martedì, Giugno 28, 2022
HomeNotizieNewsCoronavirus, il bilancio di Pasqua del sindaco Allevi: 'Le benemerenze ai volontari,...

Coronavirus, il bilancio di Pasqua del sindaco Allevi: ‘Le benemerenze ai volontari, a casa fino a maggio. Sul volontario fermato aspetto a commentare”

Sono salite a 719 le persone contagiate da Covid-19 a Monza negli ultimi due giorni. Il sindaco, Dario Allevi, sul suo profilo Facebook, ha fatto il consueto bilancio sul Coronavirus con qualche considerazione sulle festività pasquali.

“Stiamo per concludere una Pasqua 2020 che rimarrà nella storia. Purtroppo.
Per la prima volta dall’inizio dell’emergenza sono stato anch’io a casa sia ieri che oggi: era giusto tenere il municipio chiuso per permettere a chi non si era mai fermato di riposare qualche ora in famiglia. Questo non è valso per i nostri straordinari servizi sociali che hanno continuato a lavorare per i buoni spesa, per i volontari della Protezione Civile e per gli agenti della Polizia Locale che hanno controllato il territorio anche con l’ausilio di alcuni droni. In questi due giorni, tra una videoconferenza e l’altra, ho chiuso spesso gli occhi e ho pensato a come sarebbero state queste giornate senza l’arrivo del maledetto virus che ha stravolto la nostra esistenza. Sarebbero stati i giorni dove una comunità intera avrebbe festeggiato una storica promozione dell’amata squadra di calcio, sarebbero stati i giorni dove avrebbe cominciato a muovere i primi passi l’organizzazione del Salone dell’Auto (ad oggi rinviato a fine ottobre), sarebbero stati i giorni dove il nostro Parco avrebbe avuto un’affluenza da record come da tradizione, sarebbero stati i giorni dove avremmo potuto ammirare la bellezza della facciata del nostro Duomo pronto a tornare al suo splendore originale dopo i lavori di restauro. Lavori che, da cronoprogramma, sarebbero dovuti finire in concomitanza con la festa del nostro patrono, San Giovanni. Già sognavo un 24 giugno senza precedenti ed invece dovremo rivedere completamente il programma”. Poi l’annuncio: “Una cosa però voglio anticiparla, quest’anno le massime benemerenze cittadine saranno destinate a chi si è speso in prima persona per l’emergenza Covid-19. Recupereremo tutto questo presto e lo faremo con ancora più gioia di stare insieme, prima però facciamo quest’ultimo sacrificio e rimaniamo a casa fino ai primi di maggio”.
Il sindaco si è infine soffermato anche sull’episodio che ha visto protagonista un tifoso della Curva Pieri (LEGGI QUI) che è stato multato e denunciato a Pasqua mentre stava portando i pasti negli ospedali: “Sì lo so, su questi ultimi, qualcuno di voi vorrebbe chiedermi come sia stato possibile quell’episodio che, nel pomeriggio, è stato ripreso e anche duramente commentato in diversi post, ma permettetemi di farlo solo domani quando avrò avuto la possibilità di ascoltare i protagonisti e quindi conoscere meglio la realtà dei fatti”.

Il tifoso del Monza fermato (foto Curva Davide Pieri)


ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO