giovedì, Dicembre 1, 2022
HomeNotizieNewsEmergenza medici di base in Brianza: quasi 60mila assistiti senza dottore, i...

Emergenza medici di base in Brianza: quasi 60mila assistiti senza dottore, i provvedimenti

- Advertisement -

“Aiuto, non ho più il medico di base!” Non è il titolo di un nuovo cinepanettone, ma la situazione sanitaria in Brianza e, più in generale, a livello nazionale. A luglio erano 18.898 i pazienti senza medico di medicina generale sul territorio di Ats Brianza, oggi siamo a 57.677 a dicembre a causa della cessazione dell’attività di tanti dottori attratti da studi medici privati. Secondo Ats mancherebbero almeno una ventina di medici di medicina generale destinati a diventare una trentina già a gennaio. Attualmente nel nostro territorio i medici di medicina generale titolari sono 605 mentre sessantadue hanno un incarico provvisorio.

Da New York al Lago di Garda: QC Terme apre un nuovo centro e cerca personale, ecco le posizioni aperte

60mila assistiti senza medico di base in Brianza: la situazione

“L’Agenzia di Tutela della Salute della Brianza – ha spiegato il Direttore Generale di ATS Brianza dr. Carmelo Scarcella in conferenza stampa – sta da mesi facendo fronte ad una situazione di progressiva carenza di Medici di Medicina Generale diffusa a livello regionale e nazionale. Le cessazioni, soprattutto per pensionamento, hanno portato alla necessità di ricercare soluzioni, anche diversificate, per garantire l’assistenza primaria ai cittadini del territorio”. Per ovviare alla carenza di medici l’Agenzia di Tutela della Salute di Monza e Brianza ha messo in campo diverse azioni. Innanzitutto l’Agenzia ha posto in essere quanto previsto dalla normativa di settore: nel mese di marzo 2022 è stato pubblicato il primo bando per la copertura degli ambiti carenti dell’Area Territoriale. Sono stati pubblicati n. 122 ambiti carenti di assistenza primaria e risultano assegnati solo n. 13 ambiti. Gli ambiti per i quali non è pervenuta nessuna candidatura sono stati oggetto di ripubblicazione a giugno 2022. Il 21 settembre Regione Lombardia ha pubblicato ulteriore bando per la copertura degli ambiti carenti, rivolto unicamente ai medici iscritti al corso di formazione in Medicina Generale: sono stati assegnati 50 ambiti con insediamento previsto dei medici a gennaio 2023 e con massimale posto a 1000 assistiti.

Emergenza medici in Brianza, aperti gli ambulatori medici temporanei

Per sopperire a tale emergenza, ATS Brianza ha istituito degli Ambulatori Medici Temporanei (AMT). Ma che cos’è l’AMT? E’ un servizio di Continuità Assistenziale Diurna «evoluto» con assegnazione di specifica equipe di medici. La natura temporanea degli AMT, sottolinea Ats Brianza, garantisce agli assistiti una continuità di servizio nell’eventuale periodo che intercorre tra la cessazione del MMG e l’assegnazione del successivo.  Oltre alla pubblicazione degli ambiti carenti, il Dipartimento Cure Primarie dell’Agenzia procede con la ricerca di medici eventualmente interessati all’affidamento temporaneo dell’ambito e contestualmente alla richiesta di elevazione del massimale ai Medici dell’ambito e, benché nell’ultimo periodo tale prassi venga attuata con l’organizzazione di incontri con i Medici e coinvolgendo le Amministrazioni Comunali, l’esito è spesso poco soddisfacente. A fronte di un’oggettiva impossibilità di copertura degli ambiti, mediante le procedure sopra descritte, il Dipartimento Cure Primarie ha dato avvio già nel secondo semestre del 2021 ad ambulatori di Continuità Assistenziale Diurna (CAD) che nel corso del 2022 hanno assunto una connotazione molto vicina a quella degli AMT (Ambulatori Medici Temporanei) come da Accordo Integrativo Regionale (AIR) 2022.

 

 

ACQUISTA IL LIBRO SULLA STORIA DEL MONZA A PREZZO SCONTATO: CLICCA QUI

CALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE: CLICCA QUI

CONDIVI L'ARTICOLO SUI SOCIAL

CERCA NEL SITO

ULTIMI ARTICOLI:

MONZA CALCIO