Senatore Adriano Galliani, che in quel decennio era uno dei Proprietari del Club brianzolo.

Aneddoti, ricordi e tanti sorrisi, con il prato dell’U-Power Stadium sullo sfondo.

Un’occasione speciale per ritrovarsi tra ex compagni e amici, all’insegna della passione per i colori biancorossi.

Tra passato, presente e futuro, per una storia vincente che continua!

 

 

 

www.monza-news.it, testata giornalistica registrata presso il Tribunale di Milano. Autorizzazione n. 693/21092005 Direttore responsabile: Stefano Peduzzi. Salvo accordi scritti o contratti di cessione di copyright, la collaborazione a questo sito è da considerarsi del tutto gratuita e non retribuita. Privacy - Cookie

Powered by Slyvi