sabato, Aprile 17, 2021
Home Notizie News Coronavirus, i dati di lunedì 29 Marzo: stabili i contagi nel monzese,...

Coronavirus, i dati di lunedì 29 Marzo: stabili i contagi nel monzese, confusione e incertezza nella campagna vaccinale ma intervengono i sindaci. Stabilite le regole per la Pasqua.

Come di consueto ad inizio settimana i tamponi effettuati sono di gran lunga inferiori rispetto al solito e questo lunedì 29 Marzo non fa eccezione: nella regione Lombardia a fronte di 21.137 tamponi si registrano +1.793 nuovi positivi, con una percentuale di positività pari all’8,4%, dato che conferma il trend delle ultime settimane, che per il momento non accenna a diminuire.

Un dato in enorme crescita è quello dei dimessi/guariti, che sono +8.591, che accompagnato ad una diminuzione di -75 ricoveri e a soltanto +2 nuove terapie intensive fa pensare che il virus stia ancora circolando nella regione, ma per il momento sembra esserci una tendenza alla diminuzione della gravità e della pressione negli ospedali.

Crescono a +88 i nuovi decessi, ancora alti, ma in numero inferiore rispetto alle scorse analisi.

Nella provincia di Monza e Brianza i nuovi contagi restano ancora alti rispetto alle altre provincie lombarde, con un totale di +226 nuovi contagiati.

Ci sono notizie dolci e amare concernenti la campagna vaccinale: per quanto riguarda le buone notizie, l’obiettivo della regione Lombardia è raggiungere le 170.000 dosi giornaliere, dando inizio alla cosiddetta fase massiva, per raggiungere una quota più alta possibile di vaccinati a partire dal mese di Aprile. È stato stabilito che questa fase di somministrazione avverrà tramite strutture sovra-comunali, i cosiddetti hub, per consentire la massima efficienza logistica e organizzativa. Uno degli hub operativi da dopo Pasqua sarà all’interno dell’autodromo di Monza, presumibilmente in prossimità della tribuna centrale, attivo e operativo fino a Luglio, dopodiché verrà smantellato per i preparativi del Gran Premio.

Le notizie decisamente meno liete riguardano la scarsità delle dosi e l’inattività di tali centri di distribuzioni di vaccini; nonostante le grandi iniziative, serve troppo tempo per allestire e per prendere decisioni, tempo che non c’è nella lotta al Coronavirus.

Sono gli stessi sindaci dei vari comuni a fare pressione affinché i centri vaccinali siano allestiti e resi operativi nel minor tempo possibile, perché le vaccinazioni possano proseguire con costanza, come dichiarato dagli stessi primi cittadini nella lettera inviata alle massime autorità regionali.

Nel frattempo, sono state decise le regole per le vacanze di Pasqua, dal 3 al 5 Aprile: sarà possibile far visita ad amici e parenti tra le 5 e le 22, massimo in 2 persone esclusi i minori di 14 anni, stesso schema previsto per Natale 2020.

Erika Rossini

BALOTELLI, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=balotelli
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO