x

x

Unica Calcio Monza

Milan-Monza, i precedenti a San Siro: rossoneri sempre vittoriosi tra B e Coppa Italia, biancorossi ancora a caccia del primo gol al Meazza

Scritto da Mattia Stucchi  | 

Sabato 22 ottobre, alle ore 18, il Monza di Raffaele Palladino scriverà una nuova pagina di storia. Allo Stadio Giuseppe Meazza in San Siro, i biancorossi saranno ospiti del Milan di Stefano Pioli, campione d’Italia in carica e club che, per ovvie ragioni, apre il cassetto dei ricordi del Patron Silvio Berlusconi e dell’AD Adriano Galliani, grandi protagonisti rossoneri dietro la scrivania per trent’anni. https://www.youtube.com/watch?v=p57VruIJ8gQ Rilevata, infatti, la società meneghina nel 1986 dopo anni particolarmente bui e scelto l’amico Galliani, allora proprio vicepresidente del Monza, in qualità di Amministratore Delegato, un intraprendente Berlusconi si era curato di riportare il club ai successi di un tempo. I risultati nazionali, europei e mondiali sarebbero stati senza precedenti e avrebbero stabilizzato definitivamente il Milan nell’Olimpo del grande calcio. Tornando a oggi, il primo derby lombardo tra Milan e Monza della storia in Serie A, valevole per l’undicesimo turno di campionato, non potrà che toccare il cuore dei due protagonisti di questa storia, che hanno ricostruito la società brianzola a partire dal 2018, e presentarsi come confronto interessante, affascinante, estremamente attuale e significativo. La gara non sarà inedita: tra Coppa Italia e Serie B, infatti, sono 4 i precedenti e altrettante le vittorie del Diavolo. Il Monza, nel particolare, non è mai uscito vittorioso dal glorioso San Siro e non ha mai gonfiato la rete nel capoluogo meneghino. Il primissimo match, datato 13 luglio 1958, si disputò in Coppa Italia: 1-0 il risultato e rete rossonera di Galli. Sempre nel trofeo nazionale, stesso fu l’epilogo di misura nel 1971 con gol di Pierino Prati. L’affascinante derby fu nuovamente d’attualità, a sorpresa, nei primi anni ‘80. Il Milan, a causa del celebre, cupo e mai realmente chiarito Totonero in cui fu coinvolto, si ritrovò in Serie B e, precisamente il 14 giugno 1981, riconquistò subito e matematicamente la massima serie proprio contro il Monza e in un gremito San Siro: decisiva e unica la firma di Walter Novellino. In quella B atipica, i biancorossi chiusero all’ultimo posto, retrocedendo tristemente in Serie C1 senza lottare mai realmente per la salvezza. Uniche note positive i giovanissimi Daniele Massaro e Paolo Monelli, ceduti alla Fiorentina al termine della stagione. Nonostante il Milan ricalcò prontamente il suo tradizionale palcoscenico, sarebbe presto e nuovamente riscivolato in cadetteria per demeriti sportivi nel campionato seguente da inedita neopromossa. Così, il 13 marzo 1983, sarebbe andato in scena quello che ancora oggi resta l’ultimo Milan-Monza della storia. A Milano, il risultato fu netto e pesante per i brianzoli: 4-0 con reti di Verza, dello scozzese Jordan, Damiani e Battistini. Il Milan, ovviamente, avrebbe vinto quel campionato e il successivo avvento di Berlusconi e Galliani avrebbe presto ricostruito il club, che sarebbe tornato prestigioso e, soprattutto, particolarmente vincente e ricco di campioni. A quasi 40 anni dal sopracitato match, il Monza, ironia della sorte di Berlusconi e Galliani, ribusserà finalmente alle porte di San Siro per un derby da vicini di casa. Proprio a Milano, un iconico Renato Pozzetto, nel film del 1979 “Agenzia Riccardo Finzi…praticamente detective”, aveva sentenziato rassegnato: “Io sono del Monza, non riusciremo mai a venire in Serie A”. La maledizione è finita. Questo il resoconto dei precedenti disputatesi al Meazza: Coppa Italia 1957-1958: Milan-Monza 1-0 (Galli) Coppa Italia 1971-1972: Milan-Monza 1-0 (Prati) Serie B 1980-1981: Milan-Monza 1-0 (Novellino) Serie B 1982-1983: Milan-Monza 4-0 (Verza, Jordan, Damiani, Battistini) Mattia Stucchi