lunedì, Novembre 29, 2021
HomeNotizieNewsCoronavirus, i dati di mercoledì 7 aprile: percentuale mai così bassa, ma...

Coronavirus, i dati di mercoledì 7 aprile: percentuale mai così bassa, ma continuano i disagi con i vaccini. La Lombardia torna arancione?

Come ipotizzato nei giorni precedenti, con la risalita dei tamponi è arrivata la risalita del numero dei contagi, eccessivamente basso negli scorsi giorni, ma con grande sorpresa dei cittadini lombardi diminuisce notevolmente la percentuale di positività. Nella giornata di mercoledì’ 7 aprile si registra un indice di positività pari al 5,4%, con 2.569 nuovi positivi per un totale di 46.718 tamponi effettuati.

I dimessi/guariti regionali restano ancora alti, + 3.866, i nuovi ricoveri non gravi scendono a -48, così come le terapie intensive si abbassano a -11; il numero decisamente più preoccupante è quello dei decessi, cresciuti a +109 nelle ultime 24 ore.

La provincia di Monza e Brianza chiude la giornata con un +160 nuovi positivi, un quantitativo minore rispetto alle scorse misurazioni, che, qualora restasse costante, aprirebbe la strada ad una situazione decisamente più leggera per i cittadini e per il personale sanitario.

Nel frattempo, non finiscono le polemiche riguardo la campagna vaccinale: arriva dalla Regione l’avviso di chiusura del centro vaccini situato nel PalaBancoDesio una volta terminate le somministrazione agli over 80.

La decisione delle autorità regionali viene aspramente criticata dagli amministratori: “Non capiamo i criteri di questa scelta, mentre gli hub che verranno aperti verranno finanziati da Regione, con una spesa per l’allestimento, qui è a costo zero perché è già tutto fatto. Oltretutto, si trova in una posizione particolarmente comoda, è facilmente raggiungibile e parcheggiare non è un problema” questa è l’opinione generale in merito, sostenuta anche dal sindaco di Desio Roberto Corti che spera in un ripensamento.

Si attende intanto di sapere nei prossimi giorni la sorte della regione Lombardia, appurando se resterà ancora una volta rossa, con restrizioni massime e spostamenti limitati al minimo, o se finalmente passerà alla zona arancione, con maggiori libertà. Saranno solo le prossime rilevazioni e la percentuale di positività a decretare la decisione finale.

Erika Rossini

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=calciomercato
CORONAVIRUS, TUTTE LE NOTIZIE : www.monza-news.it/?s=coronavirus

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO